Inchiesta Sanità: Regione chiede a Procura atti indagine non coperti da segreto istruttorio per valutare revoca incarichi

BARI - “La Regione Puglia ha chiesto al Procuratore gli atti dell’indagine non coperti da segreto istruttorio per le valutazioni sulla revoca degli incarichi in base a quanto previsto dalla legge Severino e dall’Anac. Per le posizioni del membro del cda Aqp e del sub commissario di consorzio bonifica, essendo destinatari di misura restrittiva, opera di diritto la sospensione dalla carica”: lo comunica il Responsabile della prevenzione della corruzione e trasparenza della Regione Puglia, Roberto Venneri.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo