Header Ads

Brasile, via secondo ministro della Sanità in un mese


SAN PAOLO - Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro perde il ministro della Sanità per la seconda volta in un mese. In queste ore sono arrivate anche le dimissioni di Nelson Teich, arrivato alla guida dei dicastero al posto di Luiz Henrique Mandetta, silurato dal presidente. Bolsonaro lunedì ha dichiarato che palestre, parrucchieri e servizi essenziali possono restare aperti durante la pandemia, ma Teich ha detto di non essere stato consultato.

I media brasiliani hanno scritto che la goccia che ha fatto traboccare il vaso sembra essere stata il sostegno di Bolsonaro alle terapie a base di clorochina, che non hanno alcun beneficio verificato. Il Brasile, secondo i dati del ministero della Sanità, è il Paese più duramente colpito in America Latina, con in bilancio di 200mila casi confermati di Covid-19 e 14mila vittime.