Ucraina, esercito Kiev: "Russi in ritirata lasciano mine nel Kherson"

Seneline/Shutterstock
KIEV - Kiev avanza nel Kherson. "Le truppe russe stanno lasciando mine nei villaggi del Kherson", nell'Ucraina meridionale, "mentre si ritirano lungo la sponda occidentale del fiume Dnepr". A comunicarlo lo stato maggiore dell'esercito ucraino, aggiungendo che "il nemico mina le infrastrutture e la case private, impedendo ai residenti di muoversi".

Ammonterebbero a 61.000 le perdite fra le fila russe dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio. Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente. Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 61.000 uomini, 2.435 carri armati, 5.038 mezzi corazzati, 1.414 sistemi d'artiglieria, 341 lanciarazzi multipli, 177 sistemi di difesa antiaerea. Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 266 aerei, 232 elicotteri, 3.841 autoveicoli, 15 unità navali e 1.032 droni.

Posta un commento

0 Commenti