Header Ads

Droga, maxi operazione contro lo spaccio nel Barese: 19 arresti


BARI - Maxi operazione dei Cc nel barese contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Disarticolato un sistema criminale di traffico e spaccio di stupefacenti che, durante il lockdown del primo semestre del 2020, attirava non solo i consumatori locali di Palo del Colle, comune del Barese, ma anche quelli dei comuni vicini, consapevoli della facilità di approvvigionamento. A scoprirlo l'indagine condotta dalla Procura di Bari con i carabinieri che ha portato oggi alla notifica di una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 19 persone accusate a vario titolo di detenzione e spaccio di stupefacenti: nove sono finite in carcere, nove ai domiciliari, e per una è stato disposto il divieto di dimora.

Al centro delle indagini due cugini di 29 e 27 anni, residenti a Palo del Colle, che avevano organizzato un traffico di vari tipi di droga destinato non solo a soddisfare le richieste dei consumatori locali e dei centri limitrofi, ma anche ad alimentare la filiera di spaccio al dettaglio in altri comuni della regione (come Modugno, Bisceglie, Corato e Ruvo di Puglia).

Numerosi gli episodi di spaccio rilevati, con gli assuntori che, malgrado le restrizioni Covid, giungevano a Palo del Colle per approvvigionarsi dello stupefacente. Le cessioni documentate avvenivano in prossimità di zone come la stazione ferroviaria, il cimitero e la villa comunale, nonché nelle vicinanze di esercizi commerciali. 

Tra i luoghi utilizzati come base per lo spaccio e la custodia dello stupefacente, c'era anche la sede di un'associazione benefica nel centro abitato di Palo, dove molti degli indagati erano soliti trattenersi per pianificare, secondo gli inquirenti, i propri traffici illeciti.