Header Ads

Taranto, bilancio notte di Capodanno

TARANTO - Notte di duro lavoro per gli operatori di Kyma Ambiente e Kratos, impegnati nella pulizia delle strade dopo i festeggiamenti del Capodanno. Diverse le squadre in servizio per un totale di 95 operatori.

Il bilancio delle attività in corso anche in queste ore è positivo, grazie al lavoro di spazzamento e rassetto che sta interessando tutta la città.

La raccolta dai cassonetti ingegnerizzati è stata completata nel Borgo e in Città Vecchia, così come la rimozione degli ingombranti "selvaggi" (ai Tamburi è stato effettuato lo spazzamento meccanico diurno).

Portata a termine anche la raccolta dei rifiuti nei quartieri dove è attivo il servizio "porta a porta", mentre prosegue il servizio gratuito di ritiro degli ingombranti a casa (per prenotare basta chiamare il numero verde 800 013 739).

Inferiore rispetto agli anni precedenti anche il conto dei danni per le azioni dei soliti incivili nei punti più sensibili, ma siamo comunque rammaricati per quanto accaduto e che costa all'azienda e alla collettività circa 30 mila euro. 20 cassonetti normali bruciati, 0 cassonetti ingegnerizzati bruciati, circa 40 carrellati "porta a porta" bruciati. In via Crispi i cassonetti bruciati hanno interessato anche alcune auto.

«Ringrazio i nostri operatori al lavoro dalle prime ore del nuovo anno - ha commentato il presidente Giampiero Mancarelli -, per il loro senso di responsabilità e per il servizio che hanno offerto e che continuano a offrire anche in queste ore di festa alla città. Un lavoro che ci rende orgogliosi di tante e tanti di voi».