Visualizzazione post con etichetta Voli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Voli. Mostra tutti i post

Due aerei della Smartwings si scontrano in pista: paura a bordo


PRAGA - Due Boeing 737 MAX 8 sono entrati in collisione in aeroporto a Praga in Repubblica Ceca. Gli aerei, entrambi appartenenti alla compagnia aerea Smartwings, dovevano partire rispettivamente per Madeira e Monastir. Solo tanto panico tra i passeggeri, nessuno è rimasto ferito. Immagini online mostrano il momento dello scontro. 

L'incidente, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 17 maggio. I tecnici della compagnia aerea coinvolta hanno ispezionato gli aerei per valutare eventuali danni. L'agenzia governativa dell'Air Accidents è stata informata della collisione, che ha confermato e che indagherà sull'incidente.

Gino Lisa: proseguono lavori prolungamento pista


FOGGIA – Con riferimento  alle notizie di stampa dei giorni scorsi e alle dichiarazioni del “Comitato Vola Gino Lisa” in ordine a presunti ritardi nell’esecuzione dei lavori di prolungamento della pista di volo 15/33 dell’aeroporto di Foggia, Aeroporti di Puglia comunica che, contrariamente a quanto dichiarato e ai dubbi espressi, tutte le fasi previste dal cronoprogramma dei lavori, e pubblicamente rese note, sono in pieno e regolare svolgimento.

In particolare si comunica che  si stanno completando le operazioni di B.O.B. (Bonifica Ordigni Bellici) sulla nuova “bretella” di raccordo tra Tratturo Castelluccio e Tratturo Camporeale (area già espropriata, esterna al sedime aeroportuale), effettuate sotto la sorveglianza del 10° Reparto Infrastrutture di Napoli dell’Esercito Italiano.

Tale delicata attività, coordinata dal RUP, ing. Donato D’Auria, dal Direttore dei Lavori, ing. Michele Mongelli e dal Coordinatore per la Sicurezza, arch. Roberto Faedda, peraltro prevista in sede di programmazione e nota anche a quanti seguono con attenzione le vicende relative all’aeroporto Gino Lisa, ha  interessato parte delle nuove aree oggetto dei lavori di prolungamento della pista di volo e ha permesso di rinvenire numerosi residuati bellici del secondo conflitto mondiale durante il quale tutta la città e i suoi principali centri nevralgici di trasporto, compreso l’aeroporto,  furono letteralmente devastati dai continui e disastrosi bombardamenti aerei che comportarono un altissimo prezzo di vite umane.

Il Direttore Generale di Aeroporti di Puglia, arch. Marco Catamerò, conferma che contestualmente a tali interventi, l’ATI “F.lli De Bellis srl e Sideco srl”,  sta completando la progettazione esecutiva, anch’essa rientrante nel cronoprogramma dei lavori, così come procede alacremente, ed è in via di completamento, tutta la complessa procedura amministrativa relativa agli espropri delle aree.

Aeroporti di Puglia: traffico passeggeri in crescita del 9,8% su Bari e Brindisi


BARI – Aeroporti di Puglia rende noto che nel periodo gennaio – aprile di quest’anno i passeggeri in arrivo e partenza sugli aeroporti di Bari e Brindisi sono stati 2.152.000, in crescita del +9,8 % rispetto allo stesso periodo del 2018. La linea internazionale, con oltre 687 mila passeggeri, cresce del +17,5%, mentre il dato riferito alla linea nazionale, con 1,450 milioni di passeggeri registra un +6,5%.  Nel periodo in esame  i passeggeri su Bari sono stati 1,48 milioni (+14,5%) e 670mila su Brindisi, dei quali 140.000 riferiti a voli di linea internazionale (+17,3%).

“L’internazionalizzazione dell’offerta e l’incremento del traffico incoming dai più importanti mercati esteri costituisce una delle linee guida della nostra programmazione strategica, dichiara Tiziano Onesti Presidente di Aeroporti di Puglia. Il risultato registrato su Bari e Brindisi rappresenta in modo evidente l’attenzione dedicata  allo sviluppo della componente internazionale, la cui incidenza rispetto ai volumi complessivi di traffico diviene sempre più significativa. Attraverso la diversificazione dell’offerta e la maggiore disponibilità di collegamenti, sia diretti sia sui principali hub europei, la rete aeroportuale pugliese rafforza il proprio ruolo nel contesto degli scali del Mezzogiorno e  del Mediterraneo, concorrendo al successo del brand Puglia e alla riduzione della componente 'stagionalità' che incide sull’offerta turistica, soprattutto dell’Italia meridionale. Siamo certi che tutto ciò, unito a un complessivo miglioramento delle connessioni intermodali, in un contesto di sistema che coinvolge tutti i principali stakeholder, porterà ulteriori benefici al sistema economico e turistico di tutta l'area e con esso allo sviluppo aeroportuale.”

