GIULIA GRECO -
Si è tenuta questa mattina la conferenza guidata da Marianna Balfour, responsabile dell’ufficio stampa del Sovrano Ordine di Malta, Paolo Di Giannantonio, giornalista e conduttore televisivo, Don Salvatore Leopizzi e Giuseppe Caridi, fotografo e scrittore, dedita alle riflessioni geopolitiche e ai migranti per una cittadinanza più consapevole, tenutasi presso la Parrocchia Sant’Antonio di Padova a Gallipoli. 

Il dibattito, che ha approfondito le tematiche legate alla migrazione e alle condizioni dei migranti che a malapena riescono ad arrivare a destinazione a causa della scarsa sensibilità delle autorità e della cittadinanza, ha avuto come scopo la sensibilizzazione delle nuove generazioni verso questa tematica, enfatizzando il ruolo della politica che deve mettersi in primo piano per sbrogliare queste problematiche dalla radice. 

Altro scopo, non di certo secondario, è stato quello di avvicinare gli adulti di domani verso una più profonda riflessione e sensibilità verso l’attivismo, che dovrà necessariamente avere un approccio più aperto e sensibile per cambiare le cose, in modo da non essere più indifferenti verso persone che raramente incontrano la giustizia sulla loro strada. 

L’appuntamento proseguirà questa sera con la presentazione del romanzo di Giuseppe Ponzi presso la Biblioteca Bernardini a Lecce e domani, 18 marzo, con una replica dell’appuntamento presso il Liceo Statale “Girolamo Comi” a Tricase e successivamente alle 18:00 la presentazione dello stesso libro presso la Biblioteca di Sarajevo a Maglie.