Visualizzazione post con etichetta Territorio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Territorio. Mostra tutti i post

Bari: assegnati 1 milione e 100mila euro per l’apertura degli asili nido comunali nelle ore pomeridiane


(Pixabay)

BARI - L’assessora alle Politiche educative e giovanili rende noto che, a seguito della candidatura al bando ministeriale PAC Infanzia, il ministero dell’Interno ha assegnato al Comune di Bari 1 milione e 100mila euro per l’apertura degli asili nido comunali nelle ore pomeridiane.

Pertanto, dal prossimo 1 ottobre, anche quest’anno le strutture dedicate all’infanzia potranno assicurare il tempo prolungato fino al pomeriggio per tutto l’anno scolastico.

“Grazie a questo finanziamento straordinario, che vede il Comune di Bari, sin dal primo anno del primo mandato, assegnatario dei fondi necessari a garantire l’apertura degli asili nido nel pomeriggio - commenta l’assessora al ramo - dal 2014 riusciamo a far sì che tutti restino aperti sino alle 18, senza alcun costo aggiuntivo per i genitori. Partiamo il 1° ottobre perché, nel corso delle prime due settimane del servizio educativo, saremo impegnati nell’inserimento nelle strutture dei piccoli da 0 a 3 anni.

Questo servizio consente alle famiglie di usufruire di un servizio di conciliazione dei tempi di vita e lavoro e di contare su un luogo protetto e di cura per i loro figli. Con il tempo l’adesione al tempo prolungato è aumentata in maniera esponenziale: quest’anno più del 60 per cento delle famiglie ha infatti chiesto di poter aderire al servizio. Il nostro obiettivo, accanto all’apertura di altri nove nidi nei prossimi anni, è quello di continuare ad investire nella qualità dei servizi, andando incontro alle esigenze dei bambini e dei loro genitori”.

Ostuni. Ultimi appuntamenti di Teatro Madre Festival: in scena "Pasticceri" a all'alba di Ferragosto il concerto degli Yarákä


OSTUNI (BR)
- Volge al termine, questo fine settimana, Teatro Madre Festival: al Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano di Ostuni saluteremo un’edizione speciale, che ha regalato tantissime emozioni, spettacoli di altissimo livello e la bellezza di "stare" in un luogo unico in tutta la Valle d’Itria.

A chiudere questa ricchissima edizione, un doppio appuntamento: domenica 14 agosto (h. 21.00), lo spettacolo teatrale per tutti (dai 3 ai 99 anni) "Pasticceri" con Roberto Abbiati e Leonardo Capuano; a seguire, all’alba di domenica 15 agosto (h. 4.45), gli Yarákä saluteranno l’arrivo del nuovo giorno con i riti e suoni ancestrali del Mediterraneo e del Sud Italia.
Domenica 14 agosto, verrà allestita, nell’anfiteatro che guarda il mare, un’intera e autentica cucina da pasticceria. Attenzione però: non sedetevi in prima fila, o rischierete di ritrovarvi gocce di cioccolato e crema addosso! Anche se poi è forse questo il bello di "Pasticceri. Io e mio fratello Roberto", uno spettacolo scritto da Roberto Abbiati, in scena con Leonardo Capuano.
È proprio quest’ultimo, vero pasticcere-attore, a tessere le fila del racconto, anche se sarà la presenza di Abbiati a capovolgere una visione della vita e dell’amore che passa attraverso fasi sottili. Dalle risate a crepapelle all’ironia amara, fino alla tenerezza e alla poesia. L’intera storia dei due fratelli comincia con i dolci e si svolgerà in pasticceria. Pian piano ci si accorgerà però che il lavoro fantasioso, artistico e poetico di questi due personaggi diventerà una clausura forzata: un’intera vita dietro al bancone, con una visione del mondo esterno assolutamente immaginaria. Insomma, nonostante l’idea di una golosa vita trascorsa tra i dolci possa sembrare leggera e divertente, il senso dello spettacolo è invece profondo e meno ‘divertito’.
A poche ore di distanza, all’alba di lunedì 15 agosto (h. 4.45), in un momento di eccezionale congiunzione tra arte e natura, quando Aurora apre il giorno sorgendo dal mare proprio di fronte al pubblico dell’Anfiteatro, saranno i ritmi ancestrali degli Yarákä, gruppo di origine tarantina a chiudere questa V Edizione di Teatro Madre Festival con Nastya, il Concerto all’Alba.
Yarákä, progetto di origini tarantine nato nel 2015, è un lavoro di ricerca attento ad esaltare la componente multietnica, in particolare quella comune matrice ritmica proveniente dall'Africa che funge da catalizzatore e permette di spingersi oltre sperimentando contaminazioni audaci con le sonorità Mediterranee e del Sud Italia.
Pilastro portante dell'ensemble è la riscoperta del dialetto tarantino, carattere che rende unica la ricerca musicale della band formata da Gianni Sciambarruto (chitarra, berimbau), Virginia Pavone (voce e percussioni) e Simone Carrino (percussioni etniche).
Teatro Madre Festival è un progetto, ideato e fortemente voluto da Armamaxa/PagineBiancheTeatro e dal Museo Archeologico di Ostuni, e realizzato con il sostegno fondamentale del Comune di Ostuni e la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese.

INFORMAZIONI
Per maggiori info e dettagli sugli spettacoli: www.paginebiancheteatro.it
Botteghino e info utili
Biglietto spettacolo Pasticceri: euro 10
Biglietto concerto all’alba: euro 8
La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it.

Ostuni: venerdì 12 agosto lo spettacolo "PSS PSS" per Teatro Madre Festival


OSTUNI (BR)
- Due clown stralunati e irresistibili ma anche fragili e ingenui, scherzosi e irriverenti per uno spettacolo poetico, divertente e pluripremiato che ha girato il mondo in lungo e in largo: arriva venerdì 12 agosto (h. 21) al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano di Ostuni, per Teatro Madre Festival, il meraviglioso spettacolo "PSS PSS" della Compagnia Baccalà.

