Visualizzazione post con etichetta Voli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Voli. Mostra tutti i post

Aereo s’incendia in fase di atterraggio all'aeroporto Mehrabad

(twitter)
TEHERAN - Un aereo ha preso fuoco all’aeroporto iraniano di Mehrabad, a Teheran. Lo riferisce l'agenzia di stampa Fars con un messaggio postato su Twitter, aggiungendo che ci sono circa 50 passeggeri ancora a bordo del velivolo, che avrebbe preso fuoco durante la fase di atterraggio. L’incidente è avvenuto alle 21 ora locale, le 18.30 in Italia. Non sono segnalati feriti. 

Dieci le ambulanze arrivate sul posto, secondo quanto riferiscono le agenzie locali. Il capo del dipartimento di emergenza iraniano, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha aggiunto che l’aereo aveva a bordo circa 100 passeggeri, la metà dei quali è stata evacuata.

Rissa su volo Ryanair: pilota costretto ad un atterraggio fuorirotta

GLASGOW - Momenti di paura a bordo di un volo Ryanair partito ieri da Glasgow Prestwick alle 06:10 e diretto a Tenerife, dove si è scatenata l'ira di due passeggeri aggressivi, tanto da causare la deviazione del volo. Due uomini hanno iniziato a litigare e a prendersi a pugni coinvolgendo altri passeggeri, di fronte a famiglie e bambini terrorizzati. Nella baruffa, uno dei due è stato ferito al naso riportando una violenta epistassi che gli ha coperto il volto e ha imbrattato i sedili vicini e gli armadietti sopra la testa dei passeggeri. 

Il comandante dell'aereo, seguendo il protocollo d'emergenza, ha dovuto dirottare il volo presso l'aeroporto più vicino, a Madrid. Su indicazione dei passeggeri e delle assistenti di volo la polizia ha arrestato due persone, acquisendo il video girato da alcuni passeggeri. Il volo è poi ripartito alla volta dell'aeroporto Malaga, raggiungento la sua destinazione con un'ora di ritardo. La compagnia di volo ha successivamente diramato il seguente comunicato: "Non tollereremo comportamenti indisciplinati o turbative in qualsiasi momento e la sicurezza e il comfort dei nostri clienti, dell'equipaggio e dei velivoli è la nostra priorità numero uno".

Episodi del genere non sono nuovi alla cronache a causa di passeggeri turbolenti che si comportano in modo deplorevole e aggressivo una volta sull'aereo, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti", qualcosa che non può e non deve essere tollerato. Solo nel 2017 gli assistenti di volo hanno denunciato 8731 liti a bordo degli aerei, nate per i motivi più disparati ma per le quali l'Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) ha chiesto di alzare la soglia di attenzione anche perché, come spiegato dal direttore degli Affari esterni Tim Colehan a Ginevra, non tutte le compagnia sono associate alla Iata, facendo pensare che il numero dei litigi sia decisamente superiore. 

Il problema principale è rappresentato dai passeggeri in stato d'ebbrezza ma anche dal poco spazio a bordo dei velivoli che porta ad un aumento delle tensioni tra le persone, così come il non rispetto delle regole minime di sicurezza. I vettori aerei accusano la libera vendita di alcolici in aeroporto come la causa madre di questo dal momento che molti passeggeri si presentano a bordo già ubriachi aumentando così il rischio che da un minimo accenno di tensione si scateni una rissa, costosa anche per le compagnie perché i piloti hanno l'obbligo di far rientrare a terra l'aereo. Atterraggi di emergenza che hanno un loro costo visto che portano a dei ritardi rispetto agli orari schedulati causando richieste di rimborsi da parte delle persone a bordo. I compagni di viaggio e le famiglie che viaggiano per lavoro o una meritata vacanza non dovrebbero essere sottoposti a questo comportamento. E' ora che si intraprendano ulteriori azioni a sostegno dell'equipaggio per garantire che i responsabili siano ritenuti responsabili delle loro azioni per far sì che i clienti possano volare in un ambiente sicuro e senza problemi. Ora, comunque, il responsabile dovrà sborsare 25 mila euro per ripagare i danni alla compagnia aerea.

