Header Ads

Covid, GIMBE: "Vaccino non è soluzione immediata, adesso serve lockdown"

BOLOGNA - Il monitoraggio della Fondazione GIMBE rileva nella settimana 6-12 gennaio l'incremento dei nuovi casi e la risalita delle curve di ricoveri con sintomi e terapie intensive, entrambe sopra soglia di saturazione in metà delle Regioni. Salgono ancora i decessi. Lo evidenzia in una nota la Fondazione indipendente.

"Rischioso - sottolinea GIMBE - puntare tutto sul vaccino: serve un'immediata e rigorosa stretta per evitare un anno di difficile convivenza con il virus, con ospedali ciclicamente al limite del collasso, continue strette e allentamenti, un aumento inesorabile dei decessi".