Ispirandosi all’era dei film muti, Camilla Pessi e Simone Fassari riempiono il palcoscenico con una performance fuori dal tempo, esilarante e tenerissima. Vincitore di 14 premi internazionali, PSS PSS ha superato le 700 repliche sui palcoscenici di oltre 50 paesi, dalla Francia al Brasile, dall’Egitto alla Guiana, dalla Turchia alla Polinesia al Giappone oltre naturalmente anche all’Italia, riscuotendo ovunque entusiastici consensi.
Senza l'uso di parole e attraverso acrobatica, mimica e musica suonata dal vivo la Compagnia Baccalà, con l’invisibile ma ferrea drammaturgia creata dal regista Louis Spagna, PSS PSS coinvolge gli spettatori in un’ora di risate ed emozioni, che si conclude immancabilmente con una standing ovation. Qualcuno ha detto: un’ora di felicità. Da non perdere! Spettacolo per tutta la famiglia, dai 3 ai 99 anni.
Biglietto unico euro 6. Per info e prenotazioni: +393892656069.
Nel pomeriggio Teatro Madre accoglierà i più piccoli, sin dalle 18, con i Giochi Tradizionali curati dal Festival dei Giochi di Casarmonica; a seguire alle 19.30 bambini e adulti potranno come sempre usufruire delle visite guidate gratuite curate da Pamela Viaggi alla Grotta in cui è stata rinvenuta la ‘Madre’ di Ostuni e altre due sepolture preistoriche. Dj Set a cura di Giovanni Calella a partire dalle ore 20.
Ci si appresta così agli ultimi appuntamenti in cartellone di questa quinta edizione di Teatro Madre, con l’ultima lunga notte che arriva fino all’alba: domenica 14 agosto, infatti, doppio appuntamento con il teatro e la musica. Alle ore 21.00 si esibiranno Roberto Abbiati e Leonardo Capuano, con il loro strepitoso PASTICCERI, uno spettacolo esilarante, profumato e a prova di dolci! A poche ore di distanza, all’alba di lunedì 15 Agosto (h.4.45), in un momento di eccezionale congiunzione tra arte e natura, quando Aurora apre il giorno sorgendo dal mare proprio di fronte al pubblico dell’Anfiteatro, i tarantini Yaràkä, Virginia Pavone, Gianni Sciambarruto, Simone Carrino, saluteranno questa V edizione di Teatro Madre Festival con un viaggio musicale che scava tra i suoni dei primordi delle culture del mondo e mescola la matrice ritmica africana con le sonorità mediterranee e del Sud Italia.
Teatro Madre, con la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, è ideato e realizzato da Armamaxa/PagineBiancheTeatro, insieme al Museo Civico di Ostuni, promotore del festival, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Ostuni.

INFORMAZIONI
Per maggiori info e dettagli sugli spettacoli: www.paginebiancheteatro.it
Botteghino e info utili
Biglietto unico non numerato: euro 6.
Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00.
La prenotazione è obbligatoria al +393892656069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it.

Bari, attivi nel weekend e a Ferragosto i servizi del Welfare dedicati alle persone più fragili


BARI - L’assessora al Welfare rende noto che, anche durante il prossimo weekend e nella giornata di Ferragosto, saranno assicurati i servizi di base relativi all’ascolto e al sostegno in favore delle persone più vulnerabili, degli anziani soli e dei cittadini in difficoltà, realizzati dall’assessorato in collaborazione con la rete territoriale del welfare cittadino.

“Come ogni anno il welfare e i servizi di prossimità restano attivi anche d’estate, compresi i giorni festivi - dichiara l’assessora al Welfare -. Saranno quindi assicurati i servizi sociali di base finalizzati all’ascolto e per le segnalazioni, l’accoglienza, la somministrazione di beni e alimenti, così come saranno programmati pranzi e cene sociali, momenti di incontro e feste affinché, anche quando la città svuota, possano esserci dei punti di riferimento e degli spazi aperti per tutti, specialmente per chi è più solo. Saranno assicurati h24 anche i servizi di Pronto Intervento Sociale e del Centro antiviolenza comunale. Inoltre, l’unità di strada comunale sosterà in via del tutto straordinaria nei luoghi di aggregazione per sensibilizzare i giovani sui temi legati alle dipendenze e all’abuso di alcool e droghe.

Un ringraziamento speciale va a quanti ci consentono di mantenere attivi, nonostante le festività e il caldo di questi giorni, dei servizi fondamentali per il benessere della nostra comunità: operatori sociali, volontari, educatori, psicologici ma anche medici, forze dell’ordine, operatori di base e dei servizi pubblici”.

Restano sempre attivi:

· i servizi comunali, attivi h24, dedicati all’ascoltoe al sostegno dei più fragili

· il PIS - Pronto Intervento Sociale che assicura interventi sociali in emergenza in favore di adulti e persone in condizioni di difficoltà sociale, anziani in stato di disagio e/o abbandono, donne vittime di violenza, minori in situazione di pericolo (numero verde 800 093470, tel. 080 8493594)

· il Centro antiviolenza comunale (numero verde 800 202330, pronto intervento 328 8212906 e numero verde nazionale 1522).

Sono previsti, inoltre, interventi straordinari dell’unità di strada comunale “Care for People”, che intercetta, orienta e sostiene per strada le persone più vulnerabili e lavora per prevenire l’uso di alcool e droghe: domenica 14 agosto, dalle ore 20 alle 23, sosterà in piazza Umberto, via Sparano, piazza Balenzano, via Caldarola, presso la Camera di Commercio, in via Quintino Sella, e dalle ore 23 alle 2 in via Caracciolo, corso Italia, piazza Moro, extramurale Capruzzi, Policlinico, ospedale Di Venere, Pane e Pomodoro e ospedale San Paolo. Nel giorno di Ferragosto, invece, gli operatori saranno impegnati in azioni di sensibilizzazione sul tema a Torre Quetta, dalle ore 20 alle 23, e a Pane e Pomodoro, dalle ore 23 alle 2. Martedì 16 agosto, infine, l’unità di strada stazionerà dalle ore 20 alle 23 presso piazza Umberto, via Sparano, corso Italia, piazza Moro, Pane e Pomodoro, la Camera di Commercio e sull’extramurale Capruzzi, mentre dalle ore 23 alle 2 effettuerà un percorso “antitratta” (complanari est/ovest, lungomare a sud della città e parco Perotti).

Il servizio itinerante provvederà anche a distribuire acqua fino ad esaurimento delle scorte (1488 bottiglie da 0,5 litri) nelle ore più calde di queste giornate.

Per quanto riguarda la distribuzione di pasti e il servizio effettuato dalle mense cittadine, resta aperto il Centro polifunzionale comunale per il contrasto alla povertà estrema “Area 51”, in corso Italia, che garantirà la somministrazione dei tre pasti giornalieri anche a Ferragosto. A ciò si aggiungono:

· sportello di ascolto e orientamento dalle ore 9.30 alle 12 e dalle ore 15 alle 17

· servizi igienici dalle ore 9 alle 20

· servizio docce dalle ore 9.30 alle 11.30 e dalle 14 alle 18 (su prenotazione)

· deposito bagagli dalle ore 9.30 alle 11.30 e dalle ore 14 alle 18

· servizio ricarica dispositivi digitali dalle ore 9.30 alle 12 e dalle ore 14 alle 20

· momenti di aggregazione e di festa domenica 14 (dalle ore 16 alle 18) e lunedì 15 agosto con (dalle ore 15 alle 18).

Martedì 16 agosto, infine, dalle ore 10 alle 12, sarà possibile consultare gli operatori dello sportello di orientamento alloggiativo e, dalle ore 15 alle 17, quelli dello sportello antitratta e per l’emersione di situazioni vulnerabili.

Naturalmente resteranno aperte tutte le case di comunità e i centri di accoglienza notturna, all’interno dei quali il 15 agosto saranno organizzati pranzi sociali e momenti di svago per gli ospiti, anche al fine di evitare che escano nelle ore più calde della giornata.

