Trinitapoli, inaugurato il murales 'Nessuno escluso' commissionato dal Cpia Gino Strada


MICHELE MININNI
- Inaugurato a Trinitapoli il murales “Nessuno escluso” presso la sede dell'Avis commissionato dal CPIA “Gino Strada”. "Quando abbiamo intitolato la nostra scuola al dott. Gino Strada avevamo una piena consapevolezza di quanto questa scelta significasse- commenta il dirigente CPIA Paolo Farina-,riteniamo un nostro preciso dovere ispirare la nostra offerta formativa alle parole e soprattutto alle scelte di vita di Gino.

Con Nessuno escluso, questo il nome del murales che oggi inauguriamo a Trinitapoli, vogliamo ricordare le parole del fondatore di Emergency: Non ci possiamo voltare dall’altra parte. Ci sono, infatti, troppe ingiustizie e troppe sperequazioni nel mondo e il CPIA BAT Gino Strada, in quanto scuola statale, pubblica e gratuita, vuol fare la sua parte per offrire una seconda possibilità non solo agli immigrati, ma anche a quegli italiani, penso ai cittadini di Trinitapoli, che dalla scuola erano stati allontanati. Voglio ringraziare l’autore dell’opera, Daniele Geniale, la cui creatività ha tradotto in immagine i nostri propositi».

All’inaugurazione hanno partecipato i volontari dell’AVIS di Trinitapoli presso la cui sede il CPIA “Gino Strada” ha realizzato il murales Nessuno escluso". Infine, con una nota di polemica Paolo Farina è dispiaciuto dell'assenza di chi rappresenta l'Amministrazione cioè i Commissari di Trinitapoli e conclude "nonostante che la data dell'inaugurazione del murales sia stata concordata con i commissari purtroppo abbiamo notato l'assenza delle istituzioni locali e questo ci rammarica".

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo