Visualizzazione post con etichetta Festival di Venezia '16. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Festival di Venezia '16. Mostra tutti i post

sabato, settembre 10, 2016

Festival di Venezia, Leone d'oro a 'The woman who left'

VENEZIA - Si conclude la 73ma edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Il Leone d'oro per il miglior film e' The Woman who left (Ang Babaung Humayo) di Lav Diaz (Filippine).

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Venezia 73 va a Emma Stone nel film La La Land di Damien Chazelle (Usa).

Il Gran Premio della giuria a Venezia 73 va a Nocturnal Animals di Tom Ford (Usa).

Leone d'argento per la migliore regia ex aequo a Amat Escalante per il film La Region Salvaje (The Untamed) e a Andrei Konchalovsky per il film Paradise.

Il premio Orizzonti per il miglior film a Venezia 73 va a Liberami di Federica Di Giacomo (Italia, Francia).

La Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Venezia 73 va a Oscar Martinez nel film El Ciudadano ilustre di Mariano Cohn e Gaston Duprat (Argentino, Spagna).

A Venezia 73 il premio per la migliore sceneggiatura va a Noah Oppenheim per il film Jackie di Pablo Larrain (Regno Unito)

Il premio Marcello Mastroianni a una giovane attrice emergente va a Paula Beer nel film Frantz di Francois Ozon (Francia).

Il premio speciale della giuria a Venezia 73 va al film The Bad Batch di Ana Lily Amirpur (Usa).

lunedì, settembre 05, 2016

Alla Mostra del cinema di Venezia il teaser del Bifest 8½

di FREDERIC PASCALI - Mentre il Concorso veneziano celebra “Indivisibili”, il nuovo atteso film del regista Edoardo De Angelis, nello scorso weekend una delle poche certezze del panorama culturale barese è stata protagonista di uno dei numerosi eventi collaterali della Mostra.
Nella serata di sabato 3 settembre s’è compiuto il primo atto di quella che sarà la prossima edizione del Bari International Film Festival. Il 2017 sarà il punto di congiunzione felliniano e all’ottavo anno della manifestazione verrà aggiunto il “mezzo” in omaggio al Maestro riminese e in ricordo del numero zero realizzato nel 2009.

Presenti Loredana Capone, assessore alla cultura della Regione Puglia, Silvio Maselli, assessore alla cultura del Comune di Bari, Enrico Magrelli, vice Direttore del Bif&st e Maurizio Sciarra, Presidente dell’Apulia Film Commission, si è prima di tutto parlato di date. Accantonata, per evitare la sovrapposizione con il Festival di Cannes, la prima opzione prevista per la fine di maggio il periodo scelto è stato quello compreso tra sabato 22 e sabato 29 aprile. La dedica, già preannunciata, è stata per Vittorio Gassman e Dino Risi, mentre Jacques Perrin, presente anche lui nella serata, guadagna il titolo di primo super ospite.

Il grande attore, regista e produttore francese oltre che essere insignito del “Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence” sarà il protagonista di una mini rassegna a lui dedicata. Nell’occasione verranno presentati alcuni film da lui diretti, o prodotti, legati al tema dell’ambiente e della natura. Questo contesto, denominato “Cinema & Scienza”, si avvarrà, al termine di ogni proiezione, di incontri con scienziati e importanti divulgatori scientifici.
L’omaggio a Perrin si completerà con la riproposizione di alcune sue interpretazioni come quelle ne “Il deserto dei Tartari” di Valerio Zurlini e in “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore.

Tanti invece i titoli in rassegna per Vittorio Gassman e Dino Risi:
“Il Mattatore”, “Il sorpasso”, “I Mostri”, “In nome del popolo italiano”, “Profumo di donna”, “I soliti Ignoti”, “La Grande Guerra”, sono solo alcuni dei principali per rappresentare le carriere straordinarie di due fenomenali artisti del cinema italiano.
Il resto del programma del Bif&st, pur non essendo ancora noto nei dettagli, poggerà sulle sue consuete branche: la parte internazionale dedicata alle “Anteprime” e al concorso del “Panorama”, il concorso “ItaliaFilmFest”, le conversazioni con autori e attori, le Lezioni di cinema, i Laboratori di scrittura per il cinema,le mostre fotografiche e i convegni.