Morti sospette in Cardiochirurgia al Pediatrico: almeno sei dal 2018, al via indagini Nirs


BARI - Il Nirs, il Nucleo di ispettori guidato dall’avvocato Antonio La Scala, è stato incaricato dalla Regione Puglia di effettuare un’ispezione all’interno del Pediatrico di Bari al fine di accertare eventuali casi di morti sospette a seguito di infezione da Klebsiella e stafilococco all’interno della Cardiochirurgia pediatrica, a seguito della denuncia dei genitori di una bimba deceduta a 5 mesi. Sarebbero almeno sei i casi avvenuti negli ultimi 4 anni: i piccoli pazienti sono stati sottoposti ad un intervento di cardiochirurgia pediatrica, prima di passare in terapia intensiva. 

Intanto la Procura della Repubblica di Bari ha aperto da tempo un'inchiesta, mentre l'ispezione è stata effettuata nei giorni scorsi dal coordinatore della Scala e da un tecnico della prevenzione. Il Nirs ha acquisito i documenti relativi sia alla cardiochirurgia pediatrica che all'anestesia e alla rianimazione. 

Le indagini sono finalizzate a verificare l'esistenza di eventuali protocolli per il controllo delle infezioni.

Posta un commento

0 Commenti