Emergency Bari ricorda Gino Strada, "Fu medico degli ultimi, continueremo a seguire la strada che ci ha tracciato"

BARI - "Il mondo che ama e rispetta l’essere umano ha appreso con sconcerto la morte di Gino Strada. Gino è l’anima di Emergency. Non è solo un chirurgo di guerra, è il medico degli ultimi, di tutte quelle persone nate nella parte sbagliata del mondo, dove guerra, povertà, ingiustizia tolgono ogni diritto alla vita". Così in una nota i Volontari del gruppo Emergency Bari in occasione dell’apertura della camera ardente per ricordare il Dott. Gino Strada presso Casa Emergency in via Santa Croce 19 a Milano nelle giornate di sabato 21, domenica 22 e lunedì 23 agosto. 

"Noi volontari - proseguono - non riusciamo ancora a credere alla sua scomparsa, ma continueremo a seguire la strada che ci ha tracciato. Ci accompagnerà il tuo viso, il tuo parlare sincero, talvolta sfrontato. Continueremo ad impegnarci come ci hai insegnato Tu, non ci arrenderemo di fronte alle difficoltà, continueremo a costruire quel mondo che Tu hai sognato e che è diventato anche il nostro. Grazie Gino!".

Posta un commento

0 Commenti