Header Ads

Tutti al mare in Grecia e in Francia


PIERO CHIMENTI - C'è aria d'estate in Europa, infatti mentre in Italia si studia come garantire le distanze sotto gli ombrelloni, in Grecia in molti si sono riversati sulle 500 spiagge, così come in Francia in molti hanno scelto le spiagge di Nizza o di passeggiare sulla Promenade des Anglais. Discussione in Germania sugli investimenti da 57 milioni dal Ministro delle Finanze Scholz, da distribuire tra i Comuni che hanno subito un calo degli introiti a causa della crisi Covid.

Una forte crisi si respira nelle Americhe, col Coronavirus che sta imperversando in Brasile, mentre negli Stati Uniti il governatore Cuomo denuncia che l'aumento dei contagi sia dovuto al mancato rispetto della quarantena da parte degli statunitensi andati in giro per shopping. La politica di Trump è al momento in stand by, dichiarando di avere sul tavolo molte proposte, tra cui versare il 10% del precedente contributo all'OMS.

Per il Canada, infine, la crisi più grave si combatte in cielo, dato che la Air Canada ha dichiarato massicci tagli del personale, circa 20 mila posti in meno. Nel continente asiatico, la vita in Cina scorre apparentemente tranquilla con Wuhan che è stata animata dai balli col l'uso di mascherine ed il mantenimento della distanza di un metro. Un fondo statale ad Abu Dhabi è stato pensato per sostenere l'economia di Dubai, mentre in Africa lo Stato dello Zimbabwe si è chiuso a causa del Covid-19, permettendo alle aziende di lavorare più a lungo, con le restrizioni che verranno valutate ogni due settimane.