Per quanto riguarda le attività realizzate esclusivamente dalle realtà del mondo del volontariato, si ricorda che dalle ore 11.30 alle 15.30 di domenica 14 e lunedì 15 agosto sarà attivo, in piazza Balenzano, il Caffè letterario, l’iniziativa promossa dall’associazione In.Con.Tra, che contestualmente sarà impegnata con il servizio di “Cucina Mobile” per la distribuzione serale di oltre 100 pasti cucinati al momento per le persone senza dimora su un food truck.

Infine, la Caritas Diocesana assicurerà la somministrazione della cena alle persone senza dimora presso la mensa delle Figlie della Carità (suore di Madre Teresa) sull’extramurale Capruzzi.

Francavilla Fontana: raccolta di proposte per la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile


FRANCAVILLA FONTANA (BR)
- L'Amministrazione Comunale ha aderito alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile (SEMS) che si svolgerà in contemporanea in tutti i Paesi dell’UE dal 16 al 22 settembre.

La Commissione Europea in questa edizione ha scelto di sottolineare l’importanza di una maggiore sinergia tra cittadinanza, associazioni, imprese e Enti per aumentare la consapevolezza verso la mobilità sostenibile e per promuovere un cambiamento degli stili di vita.
Il tema scelto è: Better Connections, Cambia E Vai!
La Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, che dal 2018 è divenuta un appuntamento fisso del calendario francavillese, è una preziosa occasione per scoprire novità e confrontarsi sul tema della mobilità alternativa.
L’Amministrazione Comunale ha inteso coinvolgere attivamente la cittadinanza nell’organizzazione della manifestazione aprendo il calendario della SEMS alle proposte che Associazioni, Enti e semplici cittadini faranno pervenire entro il prossimo 15 agosto al protocollo del Comune.
L’avviso pubblico e tutti i dettagli con le modalità di adesione sono disponibili sul sito internet istituzionale.

A Nociglia (Le) si festeggia Santu Donnu


NOCIGLIA (LE) - Santu Donnu, Re degli uliveti, "non santo" dei campi, rinnova la sua festa di agosto nello scenario incantato di Nociglia Fontana, piccola contrada incorniciata da imponenti alberi di querce, tra canali, canneti e distese di ulivi.

Come ogni anno l’appuntamento è per il 13 agostoa Nociglia, in località “Fontana”, luogo scelto dallacomunità nocigliese per rinnovare questo rito arcaico la cui tradizione si perpetua dal 1949, anno in cui la statua di Santu Donnu arrivò a Nociglia.

A partire dalle 17.00, con raduno a Nociglia inpiazza Ruggieri, la statua, trasportata da un apecar, si muove alla testa di una festosa carovana di biciclette, in direzione della contrada che prende il suo nome dove, alle ore 18.00 si celebra una benedizione dei campi, momento di sentita aggregazione popolare e senso di comunità.

A partire dalle 21, in località Fontana (S.P. Nociglia - Supersano), si aprono gli stand enogastronomici, tra gli spettacoli del Lillo Birillo Magic Comic Show, il Gran teatro dei burattini della compagnia EDC Circus Artist, e poi i ritmi del Gruppo Folk La Coppula e la pizzica de Li Trainieri, per una festa che si traghetta fino a tarda serata in un clima di autentica convivialità.

Il fascino della festa si alimenta con la suggestione di una storia misteriosa e affascinante, e con l’impatto delle scenografie naturali: architetture di rami e canne sullo sfondo delle querce maestose, che anche quest’anno si impreziosiscono con i lampioni artistici della Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu di Calimera, grazie alla collaborazione con la Pro Loco di Calimera.

Di Santu Donnu, infatti, esiste una piccola statua in pietra che lo raffigura. Nonostante questo, però, le origini della festa si perdono nelle pieghe della memoria contadina, che ha sempre riconosciuto in esso una forte personalità territoriale, legata allo spirito della terra: alcuni sostengono si tratti di uno sberleffo verso i signorotti locali, detti appunto "Don"; altri riconducono questa usanza all'aggregazione tra le famiglie contadine di trascorrere a contatto con la natura le calde notti d'agosto.

L’associazione culturale Terrikate da diversi anni si occupa dell’organizzazione di questa antica festa, con il contributo del Comune di Nociglia.

In una costante ricerca di nuovi e attuali significati, Santu Donnu rappresenta per l’associazione il rapporto tra l'uomo e l'ambiente, una sorta di nume tutelare di questi luoghi. Per questo motivo, le ultime edizioni della manifestazione sono state caratterizzate dalla crescente attenzione a pratiche ambientali virtuose, come la riduzione dei rifiuti della serata e la compensazione delle emissioni di Co2 prodotte dall’evento.

Proprio quest’ultima pratica, grazie ad un percorso intrapreso nel 2010 grazie alla consulenza di Lifegate prima e AzzeroCo2 poi, ha trovato una dimensione locale nell’edizione 2012 quando, avvalendosi della preziose indicazioni dell’Università del Salento, è avvenuta la piantumazione di circa 150 piante di macchia mediterranea nell’area adiacente lo svolgimento della manifestazione, con l’intento di ristabilire buoni equilibri di biodiversità in una zona particolarmente caratterizzata da monocultura olivicola. L’intervento è continuato negli anni, in un fondamentale lavoro di rigenerazione di un territorio nel frattempo colpito dalla calamità del disseccamento degli ulivi.

A partire dall’edizione 2013, tra le esposizioni dei “contadini custodi”, produttori locali impegnati nella valorizzazione, diffusione e salvaguardia di prodotti agroalimentari autoctoni e biologici, si è intrapreso un laboratorio di luminarie in cannache ha voluto recuperare la memoria storica delle antiche decorazioni usate durante la manifestazione e, riferendosi alla tradizione delle luminarie delle feste patronali dei comuni salentini, ha permesso la realizzazione di una scenografia alternativa a quelle convenzionali ma perfettamente integrata all’affascinante contesto rurale di “Nociglia Fontana”.

Santu Donnu è una manifestazione che guarda alle origini, che individua nell’essenzialità il piacere spassionato di far festa.

Qui, l’originale miscela di folklore, fede, sentimento popolare e moderna riflessione del rapporto tra uomo e ambiente, lo rendono evento imperdibile, un viaggio in uno degli aspetti più autentici del Salento.

La festa è a Nociglia, in contrada Fontana (una traversa della S.P. Nociglia-Supersano-

LINK: https://goo.gl/maps/GrffB4VAoPyEU7m39

Ostuni: giovedì 11 agosto al Museo Civico presentazione del libro "La Porta magica di Roma" del professor Mino Gabriele


OSTUNI (BR)
- "La Porta magica di Roma, simbolo dell’alchimia occidentale". Il monumento verrà illustrato nei suoi complessi significati formali e concettuali dal Prof. Mino Gabriele, autore del libro La Porta magica di Roma. Simbolo dell’alchimia occidentale (ed. Olschki 2021), volume in cui si spiegano dopo anni di studi e ricerche la storia e il pensiero dell’autore come il senso della sua magistrale opera.