Il risultato dei primi quattro mesi 2019 beneficia dell’ottimo andamento del mese di aprile che, complessivamente, con 661mila passeggeri ha registrato su Bari e Brindisi un incremento del 9,7% del traffico. In particolare si segnala l’incremento del 20,2% delle linea internazionale, determinato dal +17,4% (195mila passeggeri) di Bari e dal +30,5% (59mila passeggeri) di Brindisi.

Boeing 737 finisce fuori pista in atterraggio e atterra in un fiume


MIAMI - Un Boeing 737 finisce fuori pista a Jacksonville e atterra nel fiume limitrofo, il St. Johns. Il velivolo proveniva dalla base di Guantanamo, a Cuba, e aveva a bordo 143 persone fra passeggeri ed equipaggio. L'aereo, affittato dal Dipartimento della Difesa, era operato dalla Miami Air International, compagnia aerea di charter che vola da Guantanamo alle basi di Jacksonville e Norfolk, in Virginia. I suoi voli ospitano solitamente militari che vengono spostati da una base a un'altra e i membri delle loro famiglie. I soccorsi sono arrivati immediatamente sul posto e, dopo aver portato al sicuro i militari e le loro famiglie a bordo, sono ancora al lavoro per cercare di contenere la fuoriuscita di carburante nel fiume. 

Secondo quanto riferito dai media americani, sono stati tutti tratti in salvo anche se una ventina, affermano le autorità, sono stati trasportati in ospedale in seguito a ferite lievi. L'incidente, avvenuto alle 21.43 locali sarebbe stato causato dal maltempo ma le cause precise non sono ancora note. Per Boeing si tratta di una nuova grana dopo la messa a terra dell'intera flotta di 737 Max. Il colosso dell'aviazione afferma di essere a conoscenza dell'incidente e di essere al lavoro per raccogliere tutte le informazioni necessarie sull'accaduto. Informata anche la Casa Bianca che, riferisce il sindaco di Jacksonville Lenny Curry, ha offerto il suo aiuto. 

«Si è capito che c'erano problemi. Sono scese le maschere per l'ossigeno. Ma tutti erano relativamente calmi, grazie anche alla professionalità dell'equipaggio», indica Cheryl Bormann, una delle passeggere dell'aereo finito nel fiume, al telefono con la Cnn. «Non sapevamo se eravamo finiti in un fiume o nell'oceano. È stato tremendo», aggiunge Bormann evidentemente scossa per l'accaduto. I passeggeri tratti in salvo e non feriti sono al momento in un hangar della Naval Air Station di Jacksonville. L'aeroporto è stato chiuso per diverse ore per permettere i soccorsi e di procedere alla rimozione del relitto del velivolo. Sull'incidente è stata aperta un'indagine da parte dell'autorità dei trasporti canadese. E' evidente, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che per Boeing si tratta di una nuova grana dopo la messa a terra dell'intera flotta di 737 Max.

Gb, si schiantano aerei: tragedia sfiorata all'aeroporto delle Midlands orientali


I voli all'aeroporto East Midlands nel Regno Unito sono stati ritardati ieri mattina dopo che due aerei si sono scontrati sulla pista, a causa della nebbia mattutina. Un portavoce dell'aeroporto delle Midlands orientali, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha dichiarato che l'incidente era di lieve entità e che nessun passeggero era a bordo degli aerei. L'incidente è avvenuto poco prima delle 8 di questa mattina, coinvolgendo un aereo Ryanair e un aereo Jet2. 

In una nota, Ryanair ha riferito che l'aereo coinvolto era un velivolo da addestramento e l'equipaggio stava seguendo le istruzioni del controllo del traffico aereo quando la punta dell'ala ha colpito l'aereo Jet2. I tecnici delle due compagnie aeree coinvolte stanno ispezionando gli aerei per valutare eventuali danni. La Squal Investigation Branch dell'Air Accidents è stata informata della collisione, che ha confermato e che indagherà sull'incidente.

Aeroporto di Bari: entro l'estate la nuova executive lounge


BARI - Entro l’estate, l’Aeroporto Karol Wojtyla di Bari avrà una nuova  Executive Lounge caratterizzata da spazi confortevoli e più servizi a disposizione dei passeggeri in partenza dal capoluogo pugliese. Sarà la società Gaudio Spaziodesign srl, scelta da una commissione presieduta da Peter Benson Miller, direttore artistico dell’American Academy di Roma, a realizzare l’allestimento - attualmente in corso - della lounge dell’aeroporto internazionale pugliese, con la formula innovativa del regime di sponsorizzazione.

Duecento metri quadrati, dell’area imbarchi, dedicati ai clienti che disporranno di  business corner  e comode zone relax e che avranno l’opportunità di conoscere e apprezzare con esposizioni e presentazioni mirate e programmate, prodotti e servizi esclusivi della magnifica Puglia e dei territori vicini.

“Questo intervento, realizzato con l'innovativa formula del co-marketing, dichiara Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia, coglie in pieno l'essenza del nostro concetto di aeroporto e di infrastruttura quale snodo essenziale delle relazioni sociali culturali ed economiche dell'area che serviamo. Un formidabile crocevia di scambio e confronto, un catalogo vivente delle migliori esperienze che un territorio sa offrire. Il nostro Paese, in ogni suo angolo, è capace di stupire, offrendo quel modo di raccontare la bellezza della vita che ti sa conquistare per la sua semplicità e genialità.  Su queste idee si è formato l'intervento della lounge aeroportuale. Quando abbiamo lanciato il progetto siamo rimasti favorevolmente sorpresi dall'interesse raccolto e dalle soluzioni proposte,  i cui caratteri comuni erano  proprio quelli che ricercavamo. Siamo certi che quando apriremo al pubblico la nuova executive lounge potremmo tutti sentire la continuazione dell’esperienza vissuta sul territorio, dimenticando che,  invece,  siamo in aeroporto in attesa di un aereo per partire”.

Tredici ricoverati dopo un atterraggio d'emergenza di un aereo della American Airlines


MIAMI - Un volo American Airlines partito domenica mattina da Miami ha effettuato un atterraggio d'emergenza all'aeroporto di arrivo, Boston, a seguito di un improvviso malore, e 13 passeggeri sono stati portati in ospedale. La portavoce dell'autorità portuale del Massachusetts, Samantha Decker, afferma che i sintomi dei passeggeri sembravano lievi. Un portavoce dell'American Airlines ha riferito che facevano parte di un gruppo di studenti. Ha detto che nessun altro passeggero o membro dell'equipaggio si è sentito male. 

Per paura di eventuali contagi, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, medici e infermieri hanno soccorso i passeggeri direttamente a bordo dell'aereo. In tutto, stando a quanto riferito dai media statunitensi, hanno richiesto assistenza medica immediata 13 passeggeri che sono stati immediatamente trasportati in ospedale. La notizia è stata confermata anche dalla compagnia aerea.

Ingenti le misure di sicurezza predisposte per l'operazione, con la polizia aeroportuale e il personale medico muniti di mascherine protettive. Anche se resta da capire cosa abbia provocato il malore collettivo a bordo dell'aereo. A titolo precauzionale, l'aereo è stato raggiunto dalle autorità competenti che hanno preso la decisione di sottoporre a screening tutti a bordo, in linea con le procedure standard di salute e sicurezza. Al momento, non ci sono notizie ufficiali da parte delle autorità sanitarie americane.

Autovetture elettriche sui piazzali aeroportuali pugliesi

BARI -  Aeroporti di Puglia, che dall’inizio dell’anno aderisce volontariamente ai dieci principi di sostenibilità del Global Compact delle Nazioni Unite, comunica che nell’ambito del percorso di “corporate social responsibility” intrapreso, ha avviato una partnership con Maldarizzi Automotive e BMW Italia che prevede un progetto pilota per l’utilizzo di mezzi elettrici (in una prima fase solo per Bari) da parte degli operatori di scalo che utilizzeranno un’autovettura BMW i3 per spostarsi all’interno del piazzale aeroportuale.

Il modello BMW i3 già in uso per Aeroporti di Puglia, (con oneri a totale carico di Maldarizzi Automotive) è un concentrato di tecnologia innovativa e di performance: totalmente elettrica e con un’autonomia di 260 km, si ricarica fino all’80% in sole 3 ore di tempo. L’autovettura è un simbolo di nuovo concetto di mobilità sostenibile e piacere di guida.

