Header Ads

Green pass, Amati: “Limitazione di sicurezza come quelle per salire su alcune attrazioni del luna park"


BARI - “Il green pass obbligatorio, attestante la doppia vaccinazione o la vaccinazione a dose unica,  è una limitazione di sicurezza e salute per tutelare i cittadini vaccinati e i gestori di locali o mezzi pubblici; più o meno come le limitazioni d’età e di altezza stabilite dai costruttori per salire sulle attrazioni più pericolose dei luna park. Il numero dei non vaccinati totali, cioè 1.112.607 (+12.692 rispetto a ieri), unito a quello dei vaccinati con una sola dose, è così immenso ma non consentire il lusso di un dibattito politico senza fine sui pro o i contro”. Lo dichiara il presidente della Commissione regionale Bilancio e Programmazione, Fabiano Amati. 

“È chiaro - prosegue Amati - che auspico un provvedimento statale per offrire uniformità di trattamento su tutto il territorio nazionale; faccio però presente che il green pass per accedere nei locali pubblici o aperti al pubblico, oppure per essere ammessi a concerti, mostre, etc, ben potrebbe essere un provvedimento delle autorità sanitarie locali, cioè i sindaci. Non c’è bisogno di alcuna legge, nazionale o regionale, per stabilire che non è consentito d’incontrare liberamente gli altri e contagiarli, soprattutto alla luce di una condizione pandemica oggetto di dichiarazione d’emergenza. 
I non vaccinati totali, soprattutto, e quelli con una sola dose, sono potenti laboratori di mutazioni del virus e quindi fabbriche di varianti; è questo il motivo principale per cui i soggetti vaccinati possono subire rilevanti riduzioni di protezione se entrano a contatto con soggetti non vaccinati e contagiati.
I dati dei non vaccinati totali, aggiornati a oggi, dicono che sono sempre pochissimi quelli che rispetto a ieri, nella fascia 40+, hanno ricevuto almeno una dose di vaccinazione". 

Ecco il dettaglio:

Fascia 12-19, composta da 321.188 pugliesi. Di questi 42.050 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 31.422 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 247.716 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 77.12% della popolazione di riferimento
Fascia 20-29, composta da 429.227 pugliesi. Di questi 118.522 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 74.909 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 235.796 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 54.94% della popolazione di riferimento
Fascia 30-39, composta da 457.889 pugliesi. Di questi 145.030 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 112.190 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 200.669 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 43.82% della popolazione di riferimento
Fascia 40-49, composta da 583.917 pugliesi. Di questi 173.560 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 226.012 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 184.345 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 31.57% della popolazione di riferimento
Fascia 50-59, composta da 626.206 pugliesi. Di questi 120.388 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 363.056 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 142.762 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 22.8% della popolazione di riferimento
Fascia 60-69, composta da 494.337 pugliesi. Di questi 129.652 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 302.655 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 62.030 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 12.55% della popolazione di riferimento
Fascia 70-79, composta da 395.276 pugliesi. Di questi 55.824 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 309.235 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 30.217 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 7.64% della popolazione di riferimento
Fascia: 80-89 composta da 222.224 pugliesi. Di questi 8.835 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 204.441 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 8.948 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 4.03% della popolazione di riferimento
Fascia: 90+ composta da 47.576 pugliesi. Di questi 2.656 hanno ricevuto solo la prima dose mentre 44.796 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 124 i pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 0.26% della popolazione di riferimento".