Dimentica il suo bambino all'aeroporto, l'aereo fa un'inversione a U

JEDDAH - L'aereo era appena decollato da Jeddah (Arabia Saudita) quando un passeggero angosciato ha chiesto aiuto all'equipaggio: una madre aveva dimenticato il suo bambino nella sala d'imbarco dell'aeroporto. Consapevole della gravità della situazione, il capitano ha quindi chiesto alla torre di controllo il permesso di tornare indietro per recuperare il bambino. L'insolito incidente si è svolto lo scorso fine settimana a bordo del volo SV832 che collegava Jeddah a Kuala Lumpur (Malesia). 

La torre di controllo ha accettato la richiesta eccezionale del pilota. "E' per noi la prima volta", hanno dichiarato increduli, le autorità dell'aeroporto di Jedda prima di convalidare il ritorno. La notizia, diventata subito virale, è stata pubblicata sul sito in lingua inglese Gulf News. Il film "Mamma ho perso l’aereo" diventa realtà, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. La donna per fortuna è riuscita a convincere il pilota a deviare il volo per ritornare dal suo piccolo.

Disastro aereo in Etiopia: Boeing 737 Max banditi anche in Italia

L'Italia ha deciso lo stop operativo dei Boeing 737 Max-8. L'Enac, secondo quanto si apprende, ha disposto lo stop operativo dei B737 dalle 21.

Oltre all'Italia, i Boeing 737 Max sono stati banditi da numerose aviazioni civili di tutto il mondo dopo il disastro aereo della Ethiopian Airlines. Secondo quanto riferisce Bloomberg, l'agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) è pronta a seguire la Gran Bretagna e a bloccare tutti i voli dei Boeing 737 Max 8, dopo il disastro aereo della Ethiopian Airlines. 

Intanto la compagnia statunitense ha affermato che procederà ad un aggiornamento del software dell'intera flotta dei 737 Max 8. L'annuncio poche ore dopo che Fedaral Aviation Administration statunitense era intenzionata a chiedere alcuni cambiamenti riguardanti l'aereo in questione entro aprile.

Anche l'Autorità dell'aviazione civile di Singapore e quella australiana hanno temporaneamente vietato a tutti gli aerei Boeing 737 Max di entrare e uscire dal Paese in seguito ai due incidenti mortali che hanno coinvolto questo tipo di aeromobile in meno di cinque mesi. 

La compagnia Aerolineas Argentinas ha disposto un "riposo obbligato" per i suoi cinque Boeing 737 Max 8. 

Etiopia: Cina, stop uso Boeing 737 Max

PECHINO - La Cina cambia rotta dopo il disastro aereo di Addis Abeba. L’ente per l’aviazione civile di Pechino ha infatti deciso di lasciare a terra i 96 Boeing 737 Max operanti per 8 compagnie aeree cinesi, dopo l’incidente aereo di ieri in cui hanno perso la vita le 157 persone a bordo, tra cui otto italiani.

La decisione è stata presa dopo due incidenti occorsi allo stesso modello di aereo: oltre al volo della Ethiopian Airlines, a ottobre scorso era precipitato in mare, pochi minuti dopo il decollo dall’aeroporto di Jakarta, un 737 Max 8 della compagnia aerea indonesiana Lion Air, che aveva provocato la morte di 189 persone a bordo.

La sospensione all’uso di questi modelli inizierà a partire dalle 18 di oggi. Oltre a Air China, nella direttiva sono coinvolte anche China Eastern Airlines, China Southern Airlines e Hainan Airlines. Ben 29 i voli operati da compagnie aeree cinesi che saranno cancellati.

Weekend da bollino nero nei cieli: aereo con problemi al motore fa atterraggio di emergenza sulla tratta Abidjan - Parigi

ABIDJAN - Emergenza oggi all’aeroporto di Abidjan, in Costa d'Avorio: un Airbus A380 di Air France, diretto a Parigi, subito dopo il decollo è stato costretto a tornare indietro a causa di problemi ad uno dei quattro motori che è esploso a mezz'aria. Il direttore generale di Air France KLM per l'Africa occidentale, Jean-Luc Mévellec ha riferito che l'aeromobile è tornato ad Abidjan dopo che alcuni passeggeri hanno visto una palla di fuoco per alcuni secondi e poi sentito un forte rumore sul lato sinistro dell'aereo. E’ successo nella notte fra sabato e domenica. 

Poiché l'aereo era troppo pesante per un atterraggio, per circa 2 ore l’Airbus A320 ha volato in circolo per bruciare il carburante, condizione necessaria all’atterraggio d'emergenza. Preoccupazione tra i 501 passeggeri, anche perché un evento di questo tipo viene sempre vissuto con grande apprensione malgrado le rassicurazioni fornite dall’equipaggio. 

Intanto, all'aeroporto di Abidjan erano state preparate tutte le misure per l’atterraggio, con i vigili del fuoco pronti a intervenire. L'atterraggio è avvenuto senza problemi. Una macchina sostitutiva porterà i passeggeri a Parigi questa sera. Questo, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” è stato il quarto incidente di questo terribile weekend da "bollino nero" che ci ricorda come la sicurezza nell'aria sia un elemento imprescindibile per garantire flussi aerei sempre crescenti.

Si rompe il finestrino del pilota: aereo Eurowings costretto all'atterraggio

VIENNA - Momenti di paura sul volo dell'Airbus A319 della Eurowings partito dalla città portoghese di Faro e diretto alla capitale austriaca di Vienna. L'aereo del volo EW5939, mentre si trovava nello spazio aereo francese ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza a causa della rottura improvvisa di un finestrino della cabina di pilotaggio. Il volo è stato dirottato sull'aeroporto di Tolosa, in Francia atterrando in sicurezza. Secondo le prime ricostruzioni dei fatti, dopo la partenza, una crepa è apparsa improvvisamente sul parabrezza della cabina di pilotaggio. I piloti allora hanno guidano il mezzo verso l'aeroporto più vicino, ma la velocità di 800 chilometri all'ora ha divelto il finestrino poco dopo che era iniziata la discesa. Non vi sono feriti nell'incidente. Tutti i passeggeri stanno bene e l’operazione di atterraggio si è svolta in totale sicurezza anche se resta da capire il perché il vetro abbia ceduto, incrinandosi, forse a causa di uno sbalzo termico. 

Austrian Wings, la rivista di aviazione austriaca, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, confermando l'accaduto, ha precisato che l’atterraggio si è svolto in condizioni di sicurezza e ha dichiarato: " Un incidente si è verificato questa mattina sul volo EW5939 Eurowings da Faro a Vienna, partito alle ore 09:15 con arrivo previsto nella capitale austriaca alle 13:45 di questa mattina è atterrato tranquillamente, dopo aver deviato per precauzione all'aeroporto di Tolosa, in Francia, in seguito a un guasto casuale di un elemento riscaldante nel parabrezza dell'aereo che ha causato una crepa. "L'aereo Airbus A319 della Eurowings è atterrato in modo sicuro e senza incidenti ed è stato accolto dai servizi di emergenza dell'Aeroporto come è prassi standard in tali casi". "La compagnia si rammarica di questo inconveniente. Ricorda che la sicurezza dei suoi passeggeri è la sua priorità numero uno".

Il motore dell'aereo esplode durante il decollo: attimi di terrore sul volo Lauda

LONDRA - Sono stati attimi di paura quelli vissuti ieri sera poco dopo le 20:00 a bordo di un aereo della LAUDA, in fase di decollo dall'aeroporto di Londra Stansted e diretto a Vienna. Il volo OE327 è stato interrotto e l'incidente ha provocato la sospensione delle partenze dallo scalo nell'Essex per circa tre ore. In un comunicato diffuso dalle autorità aeroportuali si precisa che si sospetta un problema al motore del velivolo e che tutti i passeggeri sono stati evacuati in sicurezza. 

Secondo le informazioni diffuse dai media, evidenzia Giovanni D'Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, si è trattata di una "enorme esplosione"che ha interessato il motore di sinistra dell'aeromobile Laudamotion. Un video girato in diretta mostra diversi veicoli antincendio che circondavano il jet sull'asfalto. Otto le persone ferite, riferiscono i media britannici.

Ryanair, in arrivo nuove rotte da Bari e Brindisi

BARI - Ryanair, la compagnia aerea No.1 in Italia, oggi – 28 febbraio – ha annunciato la sua programmazione invernale per Bari & Brindisi  (2019) più grande di sempre, con 40 rotte in 15 paesi, tra cui Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Portogallo e Spagna.

La programmazione Inverno 2019 di Bari offrirà:
5 nuove rotte per Bordeaux (2 volte a settimana), Budapest (2), Cracovia (2), Praga (2), e Milano Malpensa (9)
26 rotte in totale

La programmazione Inverno 2019 di Brindisi offrirà:
3 nuove rotte per Berlino Tegel (2), Parigi Beauvais (2) e Milano Malpensa (7)
14 rotte in totale

I nostri consumatori potranno prenotare i propri viaggi da ora fino a marzo 2020, usufruendo di tariffe ancora più basse e dei miglioramenti del servizio clienti di Ryanair nel 2019, tra cui:

Tariffe più basse – trova una tariffa più economica entro 3 ore, riceverai la differenza più €5 di credito su MyRyanair
Puntualità – assicuriamo il 90% della puntualità (escluse cause ATC) o il 5% di sconto sulle tariffe aeree del mese successivo 
Nuovi aerei Max – da aprile: nuovi interni, più spazio per le gambe, più posti a sedere e aeromobili più ecologici
Carta per l’Assistenza Clienti – richieste per i reclami EU261 elaborate in 10 giorni, nuovo supporto 24/7, connessione in 2 minuti
Miglioramenti nell’assistenza – modifiche gratuite alle prenotazioni nelle 48 ore successive 
Progressi Ambientali – programma di compensazione del carbonio e eliminazione della plastica in 5 anni
Nuova “Ryanair Choice” – €199 di quota annuale per posti gratuiti, fast-track e imbarco prioritario per i clienti abituali
Progressi Digitali – nuova modalità “Trova Tariffe”, biglietti per eventi sportivi, guide turistiche su misura e fruizione mobile più rapida
Per festeggiare, Ryanair ha lanciato una vendita di biglietti sulla rete europea con tariffe disponibili a partire da soli €19,99 per viaggi in ottobre, che dovranno essere prenotati entro la mezzanotte di venerdì (1 marzo), solo sul sito Ryanair.com.

A Grottaglie la fiera internazionale dell’aerospazio

BARI - Una fiera internazionale dell'aerospazio a Grottaglie non è più un sogno. E' stato infatti approvato in Giunta l'Accordo di Collaborazione tra Regione Puglia, Aeroporti di Puglia S.p.A. e Distretto Tecnologico Aerospaziale, per la  promozione di  nuove opportunità di investimento e la valorizzazione della filiera dell'Aerospazio in Puglia.

La Regione nell'ambito della strategia di intervento regionale per il ciclo di programmazione dei fondi comunitari 2014 - 2020, rivolge una particolare attenzione alle politiche di sostegno al rafforzamento della competitività del tessuto economico e imprenditoriale pugliese, tracciando strategie e strumenti di intervento che mettono in relazione le politiche di sviluppo industriale regionale con le opportunità di attrazione degli investimenti di imprese italiane ed estere.

In questo contesto - dice Borraccino - si inserisce perfettamente la filiera dell'aerospazio in Puglia che intendiamo potenziare rafforzando le infrastrutture aeroportuali pugliesi, sviluppando attività promozionali per favorire ed attrarre investimenti e costruendo un portafoglio di offerta territoriale nel settore dell'aerospazio.

 Di qui nasce l'Accordo approvato in Giunta, propedeutico alla istituzione della fiera internazionale dell'aerospazio da tenere a Grottaglie, finalizzata ad aumentare la competitività, accrescere gli insediamenti produttivi ed elevare i livelli occupazionali della nostra regione.

Aeroporti di Puglia e easyJet annunciano il nuovo volo Bari – Nantes

BARI – Aeroporti di Puglia comunica che easyJet, compagnia aerea leader in Europa, arricchisce l’offerta dall’aeroporto di Bari connettendo per la prima volta lo scalo barese con Nantes. La rotta è già in vendita sul sito easyJet.com, sull’app mobile e sui canali GDS e sarà operativa durante la stagione estiva 2019. da Bari a Nantes dal 24.06.19 al 29.08.19 Lunedì e Giovedì Con il nuovo volo verso Nantes – disponibile con frequenze bisettimanali (lunedì, giovedì) – salgono a 5 le destinazioni, nazionali e internazionali, raggiungibili dai passeggeri pugliesi in partenza dall’aeroporto di Bari. Si rafforza così l’impegno di EasyJet per la valorizzazione del turismo e per la crescita economica e sociale della regione. 

Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia, ha commentato: “Nantes è una novità assoluta per Bari che mai in precedenza è stata collegata direttamente con questa città. L’avvio del collegamento dimostra la costante attenzione che Aeroporti di Puglia, in coordinamento con l’Amministrazione regionale, dedica all’internazionalizzazione del network; un’attenzione che si concretizza con il crescente interesse delle più importanti compagnie aeree per i nostri aeroporti e per tutta l'area sud est del Paese. Il nuovo volo rafforza la nostra presenza sul mercato francese, uno dei più importanti per l’incoming e contribuirà a far crescere ulteriormente il segmento internazionale del traffico passeggeri sui nostri scali. Per questo confidiamo nel successo commerciale di questa iniziativa che riteniamo possa essere accolta con interesse anche dai pugliesi che avranno modo di conoscere una città di particolare pregio storico e culturale, nonché ideale punto di partenza per visitare due regioni francesi – la Loira atlantica e la Bretagna – particolarmente attrattive”.

Ryanair: nuovi collegamenti da Milano Malpensa su Bari e Brindisi

BARI –  Aeroporti di Puglia comunica che dal prossimo mese di aprile Ryanair opererà  due nuove rotte da Milano Malpensa a Bari (sei volte a settimana) e Brindisi (tutti i giorni). I nuovi collegamenti fanno parte del programma estivo 2019 della compagnia irlandese.

Il Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti dichiara: "i nuovi collegamenti operati da Ryanair tra Milano Malpensa e gli aeroporti di Bari e Brindisi rafforzano ulteriormente l'offerta per la Puglia e per tutta l'area del sud est del nostro Paese, migliorando così i già eccellenti livelli di connessione verso le principali destinazioni europee ed intercontinentali che dal secondo hub italiano si possono raggiungere."

I voli sono già in vendita.

Stoccolma, falso allarme bomba costringe aereo a invertire rotta


STOCCOLOMA - Una telefonata anonima che annunciava una bomba a bordo ha costretto il comandante del volo della compagnia aerea Norwegian Air Stoccolma-Arlanda - Nizza ad atterrare questa mattina 7 febbraio a Stoccolma. Il volo DY4321, decollato alle 09:45 dallo Stoccolma-Arlanda, era atteso all'aeroporto di Nizza alle 12:45 con a bordo 169 passeggeri di cui alcuni bambini, ma dopo 45 minuti dal decollo, il Boeing 737-800 ha fatto inversione atterrando a Stoccolma alle 11:15.

L'aereo è stato fatto atterrare in una zona defilata dell'aeroporto. Scesi i passeggeri, sul velivolo sono salite le forze speciali, alla ricerca dell'ordigno. Una ricerca rivelatasi, per fortuna, vana. I passeggeri potranno concludere il loro viaggio a bordo di un altro aereo della Norwegian Air Shuttle. Dapprima, ai viaggiatori, la compagnia aveva parlato genericamente di un atterraggio per "motivi di sicurezza"; solo più tardi un portavoce ha precisato che la sosta imprevista era giustificata da una telefonata che annunciava un attentato. Per adesso la polizia non ha fornito alcun dettaglio.

L'incidente, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha provocato un'interruzione totale del traffico per 40 minuti all' aeroporto internazionale di Stoccolma-Arlanda. La magistratura ha aperto un'inchiesta. L'episodio di Stoccolma si inserisce nella sempre più stretta vigilanza contro il terrorismo dopo l'attentato dell'11 settembre a New York. Da allora le misure di sicurezza negli scali si sono rafforzate enormemente nel timore di nuovi attacchi kamikaze.

Voli: nuova rotta WizzAir Bari-Kutaisi


BARI –  Aeroporti di Puglia e Wizz Air annunciano la nuova rotta da Bari a Kutaisi, in Georgia, con volo inaugurale il 1° Agosto 2019. È già possibile prenotare i voli su wizzair.com o dall’app WIZZ con tariffe a partire da EURO 19,99* che includono un bagaglio da cabina di 40x30x20cm.

Il Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti ha dichiarato:"Il nuovo volo per Kutaisi rappresenta una novità assoluta per i nostri aeroporti che mai sino ad ora erano stati collegati alla Georgia. Kutaisi, è uno degli insediamenti umani più antichi del mondo, oltre a essere una città ricca di cattedrali e monasteri e con un paesaggio che incanta i visitatori. L’avvio del collegamento rappresenta motivo di viva soddisfazione perché rende ancor più ricca e completa l’offerta di voli verso l’est europeo; ci auguriamo che anche questa opportunità venga accolta con lo stesso interesse fatto registrare dalle nuove rotte avviate in questi mesi. Un pensiero anche per l'ampia comunità georgiana che è presente sulla nostra terra, che presto potrà usufruire di questo utile e interessante collegamento.  Il nuovo volo consente poi di facilitare gli scambi culturali ed economici tra tutta l'area sud est del nostro Paese e l'area caucasica ricca di storia e di testimonianze artistiche e, più in generale, culturali.”

Kutaisi, importante città della Georgia, rappresenta una vera esperienza sensoriale grazie alle bellezze naturali, storiche e architettoniche, con un tocco di modernità tipico delle città dell’Europa orientale in forte crescita. Tradizione e innovazione trovano qui un punto d’incontro, come lo straordinario panorama offerto dalla Cattedrale di Bagrati che sovrasta la città. Per chi sceglie Kutaisi, una tappa irrinunciabile è il mercato coperto cittadino, il più famoso e spettacolare della Georgia.

Andras Rado, Wizz Air Communications Manager, ha dichiarato: “Siamo onorati di inaugurare una nuova rotta dall’Aeroporto Internazionale di Bari a Kutaisi, la capitale storica di numerosi principati in Georgia. Kutaisi è la destinazione ideale per un breve weekend o per un viaggio più lungo, grazie a paesaggi mozzafiato e splendidi siti d’interesse. Abbiamo fiducia nei turisti italiani, che troveranno tutte le opportunità per una vacanza alla scoperta delle meraviglie della Georgia. I nostri equipaggi sono felici di accogliervi a bordo dei voli WIZZAIR!”

Con questa nuova tratta, Wizz Air tocca il traguardo di 88 voli dall’Italia.  Quello tra Bari  e Kutaisi è il terzo collegamento tra l’Italia e la Georgia, una nuova vantaggiosa via di accesso per tutti i viaggiatori europei. Il primo volo Wizz Air da Bari è stato inaugurato nel 2010 e quella per Kutaisi è la 14a tratta Wizz dal capoluogo pugliese. Nel 2018 WIZZ ha trasportato oltre 5 milioni di passeggeri  con voli low-cost da e per l’Italia, con una crescita costante del 9% ogni anno. Nel mercato italiano, il volume dell’indotto creato da Wizz Air nell’anno in corso è pari a 3600 posti di lavoro** in attività collaterali.