Il libro scritto dal Prof. Mino Gabriele, docente dell’Università di Udine sarà presentato giovedì 11 agosto alle 19:30 presso il Museo Civico di Ostuni ubicato nella Chiesa di San Vito Martire nel Centro storico. A dialogare con l’autore sarà il giornalista Francesco Roma.
La Porta Magica, costruita nel 1680 dal Marchese Massimiliano Palombara nella sua villa sull’Esquilino e oggi in Piazza Vittorio a Roma, è l’unico e più importante monumento alchemico dell’intera tradizione occidentale giunto fino a noi. Essa trasmette il sapere ermetico del Seicento intriso di astrologia e cabbala: una Porta-talismano che allude ad una visione del mondo arcana, segnata dalla relazione tra micro e macrocosmo, tra gli astri e i metalli. Per molto tempo è stata un enigma a causa degli oscuri simboli e scritte che la ornano. Fu il frutto delle ricerche sulla pietra filosofale e l’arte regia da parte di Palombara: erudito, poeta, scienziato e attivo alchimista in contatto con i Rosacroce e con gli autorevoli personaggi del suo tempo, dalla Regina Cristina di Svezia ad Atanasius Kircher, al papa Alessandro VII.

Francavilla Fontana: mercoledì 10 agosto Samuele Bersani in concerto


FRANCAVILLA FONTANA (BR)
- Mercoledì 10 agosto alle 21.00 sotto la Cupola più alta del Salento in piazza Giovanni XXIII arriverà Samuele Bersani con una tappa del suo Cinema Samuele Tour.

Da "Harakiri" a "Chicco e Spillo", da "Il tuo ricordo" a "Spaccacuore", e ancora "Le Abbagnale", "Pixel", "Le mie parole", "Mezza Bugia", "Psyco", "Coccodrilli", una serata che promette grandi emozioni in compagnia di uno dei cantautori più apprezzati e più originali del panorama italiano.
Sul palco tanta poesia con i video realizzati per lo spettacolo da Bruno D’Elia e una band affiatatissima composta da Tony Pujia e Silvio Masanotti alle chitarre, Alessandro Gwis al piano e alle tastiere, Stefano Cenci alle tastiere, Davide Beatino al basso, Marco Rovinelli alla batteria e dal polistrumentista Michele Ranieri.
Cinema Samuele Tour è il racconto in note di trent'anni di carriera, ma anche, e soprattutto, di quelle delle “sale” del suo ultimo album, da ascoltare e guardare come un film. Un lavoro che ha dato all’artista la sua quinta Targa Tenco come Miglior Album in Assoluto dell’anno con unanimi apprezzamenti di pubblico e critica.
Il concerto di Samuele Bersani è a cura dell’Amministrazione Comunale ed è inserito nel cartellone di eventi F.est. Ingresso libero e gratuito.

Ostuni: martedì 9 agosto al Villaggio Monticelli Matteo Bussola presenta il suo libro "Il Rosmarino non capisce l'inverno"


OSTUNI (BR)
- Archiviata la prima settimana di agosto ed i relativi primi appuntamenti del Taberna Book Festival, la rassegna culturale itinerante promossa dalla Taberna Libraria di Latiano tra presentazioni di libri, musica, giochi e spettacolo, il programma proseguirà con un nuovo incontro con l’autore.

Il contenitore culturale latianese propone infatti per martedì 9 agosto 2022 a partire dalle ore 21:30 presso la Chiesetta del Villaggio Monticelli di Ostuni la presentazione del libro "Il rosmarino non capisce l'inverno" (Edizioni Einaudi) alla presenza dello scrittore Matteo Bussola.
"Il rosmarino non capisce l'inverno" narra di diversi aspetti dell’universo femminile, questa la sinossi: Una donna sola che in tarda età scopre l'amore. Una figlia che lotta per riuscire a perdonare sua madre. Una ragazza che invece non vuole figli, perché non sopporterebbe il loro dolore. Una vedova che scrive al marito. Una sedicenne che si innamora della sua amica del cuore. Un'anziana che confida alla badante un terribile segreto. Le eroine di questo libro non hanno nulla di eroico, sono persone comuni, potrebbero essere le nostre vicine di casa, le nostre colleghe, nostra sorella, nostra figlia, potremmo essere noi. Fragili e forti, docili e crudeli, inquiete e felici, amano e odiano quasi sempre con tutte sé stesse, perché considerano l'amore l'occasione decisiva. Cadono, come tutti, eppure resistono, come il rosmarino quando sfida il gelo dell'inverno che tenta di abbatterlo, e rinasce in primavera nonostante le cicatrici. Un romanzo in cui si intrecciano storie ordinarie ed eccezionali, che ci toccano, ci interrogano, ci commuovono.
Per quel che riguarda Matteo Bussola, è un fumettista, scrittore e conduttore radiofonico, nato a Verona nel 1971. Ha conseguito la laurea in architettura a Venezia ma poi ha preferito dedicarsi alla carriera di fumettista. Lavora con diverse case editrici di fumetti, italiane e straniere: con Eura Editoriale (oggi Aurea), Star Comics, con le case editrici francesi Soleil e Humanoides Associés. Nel 2011, insieme a Paola Barbato, crea il web-comic "Davvero", poi pubblicato sotto il marchio Star Comics. Nel 2012 inizia a collaborare con Sergio Bonelli Editore, entrando a far parte dello staff di disegnatori della serie Adam Wild. Tiene una rubrica settimanale su "Robinson" dal titolo Storie alla finestra, e conduce con Federico Taddia un programma settimanale su Radio 24, I padrieterni, sul ruolo dei nuovi padri. Il suo primo libro, Notti in bianco, baci a colazione è pubblicato da Einaudi (2016). Altri libri pubblicati con Einaudi sono: Sono Puri i loro sogni. Lettera a noi genitori sulla scuola (2017), La vita fino a te (2018), L'invenzione di noi due (2020) e Il tempo di tornare a casa (2021). Nel 2021 ha pubblicato il libro per ragazzi Viola e il Blu (Salani). Del 2022 Il rosmarino non capisce l'inverno (Einaudi).
Per l'appuntamento del villaggio Monticelli di Ostuni si ringrazia il Presidente del Consorzio Romano Tobia Carone e la Consigliera Comunale delegata alla Cultura Maira Casulli.

Fenailp: Salvatore Varvara nominato delegato dei Pubblici Esercizi nell'Area Metropolitana di Bari

BARI - Sarà Salvatore Varvara detto “Rino Manada” a ricoprire il ruolo di Delegato Fenailp dei Pubblici Esercizi nell’area Metropolitana di Bari.

Come ben noto, il turismo è uno dei settori trainanti della nostra economia e il comparto dei pubblici eservizi (ristoranti, pizzerie, rosticcerie, bar e affini) è tra quelli più penalizzati negli ultimi anni per colpa del Covid, ma è anche un settore trainante nella Regione Puglia.

Nella giornata di giovedì 4 agosto alla presenza degli organi nazionali, regionali e provinciali Fenailp (il Delegato Provinciale Giovanni Maringelli, il Vice Presidente Nazionale Cosimo Lubes nonché Presidente comitato Puglia, il consigliere della Giunta Nazionale e Delegato cittadino di Gravina Oronzo Rifino, il membro del collegio nazionale dei Probiviri Oronzo Blasi) si è provveduto alla nomina del sig. Salvatore Varvara detto Rino Manada titolare del ristorante “La Vucciaria” in Gravina in Puglia e noto a livello nazionale.

