Ferrotramviaria: via libera al contratto d’appalto per la realizzazione del parcheggio di scambio a Fesca San Girolamo


BARI - Sottoscritto il contratto d’appalto per la realizzazione di un parcheggio di scambio nella stazione di Fesca San Girolamo, a Bari. La gara è stata aggiudicata al Raggruppamento temporaneo di Imprese composto da W Group srl e Vessia Impianti. A breve si prevede la consegna dei lavori. I tempi stimati per l’esecuzione sono di 420 giorni. Lo rende noto Ferrotramviaria Spa.

Si tratta di un progetto che è destinato a modificare profondamente la mobilità del quartiere e dell’intera zona a nord di Bari, consentendo di alleggerire in maniera considerevole il traffico automobilistico in entrata nel capoluogo. Con l’attivazione del parcheggio la Ferrotramviaria prevederà la fermata dei treni, così da consentire un interscambio modale anche con i residenti del quartiere.

L’intervento, infatti, fa parte di un più ampio progetto di scambio intermodale del Comune di Bari, che prevede nel tempo l’ampliamento del parcheggio in costruzione e quindi la realizzazione di una grande area di sosta al servizio di quanti quotidianamente raggiungono la città capoluogo per motivi di lavoro, di studio o altro.

E’ inoltre prevista la realizzazione di un sottopasso, per collegare la stazione di Fesca San Girolamo della Ferrotramviaria con la fermata “Zona Industriale” di Rete Ferroviaria Italiana. L’obiettivo è mettere a sistema i collegamenti ferroviari di Ferrotramviaria con i collegamenti ferroviari regionali di Trenitalia. Il che consentirà ai passeggeri che potranno usufruire del Park & Ride di poter contare su un’offerta complessiva di centinaia di treni al giorno diretti verso il centro di Bari.

Il progetto esecutivo ed il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione sono stati curati dalla Ferrotramviaria Engineering S.p.A. che si occuperà anche della direzione lavori e del coordinamento in fase di esecuzione. L’intervento prevede la capacità di stazionamento di 220 stalli, di cui 5 riservati agli utenti con mobilità ridotta, e della viabilità di accesso in ampliamento a quella esistente, parallela alla sede ferroviaria. A completare la nuova opera ci sarà la realizzazione di un impianto di illuminazione e l’installazione di quattro colonnine ricarica auto elettriche.

Il parcheggio sarà interamente recintato e dotato di sistema di video sorveglianza oltre che di controllo accessi con cassa automatizzata.

L’intervento fa parte del cosiddetto Grande Progetto finanziato dall’Unione Europea, per il tramite della Regione Puglia, a valere sui fondi del P.O. FESR 2014-2020.

Posta un commento

0 Commenti