Dalla Regione novità per la formazione: rifinanziato Pass laureati, per gli OSS entra in vigore il nuovo Regolamento


BARI - Buone nuove in tema di formazione in Puglia: un settore fortemente attenzionato dal Presidente Emiliano e naturalmente dall’assessore al ramo, Sebastiano Leo, per offrire sempre maggiori competenze ed opportunità ai nostri giovani da spendere nel mondo del lavoro. Così Mino Borraccino Consigliere del Presidente della Regione Puglia Per l’attuazione del Piano Taranto.

Come Regione - prosegue Borraccino -, infatti, abbiamo rifinanziato la misura Pass Laureati per i giovani laureati pugliesi, importante per sviluppare professionalità grazie alla frequenza di Master post lauream in Puglia e in Italia o all’estero.

Una variazione di bilancio di 2,3 milioni di euro renderà, a breve, possibile l’apertura della nuova finestra di Pass Laureati 2022, che consentirà di erogare voucher nella misura di 10mila euro di rimborso costi di iscrizione per i Master all’estero, 7mila e 500 euro per i Master in Italia, più una somma forfettaria per sostenere i costi di vitto, alloggio e trasporto pubblico.

Requisiti per fare domanda sono: laurea triennale o magistrale, essere residenti in Puglia, possedere un ISEE di massimo 35mila euro, non ci sono limiti di età.

Dopo aver accolto oltre 1.500 istanze con la prima finestra, che si è chiusa il 1° luglio, il nuovo bando, ripartirà con piccole positive novità, per essere ancor più inclusivo. Sono stati infatti spostati i termini richiesti per la fine del Master, favorendo così maggiore partecipazione.

Per ciò che concerne, invece, la formazione professionale degli Operatori Socio Sanitari in Puglia, sta per essere emanato il nuovo Regolamento che consentirà agli Enti di formazione accreditati, e in possesso di rigorosi requisiti, di erogare il Corso in regime di autofinanziata. Inoltre, alle tante persone che hanno svolto Corsi OSS non riconosciuti saranno attribuiti i relativi crediti spettanti.

Posta un commento

0 Commenti