Lo stesso ha accettato l’incarico e si è detto pronto a rappresentare la categoria ad ogni livello perché la pandemia ha fortemente penalizzato il comparto ed ancora oggi, nonostante la ripresa, risente ancora della crisi pandemica. Naturalmente, come già avviene nel comune di Gravina in Puglia, cercherà di rappresentare le istanze dei colleghi per risolvere le problematiche legate ai dehors, i tributi locali, la rinascita dei centri storici, il problema dei rifiuti e tanto altro.

Il Vice Presidente Nazionale, Cosimo Lubes, soddisfatto dell’incontro, ha ribadito che Rino Manada era già stato notato dalla Fenailp per le sue battaglie degli scorsi anni e con l’aiuto della Dirigenza tutta si potranno fare grandi progressi e tutelare una categoria molto penalizzata.
Il Delegato Provinciale Giovanni Maringelli si è reso disponibile nell’affiancare il nuovo Delegato Pubblici Esercizi Fenailp affinché le istanze vengano portate sui tavoli istituzionali; di mettere a disposizione la struttura dei servizi Fenailp e tutte le convenzioni per i soci aderenti che ricordiamo sono tante e di utilità oltre che di risparmio economico.

Lo stesso ha ricordato a tutti come la Fenailp in Puglia è cresciuta tantissimo anche in controtendenza rispetto alle altra associazioni di categoria e l’area Metropolitana di Bari rappresenta numeri non trascurabili.

Pesca, pubblicati sei nuovi bandi dedicati allo sviluppo del settore ittico pugliese

(Pixabay)

BARI - La Regione Puglia investe nella sostenibilità, sicurezza, efficienza energetica, redditività e nello sviluppo di nuova imprenditoria giovanile nel settore della pesca. Sono stati difatti pubblicati i nuovi avvisi pubblici, a valere sul Programma Operativo del Fondo europeo per la politica marittima, la pesca e l'acquacoltura, FEAMP, per il periodo 2014-2020. Si tratta di interventi messi a punto dal Dipartimento regionale al ramo d’intesa con il partenariato socio economico, riunitosi lo scorso luglio 2022.

I bandi, di recente pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia, riguardano:

la salute e la sicurezza (Misura 1.32) con sostegni a investimenti destinati migliorare le condizioni di lavoro, salute e igiene a bordo, dando altresì priorità alla salubrità del prodotto;

la diversificazione e nuove forme di reddito (Misura 1.30) attraverso il sostegno a investimenti per lo sviluppo di attività complementari, compresi investimenti a bordo, al turismo legato alla pesca sportiva, ristorazione, servizi ambientali legati alla pesca e attività pedagogiche relative alla pesca. Oltre alla diversificazione del reddito, l’intervento previsto dal bando contribuisce ad accrescere il livello di formazione dei pescatori su ambiti produttivi correlati alla pesca;

l’accrescimento del valore aggiunto, della qualità dei prodotti e dell’utilizzo delle catture indesiderate (Misura 1.42) che prevede investimenti volti a migliorare il valore aggiunto o la qualità del pesce catturato. Considerata la scarsità degli stock ittici, la misura in oggetto sostiene investimenti volti ad accrescere il valore commerciale delle catture;

il sostegno all’avviamento per i giovani pescatori (Misura 1.31) per stimolare la creazione e lo sviluppo di nuove attività economiche nel settore della pesca ad opera di giovani pescatori.

Due avvisi pubblici, inoltre, riguardano, l’efficienza energetica e la mitigazione dei cambiamenti climatici (Misura 1.41) che consentono di investire non solo in attrezzature - a condizione che non ne venga inficiata la selettività - o bordo volti in grado di ridurre l’emissione di sostanze inquinanti o gas a effetto serra, per aumentare l’efficienza energetica dei pescherecci. Ma anche in studi mirati per valutare il contributo dei sistemi di propulsione alternativi e della progettazione degli scafi sull’efficienza energetica dei pescherecci.

Inoltre – come rende noto l’assessore all’Agricoltura – è stato riaperto anche l’avviso pubblico che consente alle marinerie pugliesi di accedere al fondo di solidarietà per il settore della pesca, di cui molte attività produttive hanno risentito e risentono del caro gasolio.

Bari: pubblicato l'atto per la nuova concessione dell'ex Reef sul lungomare sud

 

BARI - È stato pubblicato oggi, dalla Ripartizione Sviluppo economico, l’atto per l’indizione della gara pubblica per il rilascio di una nuova concessione demaniale marittima con con finalità turistico - ricreativa, della durata minima di 12 (dodici) anni, prorogabile fino ad un massimo di 15, avente ad oggetto una struttura demaniale marittima a destinazione commerciale già denominata “reef”, sita nel comune di Bari – località San Giorgio al viale Imperatore Traiano n. 60.

Il canone demaniale da corrispondere complessivamente sarà il risultato dell’importo determinato dalla percentuale di rialzo indicata nell’offerta sommato all’importo del canone annuo demaniale posto a base di gara, pari ad € 10.870,75 (determinato in base alla Legge n. 126/2020, Legge n. 494/1993, circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 3/2021), moltiplicato per il numero di anni di validità della concessione ( minimo 12 anni – massimo 15 anni).

“Nell’ottica promozione di una nuova economia del mare è sempre stata nostra intenzione  valorizzare tutte le strutture presenti lungo la costa così da animare il litorale, creare occasioni di lavoro e offrire a cittadini e turisti più luoghi di aggregazione e svago – spiega il sindaco -. Questa nuova occasione di riattivazione di uno spazio oggi in disuso si inserisce in un progetto di riqualificazione più ampio della zona sud di Bari che tiene dentro più aspetti a cominciare da quello della rigenerazione urbana che con l’intervento urbanistico Costa Sud, finanziato per 75 milioni di euro dal ministero della Cultura prevede la realizzazione di un grande parco costiero lungo circa 6 km che prevede una serie di progetti tra cui servizi e attività economiche e ricettive come quella dell’ex reef per cui nelle prossime settimana sarà pubblicato l’avviso di concessione”.

“Con gli uffici della ripartizione Sviluppo economico abbiamo portato avanti un lavoro molto importante che oggi ci ha permesso di riavviare le procedure per una nuova concessione per questa struttura – spiga l’assessora al ramo -. Da nord a sud stiamo lavorando per ridare dignità e nuova vita a tutta la costa con piccoli e grandi interventi di attivazione di spazi o luoghi pubblici che possono essere restituiti alla città. Il prossimo passo sarà quello di pubblicare il nuovo avviso per la concessione dei locali di San Girolamo”.  

