Header Ads

Coronavirus: raggiunto accordo tra i leader europei

(credits: Governo.it)
ROMA - Si conclude con uno storico accordo la videoconferenza dei leader Ue sulla risposta comune al virus. Saranno necessarie due settimane per elaborare proposte nuove su un'azione comune coordinata di bilancio: è la tabella di marcia che si sono dati nel vertice durato oltre sei ore.

"Prendiamo nota dei progressi fatti dall'Eurogruppo", e lo "invitiamo a presentarci proposte entro due settimane. Queste dovrebbero tenere in considerazione la natura senza precedenti dello shock" del Coronavirus e "la nostra risposta deve essere rafforzata, come necessario, con azioni ulteriori in modo inclusivo alla luce degli sviluppi, per finalizzare una risposta esauriente", si apprende nelle conclusioni del vertice Ue, nelle quali non compare più il riferimento al Mes.

"C’è stato un dibattito molto vivace - spiegano fonti di Palazzo Chigi al termine del vertice -. Alla fine sono passate molte delle posizioni italiane condivise nella lettera dei nove leader, grazie anche al loro appoggio. Il compromesso finale ha fatto sparire la parola 'Mes' dallo statement finale. E il consiglio Ue dà mandato all’eurogruppo di elaborare più proposte e riportarle al Consiglio, entro due settimane, tenendo conto della natura eccezionale dello shock".