Header Ads

Passeggeri si rifiutano di mettere le mascherine, l'aereo Swiss Air rimane a terra

ZURIGO - Venerdì sera i viaggiatori di un volo della Swiss Air, hanno dovuto attendere tutta la serata nella pista dell'aeroporto di Zurigo perché un gruppo di 4 passeggeri si è rifiutato di indossare le mascherine. La compagnia aerea ha affermato che alcune persone erano diventate “di disturbo per gli altri clienti e si rifiutavano di seguire le istruzioni dei membri dell'equipaggio mentre erano a bordo”. 

Swiss ha confermato l'incidente sottolineando in una nota che “Per procedura ai clienti coinvolti è stato chiesto di uscire dall'aereo. Ci aspettiamo che tutti i nostri ospiti rispettino le politiche aziendali sul Covid quando scelgono di volare con noi e agiamo di conseguenza quando ciò non accade. Poi c'è un avviso scritto. Se non funziona, viene chiamata la polizia", ha inoltre dichiarato una portavoce di Swiss. 

Ed è così che è successo. Quattro agenti di polizia della polizia cantonale di Zurigo hanno arrestato i quattro passeggeri indisciplinati. I passeggeri rimanenti hanno dovuto aspettare circa un'ora e mezza sull'aereo prima di essere riportati al gate. E come hanno reagito i passeggeri che hanno rispettato l'obbligo della mascherina? 

"In linea di principio, non commentiamo cosa succede esattamente sull'aereo", ha detto la portavoce. "Ma a coloro che rifiutavano la maschera è stato negato l'imbarco". L'aereo, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è comunque riuscito a decollare in direzione Belgrado con un ritardo di circa quattro ore. Alla fine è atterrato in Serbia alle 23:34.