Il concessionario sarà tenuto a prendere in consegna la struttura oggetto di concessione, provvedendo alla custodia dell’intera area e della struttura presente che deve essere utilizzata in conformità alla propria destinazione e funzione, rendendolo idoneo allo svolgimento dell’attività di bar e/o ristorazione. Il concessionario avrà l’obbligo di manutenzione ordinaria e straordinaria del bene concesso e di custodia dello stesso avendo a proprio carico le opere che dovessero rendersi necessarie per l’esercizio delle attività da svolgere. Le suindicate attività di manutenzione e allestimento devono essere finalizzate a consentire lo svolgimento dell’attività in piena conformità alla normativa vigente in materia di somministrazione di alimenti e bevande e devono essere realizzate con esclusivi oneri a carico del concessionario, ivi inclusi quelli relativi all’attrezzatura del locale e delle opere murarie per gli allacci ai pubblici servizi. Il concessionario, prima della realizzazione di eventuali interventi edilizi ed impiantistici dovrà, a propria cura e spese, acquisire le autorizzazioni, i pareri, il titolo edilizio e le certificazioni necessarie per l’esercizio delle attività e trasmetterle alla Ripartizione Sviluppo Economico, in essi compresa l’eventuale autorizzazione paesaggistica. I costi inerenti ad eventuali interventi di ristrutturazione, compatibili con i vincoli di carattere urbanistico, paesaggistico e ambientale vigenti, nonché rispondenti alla normativa relativa all’abbattimento delle barriere architettoniche, ed i costi derivanti da qualsiasi altra eventuale miglioria apportata al bene in questione, saranno interamente a carico del concessionario, il quale non potrà rivalersi per gli stessi sul Comune di Bari e sull’Ente proprietario. Sarà assolutamente vietata la realizzazione di ulteriori recinzioni ed altre opere di contenimento o perimetrazione dell’area in concessione e dei manufatti di vario genere che non siano state espressamente autorizzate con la presente concessione.

Per l’intera durata della concessione, il concessionario è tenuto a garantire la pulizia, mantenendo sgombra da rifiuti di ogni genere l’area demaniale marittima in concessione e quella immediatamente adiacente, la manutenzione ordinaria e straordinaria dei manufatti, dei servizi igienici a servizio di questi ultimi e delle aree in concessione. I servizi di pulizia dovranno essere garantiti effettuando la raccolta differenziata dei rifiuti mediante l’allocazione di appositi contenitori distinti per tipologia di rifiuto ed avviando i rifiuti negli appositi punti di raccolta. Al L’attività di piccolo intrattenimento correlata alla somministrazione di alimenti e bevande può svolgersi nei limiti definiti dalla vigente normativa ed in modo conforme alle prescrizioni contenute nelle ordinanze comunali e regionali. Per quanto attiene ad eventuali altre attività, le stesse potranno svolgersi esclusivamente entro l’area in concessione, fatta salva l’apposita licenza di pubblico spettacolo e, comunque, nei limiti definiti dalla vigente normativa nazionale, regionale e comunale; È a carico del concessionario la preventiva acquisizione di tutte le autorizzazioni amministrative e/o nullaosta previsti dalla legge per l’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Bari, 'Quartieri': la presentazione del primo torneo cittadino di streetball a quattordici squadre



BARI - È stato presentato questa mattina, sul campo di basket all’interno di parco 2 Giugno, “Quartieri”, il primo torneo cittadino di streetball, il basket da strada che si gioca in tre contro tre. All’incontro con la stampa sono intervenuti l’assessore comunale allo Sport e Mario Lo Izzo, dirigente sportivo dell’ Asd Adria Bari, società che si occuperà dell’organizzazione della manifestazione sportiva in programma il 2, 9, 16, 23 e 30 settembre prossimi.

L’evento vedrà la partecipazione di quattordici squadre, composte da cinque componenti ciascuna (tre uomini e due donne, di cui una sempre in campo), in rappresentanza di altrettanti quartieri cittadini: Libertà, Murat, Poggiofranco, Palese, Santo Spirito, Carbonara, Carrassi, Torre a Mare, Picone, Loseto, Ceglie del Campo, San Paolo, Japigia e Madonnella.

Le squadre saranno suddivise in quattro gironi e dovranno ottenere 26 punti per vincere la partita a turno unico. Nel corso del torneo, arbitrato da giudici di gara federali, saranno poi stilate le classifiche che porteranno alla composizione di due gironi attraverso la formula dei playoff, con semifinali e finali. Tutte le squadre, a prescindere dai risultati effettivi, resteranno in gara per l’intera durata della manifestazione.

L’obiettivo degli organizzatori è quello di incentivare i giovani a svolgere attività sportiva all’aperto sui cinque playground cittadini individuati per la manifestazione: i campetti nella zona 167 a Palese e nell’area nuova di Loseto, i playground sotto il ponte Adriatico e nel parco 2 Giugno e il campo in via Tenente Cesare Suglia a Japigia.


“Il mese di settembre sarà dedicato al basket 3 contro 3 - ha dichiarato l’assessore allo Sport -. La nostra idea è quella di far vivere e animare i tanti playground e spazi pubblici dedicati allo sport realizzati in questi ultimi anni, soprattutto nelle aree più periferiche. Questa manifestazione in realtà si svolgeva tanti anni fa ma su un campo di basket regolamentare e al chiuso. Abbiamo voluto renderla più moderna e inclusiva attraverso l’organizzazione di questo torneo tra quartieri, grazie al quale potremo divertirci spostandoci da Palese a Loseto, da Japigia a Libertà passando per lo storico campo di parco 2 Giugno”.

“Adria Bari ha subito risposto alla chiamata dell’assessorato allo Sport - ha proseguito Mario Lo Izzo -. Siamo pronti ad avvicinare tanti giovani allo streetball, soprattutto consentendo a donne e uomini di giocare la stessa partita. Il premio in palio per la squadra vincitrice consiste nella possibilità di usufruire di “buoni” da spendere praticando altre discipline sportive, perché il nostro obiettivo è promuovere lo sport in tutte le sue forme e il benessere che ne deriva”.

Bari, XVII anniversario del disastro aereo di Capo Gallo: la cerimonia in ricordo delle vittime

BARI - Domani, sabato 6 agosto, nel giorno del XVII anniversario del disastro aereo di Capo Gallo, il presidente del Consiglio comunale Michelangelo Cavone deporrà una corona di fiori presso la stele nel parco Perotti (zona sud) in memoria delle vittime dell’ATR 72 partito da Bari, in direzione Djerba in Tunisia, e precipitato nelle acque siciliane il 6 agosto 2005.

La deposizione avverrà al termine della messa che sarà celebrata nella parrocchia di San Sabino alle ore 17.30.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione “Disastro Aereo Capo Gallo 6 agosto 2005”, è patrocinata dal Comune di Bari e dalla Regione Puglia.

Tommaso Gioia: "Brindisi avrà un centro diabetologico prescrittore di primo livello"

BRINDISI - Finalmente la regione sta deliberando in queste ore, l'iter si è concluso: Brindisi avrà un centro diabetologico prescrittore di primo livello. La richiesta di tale attivazione è stato inoltrata dal Dott. Greco nel febbraio 2021.

"L'intero iter l'ho seguito personalmente, sin dall'inizio con il direttore generale del tempo dottor Giuseppe Pasqualone. Ieri sera ho appreso, avvertito dal consigliere comunale
Piero Iaia di San Vito dei Normanni, che ancora nonostante i nostri solleciti, non era stata
ancora rilasciata l'apposita autorizzazione all'attivazione del centro" ha dichiarato, in una nota, il consulente del Presidente Emiliano, Tommaso Gioia "Per il ruolo che rivesto,
sentito il Presidente della regione Puglia Michele Emiliano, questa mattina mi sono recato immediatamente a Bari negli uffici regionali per capire qual era il motivo ostativo di questo ritardo. Individuato il problema ho sollecitato la direzione sanitaria della Asl Brindisi a completare l'iter e ad inviare il tutto in regione. Tutto questo è stato fatto in poche ore ed il risultato è stato raggiunto. Un grazie al Presidente Emiliano e a tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di tale obiettivo".

Andria, controlli straordinari dei Carabinieri e della Polizia Locale



BARI - Sono iniziati ieri sera i controlli congiunti dei Carabinieri e della Polizia Locale di Andria, tesi a limitare le violazioni alla circolazione stradale poste in essere dai conduttori di velocipedi, monopattini elettrici e motoveicoli. Durante l’estate –infatti- molti cittadini si riversano nella villa comunale e nel centro città per la passeggiata serale; al pari, è incrementata la presenza di persone che viaggiano a bordo di velocipedi elettrici (biciclette e monopattini), alcuni delle quali non osservano la più basilari norme del codice della strada, delle ordinanze comunali e del normale buon senso, spesso sfrecciando a grande velocità. 

Per queste ragioni i Carabinieri della Compagnia di Andria con l’ausilio della Polizia locale del Comune di Andria hanno posto in essere un sistema di controllo delle aree pedonali più affollate che prevede un presidio statico, realizzato dalle due forze dell’ordine, con compiti di deterrenza, e l’impiego di agenti in motocicletta, più agili nel traffico in caso di fuga, con funzioni repressive. Le aree sottoposte ai citati controlli -individuate nel corso di una riunione tenuta nei giorni scorsi- sono la Villa comunale, il Monumento ai Caduti, viale Crispi, viale Regina Margherita, C.so Cavour e Piazza Vittorio Emanuele II (più nota come piazza Catuma). Oltre venti le contravvenzioni elevate ieri sera. Il servizio della Polizia Locale e della Compagnia Carabinieri di Andria –che verrà svolto con cadenza settimanale, durante tutto il periodo estivo- ha riscosso il plauso dei cittadini che hanno piacere di fruire degli spazi all’aperto senza pericoli, in particolare per le persone anziane e i bambini.

Bari: lunedì 8 agosto si riunisce il Consiglio comunale

BARI - Il Consiglio comunale è convocato lunedì 8 agosto, alle ore 16.00, nella sala "E. Dalfino" di Palazzo di Città, per la trattazione dell’argomento: “Comunicazioni o richieste di informazioni”. Prioritariamente sarà trattato il punto iscritto all'ordine del giorno suppletivo.

Si comunica che a partire dal mese di maggio 2022 è possibile assistere in presenza ai lavori del Consiglio Comunale, l'accesso al pubblico è consentito sino ad un massimo di 15 persone, con l'obbligo di indossare la mascherina FFP2.

Putignano, torna la festa patronale


PUTIGNANO (BA) - Nel nome di Santo Stefano, dal 2 al 4 agosto Putignano è tornata a celebrare il Santo Protettore. Venute meno le limitazioni imposte dal periodo pandemico, la città è tornata a vivere il vero clima della festa. «Dopo due anni di restrizioni – commenta la Sindaca Luciana Laera – siamo tornati a onorare la nostra Festa Patronale. Insieme, con lo spirito di sempre, popolando le strade e le piazze, come un’unica comunità. Tra celebrazioni religiose e civili, bande musicali, fuochi pirotecnici, bancarelle, luminarie e giostre. Con la gioia di esserci riappropriati di una parte importante della nostra identità».

A fare da cornice alla festa cittadina, la grande scultura in cartapesta alta oltre 13 metri e interattiva raffigurante Santo Stefano. Opera dell’associazione cArteinregola del maestro Deni Bianco, una delle sculture di cArte e Maschere, il museo a cielo aperto della cartapesta a cura della Fondazione Carnevale di Putignano e del Comune di Putignano che continuerà a rendere scenografico il centro cittadino per tutta l’estate.

I festeggiamenti in onore di Santo Stefano si concluderanno oggi, giovedì 4 agosto. In programma alle ore 19:00 al Chiostro della Biblioteca l’incontro con Luca de Gennaro, conduttore radiofonico, critico d’arte e autore di libri sul tema musicale che presenterà il libro Pop Life, 1982-1986. I cinque anni d’oro della musica. Dalle ore 19:15, per le vie cittadine, andrà in scena il corteo storico “Da san Giovanni a santo Stefano”, la rievocazione dell’arrivo in città del Balì Gian Battista Carafa, tra concerti di musica medievale e spettacolo dei trombonieri provenienti da santa Maria del Rovo, Cava dei tirreni. Alle ore 21:30, in piazza Teatro (nei pressi del Teatro Comunale), l’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari in concerto col programma “Playlist le canzoni della mia vita”, arrangiatore Vittorio Pasquale, voce solista Emilia Zamuner, direttore Nicola Colafelice.


Gli appuntamenti dell’estate putignanese proseguiranno per tutta la settimana. Domani, venerdì 5 agosto alle ore 19:00 al giardino pensile del Museo Civico “Romanazzi Carducci” (piazza Plebiscito) nuovo appuntamento della rassegna “Libri in giardino”, incontri con gli autori e presentazioni di libri. Protagonista la giovanissima Giorgia Minunni e il suo libro Le fantastiche avventure di Pippo. Giorgia Minunni, autrice esordiente nel panorama della letteratura è nata a Putignano nel 2011. Il libro è ispirato alle gesta del suo cagnolino, Pippo, uno Yorkshire molto curioso. Circondato da piccoli amici e dalla sua inseparabile padroncina, si lancerà in avventure esaltanti, a volte un po' disastrose, per certi versi magiche, spesso divertenti ma tutte sicuramente fantastiche.

Il weekend si aprirà con due attività a cura dell’Infopoint di Putignano. Sabato 6 agosto, alle ore 18:00 al Chiostro della Biblioteca Comunale, il laboratorio di cartapesta per bambini durante il quale sarà realizzata una farfalla secondo la tradizionale tecnica tutta putignanese di lavorazione della carta; domenica 7 agosto, alle ore 10:00, visita guidata alla scoperta delle installazioni in cartapesta e della bottega del coriandolaio. La partecipazione a entrambe le attività è gratuita, previa iscrizione al numero 375.5453515 o alla mail infopoint@comune.putignano.ba.it.

A San Pietro in Bevagna (Ta) un evento in memoria di Paolo Borsellino


SAN PIETRO IN BEVAGNA (TA) - In occasione del trentesimo anniversario della morte del giudice Paolo Borsellino, per ricordare la strage di via D’Amelio si è svolta, nella piazza delle Perdonanze a San Pietro in Bevagna, la manifestazione “30 anni dopo: il vivo ricordo di Paolo Borsellino la paura è umana combattetela con coraggio”.

L’evento è stato organizzato dal presidio dell’associazione Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie di Manduria (2018) in collaborazione con Pro Loco di Manduria, Associazione Solirunners, la Compagnia del Ciambellano, A.S.D. Manduria Skating, la parrocchia San Giovanni Bosco; vi hanno partecipato Maria Grazia Trotti e dell’avvocato Erminio Marsella che rispettivamente hanno testimoniato per le vittime e la difesa dal racket.

La serata ha avuto inizio con la presentazione del professore Vincenzo di Maglie, referente del presidio dell’associazione Libera di Manduria, che ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno partecipato all’evento e i presenti ricordando lo slogan che caratterizza il loro lavoro “insieme si è una forza, da soli si è un bersaglio” che tiene salde le coscienze di tutti coloro che si impegnano con coraggio a fare le cose per bene, riuscendo a bloccare l’illegalità che ostacola la libertà.

Accanto al professore Di Maglie il Sindaco di Manduria Gregorio Pecoraro ha, subito dopo, dedicato alcune parole ai presenti e con immensa gratitudine ha voluto affermare che rivivendo le memorie del passato di grandi uomini, che hanno rispettato prima se stessi e poi anche gli altri attraverso le regole morali, ci riportano all’umanità e all’unione che ci danno la forza di costruire un futuro migliore.

Hanno preso la parola i giovanissimi moderatori Mattia, Flavia, Emilia e Luigi, componenti del presidio dell’Associazione Libera, che hanno presentato i vari interventi.

La Compagnia del Ciambellano ha proposto, con la regia di Luciana Stavo, un reading teatrale del libro “Paolo Borsellino. Per amore della verità” di Piero Melati, attraverso la quale ha mostrato l’umanità che si celava dietro il magistrato che tutti noi conosciamo.

Rivivendo attraverso le letture di Maria Pichierri, Daniele Gennari e Maria grazia Filograno, le memorie dei figli di Borsellino Lucia, Manfredi e Fiammetta, che hanno sempre visto il padre, lontano dai riflettori, portare con sé la verità, diventando ai loro occhi non un eroe, ma uomo giusto, fedele allo Stato ed al suo lavoro.

Molto importante è stato il dibattito che si è svolto tra i giovani componenti dell’associazione Libera Mattia Stefanelli, Luigi Tundo e Maria Grazia Trotti con l’avvocato Erminio Marsella.

Durante il dibattito Maria Grazia Trotti ha raccontato la sua esperienza da vittima di racket avvenuta intorno agli anni ’90 quando era imprenditrice di una oreficeria di Vigevano e di come un anno dopo, sentendosi privata della sua dignità, prima di essere umano e poi di imprenditrice, ha deciso con coraggio di ribellarsi ed affidarsi allo Stato per poter fare giustizia contro chi all’epoca la ricattava. Lei, insieme alla sua famiglia, ha deciso di alzare la testa e di non abbassarla più, questa lotta continua ancora oggi per Maria Grazia Trotti che si ripete ogni giorno le parole “non mollare” lasciate scolpite nella sua coscienza dal figlio morto di incidente stradale nel 1994, colui che ha trasformato con coraggio l’evento negativo della mafia, avvenuto quando lui era appena diciassettenne in qualcosa di positivo, decidere di diventare magistrato.

Maria Grazia Trotti è stata affiancata e supportata anche dall’avvocato Erminio Marsella, presidente dell’Associazione antiracket e antiusura di Maruggio, che ha ribadito il concetto dell’unione tra associazioni e cittadini che passano dalle parole ai fatti, costruiscono muri della legalità ed aiutano chi è a terra a rialzarsi trovando dentro di sé la forza ed il coraggio.

Questi interventi sono stati intervallati da esibizioni di giovanissimi artisti che, cercando di uscire dalla zona d’ombra, hanno fatto emergere le proprie passioni che li portano verso un futuro migliore. Attraverso il ballo con Stefano Dabramo che ha voluto trasmettere il senso di libertà, per poi passare al canto con delle cover profonde che hanno segnato più generazioni e continuano a farlo perché piene di significati universali tra cui “Imagine” di John Lennon interpretato da Evelyn Petrachi accompagnata dal dolce suono del flauto traverso suonato da Alessia D’Uggento, oppure Creep dei Radiohead interpretato da Zaira Schiavone; ma anche spazio al cantautorato con Cristiano Doria in arte ADOC che attraverso i suoi inediti Triangolini e Jordan 4 retro Grey ha messo in risalto la situazione negativa di Manduria e, con una penna cruda e diretta, ha puntato alle coscienze dei suoi coetanei.

L’evento in memoria di Paolo Borsellino ha sensibilizzato i presenti a non fermarsi, a continuare a spianare la strada con coraggio e con l’unione di tutti coloro che vogliono un futuro libero per sé stessi e per tutti coloro che verranno.

Ostuni: venerdì 5 agosto 'La felicità di Emma' per Teatro Madre Festival


OSTUNI (BR)
- Tutto pronto per il grande ritorno di Rita Pelusio a Teatro Madre Festival: tra le voci più originali dell’arte comica contemporanea (in molti la ricorderanno in Zelig e Colorado), Rita si cimenterà in una nuova prova attoriale attraverso questa storia toccante e delicata, tratta da un romanzo dell’autrice tedesca Claudia Schreiber, che affronta con coraggio il tema del fine vita.

"La felicità di Emma" – questo il nome del suo ultimo spettacolo – prodotto da PEM Habitat Teatrali, per la regia di Enrico Messina, che andrà in scena venerdì 5 agosto al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, racconta di una donna forte, libera e rude, abituata e costretta dalla vita all’assenza di un amore. La vita di Emma incrocia quella di Max, un uomo timoroso, prigioniero di se stesso e delle sue abitudini, che non ha mai trovato il coraggio di amare e che di vita davanti sa di non averne più.

È l’incontro di amore e morte. Lo racconta, col sorriso appena accennato e la voce leggera, una spaventapasseri, che altri non è che lo sguardo di Rita stessa con i suoi amori, i suoi dolori, i suoi dubbi, i suoi timori, il suo sguardo sulla vita. Dall’alto del suo mucchio di vecchi copertoni, questo piccolo e delizioso fool, custodisce i segreti e le domande di Emma, le paure e le incertezze di Max, il loro amore infine sbocciato e capace di chiedersi e concedersi aiuto, accompagnando per mano lo spettatore ad una condivisione intensa e ad un’elaborazione profonda sul confine sottile che separa amore e desiderio, felicità e morte.

Uno spettacolo commovente, che scava in profondità, che non ha timore di confrontarsi con i temi più delicati.

Biglietto unico: 10 euro. Servizio Baby Sitting gratuito previa prenotazione.

A seguire, alle ore 23.15 (circa), nell’anfiteatro di paglia allestito all’interno del parco, il concerto "Musica ad Onde Corte" con Antongiulio Galeandro, la sua fisarmonica e le sue installazioni ‘radiofoniche’ (biglietto unico 6 euro).

Per info e prenotazioni: +393892656069. Biglietti disponibili anche su Vivaticket.it

Teatro Madre, con la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, è ideato e realizzato da Armamaxa/PagineBiancheTeatro, insieme al Museo Civico di Ostuni, promotore del festival, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Ostuni.
© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo