Header Ads

Voghera, assessore della Lega spara e uccide uno straniero in piazza

VOGHERA (PV) - Attimi di paura a Voghera, dove Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Inizialmente le condizioni dell'uomo non sembravano preoccupanti, poi si sono aggravate sino al decesso. Il fatto è accaduto in piazza Meardi nella città oltrepadana.

L'assessore alla Sicurezza di Voghera ha sparato dopo una lite in piazza, colpendo il marocchino di 39 anni vicino al cuore dopo aver ricevuto una spinta. Al momento, a quanto si apprende da ambienti investigativi, non risulterebbe che la vittima gli abbia lanciato contro una bottiglia di birra. Bottiglia che l'uomo potrebbe aver lanciato, però, nella fasi precedenti quando, come era solito, stava infastidendo delle persone davanti al bar in piazza Meardi. E' stato confermato che il marocchino non aveva alcuna arma con sé. Adriatici sostiene di aver esploso il colpo "per sbaglio" mentre cadeva dopo la spinta.

Da quanto apprende l'Ansa, Adriatici deteneva regolarmente la pistola con cui ha sparato. L'avvocato è assessore alla sicurezza nella giunta di centrodestra guidata dal sindaco Paola Garlaschelli.

Eletto nelle file della Lega, l'uomo è titolare di uno studio di avvocatura molto noto, ed è salito all'onore delle cronache locali per iniziative contro la cosiddetta 'malamovida' come l'abuso di sostanze alcoliche nelle ore serali.