* A tratta, incluse tutte le tasse e gli addebiti non facoltativi;  ** Secondo ACI per ogni milione di passeggeri/anno si creano 750 posti di lavoro nella destinazione interessata     

Atterraggio di emergenza sul Francoforte-Bari di Ryanair


di PIERO CHIMENTI - Momenti di panico sull'aereo della Raynair che da Francoforte era atteso a Bari per uno squarcio sull'ala. Subito dopo il decollo, il comandante ha dovuto eseguire un atterraggio di emergenza da film, eseguito alla perfezione, permettendo così ai passeggeri di raggiungere la destinazione con un altro volo.

Tragedia sul volo Honolulu-New York: muore steward durante il tragitto


NEW YORK - E' morto mentre era in servizio come steward su un volo Hawaiian Airlines verso New York e il pilota è stato costretto all'atterraggio d'emergenza a San Francisco dove i medici, saliti a bordo per i soccorsi, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del membro dell'equipaggio. E' quanto accaduto giovedì, dopo il decollo da Honolulu, su un aereo della compagnia Hawaiian Airlines.

Il pilota ha subito dato l'allarme e gestito l'emergenza, ma nulla si è potuto fare per il suo collega. "Quando lo steward Emile Griffith ha perso conoscenza nelle fasi del volo, il pilota ha subito lanciato l'allarme e ha poi deviato la rotta verso San Francisco per atterrare in sicurezza".

Quando l'aereo è atterrato, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, infatti, per lo stewart, non c'era più nulla da fare. Emile, morto 'per cause naturali', aveva più di "30 anni di servizio" come steward. I passeggeri sono stati sbarcati e hanno preso il loro posto su altri voli. La Federation aviation administration ha precisato che l'emergenza e' stata dettata dalla particolare situazione del caso.

Tenta di dirottare un aereo diretto a Mosca: arrestato

MOSCA - Il volo SU1515 Aeroflot in viaggio da Surgut, in Siberia, a Mosca ha subito un tentativo di dirottamento da parte di un passeggero, che, affermando di avere una pistola e cercando di entrare nella cabina di pilotaggio, chiedeva di dirigere il velivolo in Afghanistan. L'equipaggio ha dovuto convincere il passeggero che l'aereo doveva atterrare in quanto ha richiesto il rifornimento di carburante, hanno riferito i media russi.

Il volo è operato dalla compagnia di bandiera russa, Aeroflot, e da quanto risulta su FlightRadar24, ha cambiato rotta ed è atterrato allo scalo di Khanty-Mansysk, in Siberia, non lontano da Surgut, a circa 240 chilometri dalla sua destinazione.

Il 41enne dirottatore, russo, di cui non è ancora stata rivelata l'identità, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è stato arrestato, ha confermato il Comitato nazionale antiterrorismo della Russia. Il personaggio ha precedenti penali per ubriachezza e disordine pubblico. Almeno 10 squadre di polizia sono state inviate all'aeroporto. Secondo quanto riferito, il Boeing 737 trasportava 69 passeggeri e sette membri dell'equipaggio.

Russia, volo Mosca - Dubai atterrato in emergenza medica dopo malore di diversi passeggeri

MOSCA - Un volo Ural Airlines è stato messo in quarantena all'aeroporto di Volgograd, in Russia, dopo che molti passeggeri, si sono sentiti male. Lo riportano i media inglesi. Il volo partito da Mosca e diretto a Dubai è atterrato in emergenza medica a Volgograd alle 07:23 di ieri 19 gennaio. Secondo alcune fonti, i malori sarebbero stati causati da un'intossicazione alimentare. I passeggeri che hanno accusato malori sono stati sottoposti a esami da parte medici e paramedici di cinque ambulanze che si sono precipitati a bordo dell'Airbus A321-211, una volta atterrato.

In una nota la compagnia aerea ha confermato che sintomi insoliti hanno colpito in particolare i passeggeri tra le file 21 e 26 in classe economica del volo U6-893 e due di essi sono stati ricoverati in ospedale. Altri 5 passeggeri sono stati sottoposti a ulteriori controlli medici presso un sito vicino all'aereo e sono stati rilasciati successivamente. Al resto dei passeggeri è stato permesso di partire. Tutti i passeggeri sono stati sottoposti a screening dalle autorità sanitarie locali prima dello sbarco. L'aereo è atterrato più tardi a Dubai con due ore e 20 minuti di ritardo. Intossicazione alimentare o influenza?