Per il Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti: “L’uso di mezzi elettrici non è una novità per i nostri aeroporti che già in passato hanno realizzato una serie di verifiche sul campo e fornito delle prime risposte rispetto alle possibili criticità - in ambito aeroportuale - in termini di efficacia operativa, semplicità di guida, sicurezza e basso impatto inquinante. Queste prime indicazioni ci hanno portato a ipotizzare un progetto più ampio e strutturato, che vede Maldarizzi Automotive e BMW Italia partner prestigiosi in una nuova fase di sperimentazione: non più la sola disponibilità di mezzi elettrici innovativi, ma una collaborazione più ampia che estenda il proprio campo d’azione a un piano di formazione degli addetti in materia di guida e gestione dei mezzi, funzionale a ottimizzare e valorizzare appieno le grandi possibilità di utilizzo di autovetture di nuova generazione”.

La Puglia vola a Mosca con 'La Notte della Taranta'

BARI - Il nuovo collegamento diretto Bari-Mosca Vnukovo della compagnia Pobeda Airlines - vettore low cost del gruppo Aeroflot - apre a nuove, grandi opportunità per gli scambi turistici, culturali ed economici tra la Puglia e la Russia. Ad accogliere sulla pista i turisti russi in viaggio sul volo inaugurato oggi, il presidente della Regione Puglia, l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale, il vice presidente di Aeroporti di Puglia, insieme a Pugliapromozione, con il tradizionale ponte d’acqua di benvenuto, in collaborazione con i Vigili del fuoco. 

La delegazione della Regione Puglia, con il presidente della Fondazione La Notte della Taranta e con il coordinatore della Rete oncologica pugliese, subito dopo, partirà con lo stesso volo per una importante visita istituzionale in Russia organizzata in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Mosca, Enit e Ice.

COLLEGAMENTI DIRETTI BARI-MOSCA: 10.500 PASSEGGERI NEL 2018 - Il primo volo inaugurale del 16 aprile della Pobeda Airlines registra le prenotazioni di 101 passeggeri in arrivo da Mosca e 159 da Bari in partenza. Il volo opererà su tre frequenze settimanali (martedì, giovedì e sabato) da oggi sino al 22 ottobre 2019. L’aeroporto di Mosca è quello di Vnukovo.
Lo scorso anno sono stati oltre 10.500 i passeggeri che hanno usufruito del collegamento diretto della compagnia S7 Airlines, con un indice di riempimento che si è attestato a circa il 90%. 
L’inizio delle attività della Pobeda Airlines apre nuovi margini di crescita per gli arrivi in Puglia. 

TURISMO RUSSO IN PUGLIA: NEL 2018 +28% ARRIVI, + 27% PRESENZE - Il mercato russo, nel settore turistico, presenta elevati margini di sviluppo sia per l’Italia che per la Puglia. I russi, big spender interessati prevalentemente all’offerta artistica/culturale e al buon cibo, stanno allargando i loro orizzonti di viaggio in Puglia: dal 2016 il mercato russo è in costante crescita con una media annuale pari al 10%.  In particolare nel 2018, rispetto al 2017 la crescita è stata del +28% per gli arrivi e del + 27% per le presenze. La devozione per San Nicola, il ricco patrimonio culturale, l‘enogastronomia, il gran numero di monumenti storici e le spiagge sono le attrattive più apprezzate dai visitatori russi.

In questi anni vi è stato un impegno incessante della Regione Puglia per favorire gli scambi bilaterali: partecipazione a fiere, workshop e seminari di formazione in Russia, organizzazione di incontri BtoB e di educational tour per giornalisti e tour operator russi, visite istituzionali al massimo livello. Nel 2019 la Puglia ha partecipato a marzo al MITT a Mosca e al Good Time Vision di San Pietroburgo (ci tornerà questa estate, ma a Mosca) e a dicembre, come lo scorso anno, sarà a Buongiorno Italia.

Pugliapromozione è impegnata a sostenere l’incoming pugliese, sempre più sensibile ai mercati esteri che sono quelli che consentono la destagionalizzazione e valorizzano l’offerta turistica per 365 giorni l’anno. La Regione Puglia è interessata ad intercettare le rotte del luxury travel internazionale e di quello russo in particolare.  Grazie alla ripresa del turismo russo e ai nuovi voli di linea diretti, gli operatori pugliesi sono ottimisti e si stanno organizzando al meglio per offrire tour culturali e naturali, associati al prodotto balneare, e rispondere al meglio alla richiesta sempre maggiore per le soste in città d’arte grandi e piccole. 

A questo si aggiunga l’offerta culturale di eventi promossi dalla Regione Puglia da abbinare all’offerta turistica. Nella primavera/estate 2019, dal mese di aprile fino a settembre, chi verrà in Puglia avrà la possibilità di godere di un cartellone straordinario di eventi che riguardano la tradizione, lo sport, il cinema, l’arte, la musica, la fotografia, la lettura grazie al palinsesto Puglia Events 2019. Secondo questo indirizzo, domani sarà presentata in anteprima nella sede dell’Ambasciata italiana a Mosca la 22esima edizione de La Notte della Taranta, il più grande festival d’Italia e una delle più significative manifestazioni sulla cultura popolare in Europa. Alla conferenza stampa internazionale si sono già accreditati 70 giornalisti.

LE RELAZIONI COMMERCIALI TRA PUGLIA E RUSSIA: INTERSCAMBIO +16,6% - L’Italia è di gran lunga il Paese leader in Russia in alcuni settori merceologici, come l’arredamento e calzature di alta qualità, attrezzature per la trasformazione alimentare e macchine per imballaggio e per la ceramica. Dopo il calo del 2014, 2015 e 2016, per le sanzioni internazionali e la svalutazione della moneta nazionale, i rapporti commerciali tra Italia e Russia sono tornati a crescere dal 2017. Secondo i dati delle Dogane Russe a dicembre 2018 si registra una notevole crescita (8,3%) dell’interscambio, pari a 22,9 miliardi di euro, che vede l’Italia attestarsi in quinta posizione come Paese fornitore ed in ottava posizione come Paese cliente. (Fonte Agenzia Ice)

In questo contesto il rapporto tra Puglia e Russia, caratterizzato da un profondo legame culturale e religioso legato al culto di San Nicola, è cresciuto negli anni, anche grazie alle numerose iniziative regionali sia di natura economica che culturale e turistica.
Nel 2018 l’interscambio Puglia-Russia (esportazioni + importazioni) ha raggiunto il valore di oltre 284,3 milioni di euro mettendo a segno una crescita del 16,6% rispetto al 2017. (Fonte Agenzia Ice)

La Regione ha messo in campo moltissime azioni: partecipazioni a fiere, missioni incoming, workshop e seminari. Tra le principali ricordiamo la Partecipazione al doppio appuntamento fieristico dei Saloni WorldWide Moscow e MadeEexpo WorldWide; Missione incoming di operatori russi nel settore Ict per favorire opportunità di collaborazione con le imprese pugliesi; il Protocollo di intesa tra Regione Puglia e Città di Mosca il 24 settembre 2018 al fine di esplorare concrete possibilità di partnership economica, scientifica ed imprenditoriale. 

Nel processo di sviluppo di relazioni economiche un ruolo centrale è rappresentato proprio dai collegamenti aerei diretti: in questo contesto  Aeroporti di Puglia, in raccordo con l’Amministrazione regionale, ha svolto un’attività fondamentale.

Voli: arriva il nuovo collegamento Bari-Mosca con Pobeda Airlines

BARI - Grande soddisfazione è stata espressa da Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia, che ha così commentato: “Eravamo stati profetici nell’annunciare lo scorso anno l’avvio dei collegamenti su Mosca. Avevamo altresì detto che il mercato russo rappresentava una grande opportunità di business che avrebbe garantito flussi tali da rendere sostenibile il volo. A distanza di meno di un anno, l’inizio delle attività della Pobeda Airlines garantirà ulteriori margini di crescita per gli arrivi da un’area tradizionalmente legata alla Puglia, e a Bari in particolare. Alla base di questi legami, vi sono motivazioni che travalicano gli aspetti economici e commerciali che pure, come dimostrano i numeri riferiti ad arrivi e presenze, hanno la loro importanza, ma che si fondano su radicati sentimenti di fede e di devozione che hanno nel culto e nella venerazione per San Nicola un eccezionale comune denominatore”.

“La maggiore disponibilità di voli che collegano Bari a due dei più importanti aeroporti della capitale russa - ha concluso il Presidente Onesti - oltre a creare nuove opportunità di sviluppo in ambito turistico e economico, rafforzerà, e di questo ne siamo convinti, i sentimenti di unione e amicizia tra la Puglia e il popolo russo”.

Perdita di pressione in cabina: paura sul volo Finnair

HELSINKI - Sono stati momenti di terrore quelli vissuti questa mattina dai passeggeri del volo Finnair, in rotta da Helsinki a Manchester. Per un problema di pressurizzazione, l’aereo, un Airbus A319, ha dovuto effettuare un atterraggio d’emergenza a Stoccolma. 

“Il volo, spiega il direttore delle comunicazioni di Finnair, Päivyt Tallqvist, ha dovuto effettuare uno scalo su Stoccolma dopo che il capitano ha identificato un possibile problema alla pressurizzazione dell’aereomobile”. Secondo quanto trapelato, l’aereo che in quel momento trasportava 139 persone si trovava in territorio svedese, a un’altezza di 31mila piedi (circa diecimila metri). 

All’improvviso sono scese le maschere di ossigeno e l’aereo ha cominciato una rapida discesa d’emergenza che nel giro di cinque minuti lo ha portato alla quota di sicurezza di 10mila piedi (3000 metri). Il capitano ha fatto scendere ancora l’aereo e puntato in direzione di Stoccolma, dove l’atterraggio è avvenuto regolarmente. L'atterraggio di emergenza è avvenuto circa 40 minuti dopo il decollo. 

La capitale svedese si trova a circa 400 km a sud-ovest dell'aeroporto di Helsinki, a Vantaa. I passeggeri sono stati sbarcati evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, e saranno trasferiti su un altro aereo vuoto che nel frattempo Finnair ha inviato da Helsinki per portare i 139 passeggeri a Manchester. I passeggeri dovrebbero arrivare in Inghilterra con circa quattro ore di ritardo.

Gino Lisa: posa della prima pietra per il prolungamento della pista di volo

FOGGIA – E’ stata posata questa mattina la prima pietra che segna l’avvio dell’intervento di prolungamento della pista di volo 15/33 dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia. La cerimonia si è tenuta alla presenza del Presidente della Regione Puglia, dell’Assessore regionale ai Trasporti, dell’Assessore regionale all’Agricoltura, dell’Assessore regionale al Bilancio e del Vicepresidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Vasile. 

“Il progetto – dichiara il Vicepresidente di Aeroporti di Puglia,  Antonio Vasile – permetterà di sviluppare la connettività aerea della provincia di Foggia, superando le carenze infrastrutturali relative al trasporto su gomma e ferro che limitano di fatto l’accessibilità del territorio e ne compromettono lo sviluppo economico, turistico e industriale”.

“Il progetto che rientra nella programmazione 2007/2013 – prosegue  Vasile - è funzionale anche all’insediamento della base logistica della Protezione civile in un territorio strategico rispetto a un’area sovraregionale caratterizzata da criticità ambientali e spesso soggetta a incendi boschivi. Un’area caratterizzata dalla presenza di presidi ospedalieri importanti,  ma non sempre supportati da un’adeguata viabilità di accesso. Quello di oggi – conclude - è quindi un passo fondamentale  per un territorio che vuole  recuperare la propria competitività”. 

Il Vice Presidente di Aeroporti di Puglia ha ringraziato la Regione Puglia, l’ENAC,  il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, e la sua Direzione Generale per gli Aeroporti ed il Trasporto Aereo,  per la collaborazione che ha consentito di raggiungere questo risultato, che nasce da una precisa scelta dell’Amministrazione regionale che, anche attraverso l’istituzione sull’aeroporto Gino Lisa della base della Protezione Civile regionale, ha disegnato uno scenario di opportunità funzionale a rendere lo scalo operativo per tutto l’anno, grazie al riconoscimento dello status di SIEG che ha garantito la copertura finanziaria anche dei costi di funzionamento del “Gino Lisa”.

Sempre oggi Aeroporti di Puglia e l’ATI “F.lli De Bellis srl e Sideco srl” hanno sottoscritto il contratto che prevede la redazione della progettazione esecutiva – che dovrà recepire tutte le prescrizioni emesse in sede di rilascio del Decreto di Valutazione di Impatto Ambientale – e il completamento dei lavori,  la cui durata contrattuale è fissata in 294 giorni. L’intervento, finanziato per un importo di 14milioni di Euro, rientra nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro Trasporti sottoscritto dalla Regione Puglia, dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, consentirà l’operatività di aeromobili a maggiore capacità. 

Aereoporti di Puglia: aumenta il capitale sociale

BARI - Aeroporti di Puglia comunica che sulla scorta dell’incremento del traffico registrato negli aeroporti pugliesi - che lo scorso anno ha superato la soglia di 7,5 milioni di passeggeri annui - nonché della designazione con Decreto Interministeriale n. 6 del 18.01.2018 della Rete aeroportuale pugliese, la prima in Italia ai sensi della Direttiva UE 2009/12,  l’Assemblea dei Soci della società ha deliberato l’aumento del proprio capitale sociale, da € 12.950.000,00 a € 25.822.845,00, in conformità a quanto previsto dall’art. 3 del D.M. 521/1997 in materia di “Capitale minimo delle società di gestione aeroportuale”. Tale importo è quello previsto per aeroporti con traffico superiore ai 5 milioni di passeggeri.

Nella stessa riunione l’Assemblea ha deliberato l’affidamento dell’incarico di revisore legale dei conti.

Ai lavori dell’Assemblea, tenutasi lo scorso 5 aprile, sono intervenuti i  soci Regione Puglia, Comune di Bari, Comune di Brindisi, Città Metropolitana di Bari, Provincia di Brindisi, Camera di Commercio Taranto.

Allarme bomba, aereo evacuato

TOKYO - Un aereo della Japan Airlines è stato evacuato per un falso allarme bomba prima di decollare dall'aeroporto moscovita di Domodedovo alla volta di Tokyo. L'aereo sarebbe dovuto decollare alle 17.15 ora di Mosca, le 16.15 in Italia, di oggi 6 aprile. Secondo le autorità aeronautiche russe, l'allarme è stato lanciato da una e-mail proveniente da un indirizzo IP ucraino. 

L'equipaggio del volo " JAL JL 422 " ha avviato i protocolli di sicurezza, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, iniziando rapidamente un'operazione per individuare il presunto dispositivo esplosivo, in attesa dell'arrivo degli artificieri. Le forze dell'ordine, non hanno però trovato nessun ordigno a bordo del velivolo.

Disastro aereo in Etiopia: piloti 737 seguirono alla lettera procedure Boeing

ADDIS ABEBA - Secondo un rapporto preliminare del ministero dei Trasporti etiope sul disastro del 10 marzo di Addis Abeba, i piloti del Boeing 737 Max 8 schiantatosi il 10 marzo dopo il decollo da Addis Abeba seguirono tutte le procedure raccomandate dalla Boeing, ma non riuscirono a riprendere il controllo dell'aereo.

Secondo il ministro Moges, "il sistema di controllo di volo dell'aereo deve essere rivisto dal produttore". Nel disastro persero la vita 157 persone, tra cui otto italiani. La Ethiopian Airlines in una nota ha espresso orgoglio per il comportamento dell'equipaggio del Boeing 737 Max 8.

Voli: atterraggio forzato per il maltempo al Cairo per il Milano Malpensa-Sharm el-Sheikh

MILANO - Un aereo italiano è stato costretto ad atterrare all'aeroporto internazionale del Cairo anziché all'aeroporto internazionale di Sharm el-Sheikh a causa del maltempo. La torre di avvistamento ha ricevuto un segnale dal comandante del volo italiano Volo 815 da Milano Malpensa, chiedendo il permesso di atterrare all'aeroporto a causa del maltempo all'aeroporto di Sharm el-Sheikh. Le fonti hanno aggiunto che l'aereo è stato autorizzato ad atterrare e i passeggeri sono transitati nella sala di aspetto per essere poi trasferiti a destinazione. A darne notizia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”.

Terrore sul volo Napoli-Treviso: fumo dalla turbina del Boeing 737

NAPOLI - Attimi di paura su un volo Ryanair proveniente da Napoli. Protagonista ancora una volta un Boeing 737, che ha visto del fumo in uscita da un motore durante la fase di atterraggio, tanto da indurre il pilota del velivolo a chiedere alla torre di controllo dell'aeroporto Antonio Canova, di Treviso, l'attivazione del piano d'emergenza. 

Il volo, che trasportava 170 passeggeri, è arrivato comunque regolarmente a Treviso alle 7,54. I vigili del fuoco chiamati ad assistere la manovra hanno ravvisato la perdita d'olio da una turbina e l'aeromobile non potrà perciò ripartire per Napoli.

L'avaria del Boeing è ora sottoposta alle valutazioni di tecnici della compagnia aerea che stanno operando sia sul motore coinvolto da quella che appare una anomala fuoriuscita di fluidi, sia in controlli generali sullo stato della macchina. 

I passeggeri che attendevano al gate per poter partire poco più tardi verso Napoli con lo stesso Boeing 737 interessato dal malfunzionamento, hanno potuto imbarcarsi su un altro aereo della stessa compagnia.

Ernest Airlines: nuovi voli da Bari e Ancona per Tirana

MILANO - La compagnia aerea italiana Ernest Airlines è lieta di annunciare l’inizio delle operazioni sulle nuove rotte dall’Italia per Tirana.  Dal 31 marzo infatti, Tirana  sarà raggiungibile anche da Roma Fiumicino e da Genova con il nuovissimo A320, denominato David che è il quarto aeromobile che si aggiunge alla flotta (per il 2019 è previsto l’ingresso in flotta di 2 ulteriori A320 e di altri 5 nel 2020).  

Inoltre a partire dal 31 maggio, saranno operative le rotte da Bari e Ancona per Tirana, cui si aggiungeranno Firenze e Rimini dal mese di  giugno. In questo modo saranno serviti nel 2019 ben 12 aeroporti italiani.

L’incremento di rotte verso Tirana dall’Italia rappresenta per Ernest Airlines un consolidamento importante quale vettore aereo di riferimento, con un load factor dell’85% principalmente composto da passeggeri etnici ma non solo. Ernest Airlines ha trasportato 370.000 passeggeri nel 2018 da e per Tirana e conta, con l’estate 2019, di accrescere il traffico sui propri voli del 50%. 

Ilza Xhelo, Chief Commercial Officer di Ernest Airlines ha commentato: “puntiamo ad offrire la maggior mobilità possibile andando ad espanderci in modo capillare su più aeroporti, offrendo un servizio di alta qualità a bordo, con una flotta giovane e moderna in continua crescita, con staff esperto e che si dedica con il cuore alla soddisfazione e alla sicurezza dei nostri passeggeri”.

Per quanto riguarda l’Ucraina, la compagnia annuncia oggi anche il reinserimento nella pianificazione estiva, a partire dal 14 giugno, del volo Venezia-Lviv nei giorni lunedì, mercoledì e venerdì. Ernest Airlines nel 2019 diventa la Compagnia Leader sul mercato Italia-Ucraina, con 40 frequenze settimanali attuali per Kiev, Lviv, Kharkiv e recentemente designata anche per i voli Roma Fiumicino-Odessa.

Boeing 737 Max 8, momenti di paura in Florida

(ap)
MIAMI - Ancora paura a bordo di un Boeing 737 Max 8, questa volta della compagnia Southwest, in Florida. L'aereo, che non trasportava passeggeri ma era diretto in California dove la compagnia aerea sta raccogliendo parte dei suoi Boeing 737, era appena decollato da Orlando. 

L'equipaggio - secondo la Federal Administration Aviation - ha lanciato l'allerta pochi minuti dopo il decollo sembra per un problema ad un motore ed e' tornato indietro. Ad indagare sull'episodio le autorità.

Pilota sbaglia a inserire i dati: l'aereo atterra per errore in Scozia invece che in Germania

DUSSELDORF - Non si è trattato di un dirottamento, né di un problema all'aereo, ma di un errore del pilota che ha inserito dati di volo sbagliati nel sistema di navigazione e quando se ne è accorto non ha più potuto modificarli. L'incredibile svista è avvenuta su un volo gestito dalla tedesca Wdl per contro della British Airways, che ora sta cercando di capire come sia potuto accadere il pasticcio. L'annuncio del pilota di un volo della Britsh Airways subito dopo l'atterraggio ha lasciato oggi sconcertati i passeggeri, che non si aspettavano affatto di arrivare in Scozia. L'aereo, racconta la Bbc, doveva infatti atterrare a Duesseldorf in Germania, ma al pilota era stato consegnato un piano di volo sbagliato.

British Airways aveva inizialmente annunciato via Twitter che il volo era stato "deviato" su Edimburgo per ragioni sconosciute. Una volta constatato l'errore, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, l'aereo è poi partito per la sua vera destinazione. Dalla città scozzese, l'aereo è volato a Düsseldorf con circa due ore e mezza di ritardo. Il volo BA 3271 è atterrato lì intorno alle 13.00, ha dichiarato un portavoce dell'aeroporto di Düsseldorf. La sicurezza dei passeggeri non è mai stata messa in pericolo. Secondo quanto riportato dalla BBC, il pilota ha chiesto a tutti i passeggeri di Edimburgo di indicare se volevano andare a Dusseldorf. Tutti hanno alzato le mani.

Speciale

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Bifest 2019 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Esoterismo Estate Esteri Eventi Expo 2015 F1 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia