Header Ads

Vaccini anti Covid: in Puglia superate le 815mila dosi somministrate

BARI - Le dosi di vaccini anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia sono 815.038 (dato aggiornato alle ore 18). Tra ieri e oggi raggiunta quota 43mila dosi somministrate.

Sarà aperta da domani, mercoledi 14 aprile, la vaccinazione con Astrazeneca dei cittadini pugliesi senza fragilità alla doppia annualità dei nati nel 1944 e 1945, quindi dei 77enni e 76enni.

Si prosegue poi in questo ordine: Giovedi 15 aprile: 75enni e 74enni; Venerdì 16 aprile: 73enni e 72enni; Sabato 17 aprile: 71enni e 70enni; Domenica 20 aprile: 69enni.

Si va avanti sino ad esaurimento dei vaccini disponibili.

Resta sempre confermato l’appuntamento per chi ha effettuato l’adesione sul sistema “La Puglia ti vaccina”, che avrà un accesso prioritario nei giorni e nella fascia oraria programmati.

Nel dettaglio: la ASL di Bari ha finora vaccinato 1287 pazienti adulti affetti da malattie rare, ossia il 18,75 per cento del totale degli assistiti inseriti nei registri della rete regionale, ossia 6.865, in provincia di Bari. Sono inoltre 396 i pazienti che hanno ricevuto già la seconda dose. Le somministrazioni sono state eseguite negli ospedali Di Venere, Monopoli e San Paolo. Si è seguito un criterio di priorità sulla base del livello più altri di rischio di infezione da Covid. Intanto si continua a registrare adesione e partecipazione da parte degli under 80 alla campagna vaccinale anti Covid negli hub di popolazione della ASL dove fino alle 13 di oggi sono state eseguite 1866 vaccinazioni. Le vaccinazioni sono ancora in corso. La prima giornata di avvio si è conclusa ieri con 5589 vaccinazioni riservate in via prioritaria alle fasce di età 79 – 78 anni, su un totale di 8mila somministrazioni in tutti i punti vaccino della provincia. Proseguono senza sosta anche le vaccinazioni negli ambulatori distrettuali e a domicilio da parte dei medici di medicina generale che oggi hanno effettuato 2.646 somministrazioni.

Asl Bari punta a concludere le vaccinazioni dei soggetti della fascia di età 70-79 anni entro il 30 aprile. Data la aumentata capacità vaccinale delle sedi, i cittadini di età compresa fra i 70 e i 79, anni che risultano prenotati dal 3 maggio, in poi hanno la possibilità di anticipare la vaccinazione sempre nella stessa sede nella settimana compresa fra il 19 e il 24 aprile, attraverso gli stessi canali della adesione: farmacup, portale e numero verde regionale.

Proseguono al Policlinico di Bari le somministrazioni dei vaccini ai soggetti fragili: oggi sono state vaccinate circa 400 persone tra pazienti con fibrosi cistica, nefropatici cronici/dializzati, pazienti con malattia infiammatoria cronica in trattamento con immunosoppressori, pazienti con malattia reumatologica rara e donne con tumore mammario appena diagnosticato.
Sono 1752 i soggetti vaccinati oggi alle 18 presso i 6 hub della Asl Bt. Di questi 1274 hanno ricevuto il vaccino Astrazeneca. Ieri fino alle 20 sono stati vaccinati 2380 persone. Continua anche la vaccinazione a domicilio degli over 80 da parte dei medici di medicina generale: oggi sono state fatte 50 somministrazioni. A Barletta presso l'ospedale prosegue la vaccinazione dei pazienti oncologici che si concluderà venerdì mentre a partire da sabato saranno vaccinati gli oncoematologici afferenti alla unità operativa di Ematologia di Barletta. Giovedì e venerdì in programma la vaccinazione dei pazienti oncoematologici afferenti al servizio di Trani mentre venerdi e domenica presso il Palazzetto dello sport di Trani saranno vaccinati i malati rari e i loro caregiver.

ASL FOGGIA. Continua la campagna vaccinale anti COVID in provincia di Foggia. Da questa mattina, sino alle ore 13,30, sono state somministrate nei Punti Vaccinali di Popolazione della provincia di Foggia, oltre 1.300 dosi. Le operazioni sono ancora in corso.

La giornata di ieri si è conclusa con 5.477 somministrazioni complessive. Presso il Centro di Orientamento Oncologico (C.Or.O.) dell'ospedale di San Severo continuano le somministrazioni ai pazienti oncologici in cura. Oggi sono state vaccinate 16 persone.

Presso l'IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, in data odierna, sono stati vaccinati 43 pazienti ematologici e 17 oncologici. Questa mattina, in un incontro tra la direzione e i rappresentanti aziendali dei Medici di Medicina generale, è stato stabilito che le persone estremamente vulnerabili saranno vaccinate, a partire da giovedì 15 aprile (data della prossima consegna del vaccino Pfizer) dai propri medici di medicina generale.

I pazienti affetti da malattie rare non ancora vaccinati riceveranno le somministrazioni nei centri specialistici che li hanno in cura. Quelli che, attualmente, non risultano assistiti presso alcun centro specialistico, saranno vaccinati dai medici di medicina generale.

Ad oggi sono state somministrate in tutto 134.607 dosi di vaccino di cui 90.985 prime dosi e 43.622 seconde dosi. Gli ultraottantenni che hanno ricevuto la prima dose sono in tutto 31.547, di questi hanno fatto anche la seconda somministrazione 22.643.

Le persone di età compresa tra 70 e 79 anni che hanno ricevuto la prima dose sono 8.527.

Hanno ricevuto la prima dose anche 7.033 persone estremamente vulnerabili e 4.096 caregivers. La Asl Foggia ha deciso di anticipare entro il 30 apriletutte le preniotazioni di maggio.

Sono 2.614 i cittadini con meno di 80 anni vaccinati ieri negli otto centri della Asl di Brindisi, nella giornata dedicata agli utenti 79enni. Oggi, alle 16, erano state somministrate altre 1.475 dosi agli anziani di 78 anni di età. Proseguono nei centri di Bozzano a Brindisi, Fasano, Francavilla Fontana e San Donaci, le vaccinazioni con seconde dosi per gli over 80, per un totale in programma tra oggi e domani di circa 900 somministrazioni.

Prosegue l'attività nei 12 Punti vaccinali di popolazione per i cittadini con meno di 80 anni attivati ieri nella ASL Lecce. Circa 4000 gli under 80 vaccinati nella giornata di ieri e 1960 i cittadini vaccinati fino alle ore 13 di oggi. Proseguono le vaccinazioni degli over 80 con prime e seconde dosi: sono 38.281 gli ultra 80enni a cui è stato somministrato il vaccino, tra questi 25.273 hanno completato la vaccinazione. Aumentano le vaccinazioni domiciliari e ambulatoriali dei medici di medicina generale: oltre 4000 le dosi somministrate fino ad oggi.

Prosegue la vaccinazione dei pazienti fragili, sono state vaccinate 171 persone con malattie neurologiche e 17 con malattie del moto neurone.

In Asl Taranto, prosegue la campagna di vaccinazione negli hub vaccinali predisposti nel capoluogo e in provincia. I dati della mattinata: a Taranto, sono state vaccinate 337 persone per età presso lo Scuola Volontari Aeronautica Militare e 355 over80 (e caregiver) al PalaRicciardi. A Martina Franca, sono state vaccinati 301 cittadini, dei quali 181 hanno ricevuto la prima dose e 120 cittadini over80 hanno ricevuto la seconda dose di Pfizer. A Massafra, sono stati vaccinati 328 utenti. A Manduria, inoltre, 60 utenti over80 hanno ricevuto la seconda dose presso la scuola Marugj. Nel pomeriggio di ieri, invece: al Plesso Moro di Taranto sono stati vaccinati 240 cittadini, 200 utenti a Martina Franca, 162 a Massafra e 235 a Grottaglie. Alle 24 del 12 aprile 2021, dall’inizio della campagna vaccinale in Asl Taranto sono state somministrate 108.924 vaccini, dei quali 76.803 prime dosi e 32.121 seconde dosi.