L'allarme, secondo le prime ricostruzioni, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sarebbe scattato in volo, circa un'ora e 25 minuti dopo il decollo, quando almeno due persone sono state colpite da febbre con senso di soffocamento e decine di altre avrebbero iniziato a impallidire. Tutti avevano pupille molto dilatate: il pilota preoccupato avrebbe quindi allertato le autorità.

Lione: "C'è una bomba sull'aereo". Volo easyJet fa inversione e si scatena il panico

ROMA - Una telefonata anonima che annunciava una bomba a bordo ha costretto il comandante del volo della compagnia aerea low cost easyJet Lione - Rennes ad atterrare ieri sera 18 gennaio a Lione. Il volo EZY4319, decollato alle 15:04 dal Lione Saint-Exupéry, era atteso all'aeroporto di Rennes alle 16.15 con a bordo 159 passeggeri di cui alcuni bambini, ma dopo 45 minuti dal decollo, l'Airbus 320 ha fatto inversione atterrando a Lione.

I passeggeri sono stati sbarcati e radunati nello scalo. Una squadra speciale ha controllato anche i bagagli nella stiva dell'aereo ma, fortunatamente, al termine delle accurate ispezioni, la Prefettura del Rodano ha assicurato che gli artificieri "non hanno trovato traccia di ordigni". I passeggeri potranno concludere il loro viaggio a bordo di un altro aereo della easyJet. Dapprima, ai viaggiatori, la compagnia aveva parlato genericamente di un atterraggio per "motivi di sicurezza"; solo più tardi un portavoce ha precisato che la sosta imprevista era giustificata da una telefonata che annunciava un attentato.

L'incidente, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha provocato un'interruzione totale del traffico per 40 minuti a Lione-Saint Exupéry. I passeggeri sono stati trasferiti la sera su un altro volo operato da un aereo e un equipaggio da Londra. La magistratura ha aperto un'inchiesta.

Aeroporti di Puglia, Mennea: "Attivare subito un’istruttoria interna degli organi regionali"

BARI - “Quanto avvenuto con il licenziamento del direttore generale Marco Franchini, ci costringe a riaccendere i fari sulla gestione di Aeroporti di Puglia, cosa che personalmente avevo già chiesto con la legge di bilancio. Ma a tutt’oggi non è stato dato seguito all’emendamento inserito, con il quale si chiedeva di attivare un’istruttoria interna agli uffici regionali per approfondire eventuali responsabilità relative alla gestione amministrativa, contabile e di ogni altro genere della società, in particolare dopo la vicenda dell’Iva per 10 milioni di euro non versata negli ultimi anni e coperta dalla Regione tramite il pagamento di un debito fuori bilancio. Poiché sono troppe le spie che si sono accese sulla gestione di questa società, ritengo che sarebbe il caso di compiere ufficialmente una verifica su tutta la gestione e approfondire tutta l’attività svolta negli ultimi anni per far emergere eventuali criticità amministrative di Adp”. A chiederlo è il consigliere regionale Pd,  Ruggiero Mennea.

“A tutt’oggi – rimarca Mennea - non è stata data risposta ufficiale alla richiesta inserita nella legge di bilancio, che invece andrebbe adempiuta a maggior ragione oggi, in maniera tempestiva e urgente. E’ vero che aumentano i flussi dei passeggeri, ma questo non può giustificare una spesa forsennata e dissennata del denaro pubblico. Lo chiedo ufficialmente per la seconda volta, anche perché non ci si può prendere gioco del Consiglio regionale che ha approvato una legge con cui si chiedeva di accertare le responsabile sulla vicenda Iva non versata. Se non dovesse esserci un intervento degli organi interni della Regione, è chiaro – conclude - che saranno altri organi ad occuparsene”.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia