Header Ads

Regionali, Conte: "Salvini esce come il grande sconfitto"

ROMA - "Non ho cambiato idea: avevo detto che sono appuntamenti elettorali regionali anche se per carità possiamo anche dare loro dei significati politici. C'è stato chi ha inteso fare di questo appuntamento elettorale, impropriamente, un referendum contro o pro il governo nazionale. Mi riferisco a Salvini che esce il grande sconfitto di questa competizione. I cittadini lo hanno inteso come referendum su di lui".  Così il premier Giuseppe Conte parlando fuori da Palazzo Chigi. A stretto giro la replica del leader leghista, Matteo Salvini: 'Rifarei tutto, anche il citofono'

Netta l'affermazione alle regionali emiliane del centrosinistra: con circa otto punti di vantaggio Stefano Bonaccini ha preso il 51,6%, contro il 43,7% della sua sfidante Lucia Borgonzoni, sostenuta dal centrodestra. Simone Benini del M5s ha preso il 3,5%.

Sotto il mezzo punto gli altri candidati: Domenico Battaglia (Movimento 3v) 0,5%, Laura Bergamini (Partito comunista) 0,4%), Marta Collot (Potere al Popolo) 0,3%, Stefano Lugli (Altra Emilia-Romagna) 0,2%.