Header Ads

Sara Tommasi (intervista): «Gli eccessi? Sono stati un peso che purtroppo mi porterò dietro a vita. Oggi però ho voltato pagina»

 di NICOLA RICCHITELLI – Si riparte ragazzi, anno 2020, vi diamo il ben ritrovati senza molti fronzoli, sempre con l’immutata voglia di raccontare e raccontarvi, sempre con il desiderio di ascoltare e farvi ascoltare voci e storie di vita, da qualsiasi angolo di questo vecchi pazzo mondo esse provengono.

La prima voce di questo 2020 è quella della showgirl umbra Sara Tommasi, una chiacchierata con i piedi ben piantati nel presente, che talvolta volge al passato ma che di sicuro guarda con tanta speranza al futuro.

Sulle pagine de il Giornale di Puglia la voce della showgirl umbra Sara Tommasi. Sara, iniziamo pure questa chiacchierata con “Le Forme del grano“, una panetteria da te aperta nella tua Terni. Come mai questa scelta di una attività lavorativa nel mondo della panetteria?
R: «Discendo da una famiglia di imprenditori, e abbiamo affittato l’immobile per far aprire una panetteria in Terni. Ho sempre avuto una vena nel mondo del business, ma ci tengo a precisare che la panetteria non è mia».

Come si articola oggi la tua giornata tipo?
R: «Mi dedico molto al mondo dello sport, sento che il mio corpo ha proprio bisogno di fare una sana e naturale attività fisica. Quindi mi sveglio molto presto per andare a camminare o in palestra dopo una colazione ricca, poi guardo la mia agenda e tutto ciò che devo fare. Sono con mia madre, ne approfitto per trascorrere del tempo con lei. Mi incontro spesso con la mia amica Debora Cattoni che è anche la mia manager e stiamo progettando un nuovo singolo musicale. A breve saprete tutto. Le mie giornate ora sono piene di lavoro, che so dosare bene, poiché non mi affogo più in inutilità. Quindi ogni giorno un nuovo giorno per pianificare».

Sara, ci pensi mai al tuo primo amore e quindi alla tv?
R: «Penso sempre alla TV, ben detto, il mio più grande amore, ma come dire, anche se mi duole tutto ciò che è accaduto, credo molto nella frase “Certi amori fanno giri immensi ma poi ritornano“ e sono convinta che con il supporto di una donna amica al mio fianco come Debora tornerò meglio di prima. La forza delle donne è capace di tutto. L’impossibile torna possibile».

Che posto potrebbe avere oggi Sara Tommasi in questa tv del 2020? 
R: «Il posto lo stiamo lavorando ora, sicuramente un posto di prestigio culturale me lo merito. Un posto in cui posso esternare veramente chi sono. Un conto un’intervista che ti fanno e sei piena di emozioni, poiché torni in canali importanti, davanti un elevato bacino di utenti, un conto seguirmi 24h come in un reality che vorrei fare, tornare ad un’Isola dei famosi, esempio, o ad un Grande fratello. E questa volta mostrerei tutte le mie qualità interiori. Ho studiato alla Bocconi alta finanza e mi vedo come imprenditrice di me stessa in TV, sempre con il supporto delle persone care. Io vorrei condurre un programma, avere uno spazio tutto mio. Il mio sogno è al fianco di Simona Ventura come ai vecchi tempi. Comunque sto anche producendo con Debora alcune puntate in Sky dedicate alle super cars Lamborghini che ci piacciono tanto, e alle eccellenze italiane in tutto, artisti, imprenditori, personaggi di cultura. A breve uscirà tutto».

Poco più di vent’anni fa con la fascia di miss Umbria muovevi i primi passi nel mondo patinato e dorato dello spettacolo. Che ricordi conservi di quell’esperienza?
R: «Un’esperienza indimenticabile, tutto da lì è nato. Dalla mia terra ho avuto tante soddisfazioni. Mi tremavano le gambe, le prime emozioni nel mondo dello spettacolo».

Poi arrivò “All Music” e vestisti per qualche tempo i panni della veejay. Qual è il tuo rapporto con la musica?
R: «Considera che la musica mi ha salvata, la musica è stata la mia guarigione. Ero all’ospedale, ricordo, stavo per morire, e mia madre mi faceva ascoltare sempre la musica. Infatti oggi ho scoperto una grande dote nella mia voce. Sai che ognuno di noi può essere un cantante, ma la voce va educata. Sto producendo grazie ad un team di professionisti il mio primo singolo, dedicato all’amore e al mio fidanzato. Una Hit... dicono che sono molto intonata e con gli effetti tecnologici di oggi sto lanciando una vera bomba! Spero di far ballare tutta Italia e non solo, e di risvegliare anime come è successo con me».

Il giorno in cui ti annunciarono la tua partecipazione all’“Isola dei Famosi” e il giorno in cui conseguisti la laurea alla Bocconi di Milano: quali dei due giorni hanno avuto un peso nella tua vita?
R: «Il giorno della laurea la mia più grande soddisfazione, ero davvero all’apice del mio successo personale. Poter dire ai miei genitori “Ce l’ho fatta“, dopo tutti i sacrifici che hanno fatto per me. Questo puro edonismo. Chiaramente ho apprezzato anche le mie emozioni quando mi comunicarono dell’isola...».

Nella tua carriera hai avuto modo di affiancare Fabrizio Frizzi nel lontano 2007 nel programma “Mi fido di te”. Cosa ti ha lasciato quell’esperienza?
R: «Un’esperienza bellissima, unica, Fabrizio Frizzi un grande UOMO. Condurre con lui è stata una passeggiata. Mi manca molto un uomo come lui nel mondo del lavoro, onesto e prezioso. Ora mi piacerebbe tanto poter approdare a Sanremo».

Che peso hanno avuto nella tua vita gli eccessi? 
R: «Gli eccessi sono stati un peso che purtroppo mi porterò dietro a vita. Oggi però ho voltato pagina, sono passati tanti anni e posso dire di essere come una saggia che ha vissuto molte vite. Dio oggi mi ha dato una nuova chance, non voglio sprecarla. Dio mi ha salvata. C’è stato un momento in cui stavo per morire, lo sentivo, vedevo una luce strana, e io ho detto “Dio ti prego salvami non lo faccio più“, lui mi ha miracolata. Devo tutto a lui, e voglio morire in pace, non in quel modo».

Cosa ti ha lasciato quel tuo pezzo di vita?
R: «Quel pezzo di vita mi ha lasciato tanto dolore, e tanta sofferenza, ma oggi ho anche tanta consapevolezza e forza. Sono ancora giovane e posso farne solo tesoro».

Chi vuole essere in futuro Sara Tommasi?  
R: «Voglio essere una donna in pace, donna che vive del suo lavoro artistico che è il mio dono da quando ero piccolina. Una donna nel mondo degli affari che non ha più bisogno di spogliarsi. Oggi già ho iniziato ad essere questa donna. Grazie a tutti i miei fan che mi seguono! E grazie alla redazione per questa intervista».

Foto di Elvira Kasimova