Damascelli: “Controlli e sanzioni per bici elettriche”


BITONTO (BA) – “Ci hanno accusati di essere troppo duri perché vogliamo far rispettare regole, ma la scorsa notte è successo ancora un episodio grave a causa delle bici elettriche, che sfrecciano incontrollate nel nostro antico e non solo”. Così Domenico Damascelli, in riferimento all’episodio avvenuto nei pressi di Porta Robustina la scorsa notte: “una donna è stata investita, il suo amico a quattro zampe travolto e ucciso da uno di quei pericolosi velocipedi che, a volte, per quanto silenziosi non si riescono nemmeno a sentire arrivare alle spalle. Grida strazianti, un lago di sangue e una denuncia alle forze dell’ordine che, speriamo, porti al riconoscimento del fuggiasco, che non si è fermato nemmeno a prestare soccorso alla donna”. Caso analogo era successo non più tardi di qualche mese fa quando un anziano, uscendo da un supermercato su via Crocifisso, è stato investito da una bici elettrica che sfrecciava in controsenso. “È necessario richiedere ulteriori controlli e sanzioni, imponendo restrizioni sia per le bici elettriche truccate, con sistemi a trazione alterata, sia per gli scooter che imperversano liberamente per le vie di Bitonto, mettendo a rischio l’incolumità dei cittadini che devono avere la possibilità di passeggiare in sicurezza per la città”.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo