Saranno 71 i produttori presenti a Bari al Salone dei 'Vini di Vignaioli' il 5 e il 6 giugno

BARI - Saranno 71 i produttori presenti a Bari il prossimo 5 e 6 giugno per la ventesima edizione salone di “Vini di Vignaioli”, in rappresentanza di ben 16 regioni italiane. La regione con più cantine partecipanti è con grande orgoglio la Puglia con 11 realtà vitivinicole presenti all’evento; a seguire come numero di aziende ci sono l’Emilia Romagna e la Toscana con 8 vignaioli e la Sicilia con 7.

Particolarmente significativa anche la presenza europea di due aziende in arrivo dalla Slovenia. Significativa perché è la prima volta nella sua ventennale storia che la rassegna si tiene nel Mezzogiorno d’Italia. Nata nel 2002, lo scorso anno si è svolta in Emilia Romagna e nel 2022 ha già vissuto l’esperienza del Live Wine a Milano.

Oltre ai banchetti dei vignaioli, dove si potranno degustare e acquistare i vini, ci saranno anche una decina di stand di prodotti gastronomici selezionati con particolare attenzione per le specialità del Sud Italia ed in particolare della Puglia. Previsto anche uno spazio culturale per scoprire le nuove pubblicazioni a tema vino.

La manifestazione, che gode del patrocinio del Comune di Bari, si terrà nella location di Villa dei Sapori, in corso Alcide De Gasperi 449. Definito il programma: si parte domenica 5 giugno a mezzogiorno con chiusura prevista alle ore 20. A seguire, un tour che attraverserà la città di Bari, con la collaborazione dei locali che servono vini artigianali e che ospiteranno i vignaioli, con le loro proposte gastronomiche ad hoc e tanti vini in assaggio. Previsto un servizio bus navetta gratuito, con fermate in prossimità dei locali.

Seconda giornata di fiera lunedì 6 giugno. Anche in questo caso si apre a mezzogiorno per andare avanti fino alle ore 20, prima del gran finale con la festa a cura della Vineria Est! Di Bari. Tutti i produttori selezionati sono certificati biologici e/o biodinamici che abbracciano la filosofia del vino ‘naturale’. La manifestazione si impegna a promuovere la cultura del vino artigianale realizzato con metodi tradizionali e non invasivi da vignaioli rispettosi della Natura e consapevoli sia in vigna sia in cantina. La selezione dei produttori ospiti degli eventi promossi da Vini di Vignaioli è sempre attenta e scrupolosa: vengono richieste le analisi dei vini a tutti i partecipanti e solo chi rispetta i criteri di una viticoltura pulita e artigianale ne entra a far parte.

Pur trattandosi di una rassegna specialistica, l’evento è aperto a tutti: biglietto d’ingresso acquistabile online a 13 € al giorno comprensivo di ingresso + calice; oppure in loco: 15 € al giorno comprensivo di ingresso + calice.

Posta un commento

0 Commenti