BREAKING NEWS

Attualità

Sport

Spettacoli

Top News

Bari

Media

Taranto

mercoledì 22 ottobre 2014

Vento e piogge, Attila colpisce: 1 morto

ROMA - E' giunto sull'Italia Attila, il vento forte che ha spazzato via l'ultimo scampolo d'estate. Un ciclone che ha fatto anche una vittima nel milanese: un camionista è caduto a causa di una una violenta folata di vento ed è morto.

Sospesi i collegamenti verso l'Elba; ferme le navi veloci per Ischia. Roma e Milano piegate dal vento e primi fiocchi di neve in Molise. Domani è previsto un peggioramento con piogge e neve.

Champions League: la Juve perde ancora

ROMA - Una rete dell'ex calciatore del Palermo, Pajtim Kasami, dopo 36' di gioco, ha condannato la Juventus alla secondo sconfitta consecutiva, nel girone di qualificazione della Champions League.

Vano l'assalto finale alla porta difesa da Roberto, che ha parato anche l'impossibile.

Capo di Leuca, salvati 22 migranti

LECCE - Uno sbarco che poteva diventare una tragedia. Un gruppo composto da 22 extracomunitari di nazionalità siriana, tutti uomini, è stato salvato da una motovedetta della Capitaneria di porto di Gallipoli che li ha rintracciati a 22 miglia circa a sud del Capo di Leuca, al limite delle acque internazionali.

I migranti erano a bordo di un gommone che stava per affondare. La richiesta di aiuto è arrivata alla Capitaneria tramite il 118.

Schianto nel Foggiano sulla ss17, vittima una italo-americana

FOGGIA - Terribile incidente sulle strade del Foggiano. E' di un morto e tre feriti il bilancio del sinistro stradale avvenuto sulla statale 17 tra Lucera e Campobasso nei pressi del bivio per Volturara Appula.

La vittima e' una 60enne che era a bordo, con il marito e il figlio, di una Peugeot 2008 che, per cause ancora da accertare, si e' scontrata frontalmente con una Citroen C3 condotta da una ragazza.

Nell'impatto la donna e' deceduta all'istante. Ferite le altre persone, che non sono in pericolo di vita. La vittima e la sua famiglia vivevano da anni negli Usa e stavano tornando in vacanza a Volturara Appula, loro paese d'origine.

Giustizia:governo,fiducia su Dl a Senato

ROMA - Il governo chiede il voto di fiducia sul decreto di riforma del processo civile. Ad annunciarlo nell'Aula del Senato il ministro delle Riforme Boschi.

'Policlinico di Bari, caos annunciato'

BARI - Con la chiusura, beninteso sacrosanta, del Policlinico di Bari alla circolazione e alla sosta delle vetture all'interno dei viali, si è creata una situazione di caos che invece di migliorare le cose, le ha notevolmente peggiorate e con enormi disagi tanto all'interno che all'esterno del perimetro ospedaliero. Innanzitutto il servizio di trasporto dei pazienti impossibilitati a deambulare, anche affetti da gravi patologie oncologiche, risulta del tutto inefficace. Giungono voci di ammalati costretti a percorrere i viali a piedi per raggiungere i reparti o gli ambulatori per sottoporsi ad accertamenti strumentali, e con il maltempo alle porte i disagi non potranno che aumentare. Non solo. Infatti su tutte le strade che circondano il policlinico, in particolare viale Ennio, piazza Giulio Cesare e viale Orazio Flacco, imperversa la sosta selvaggia con serie ripercussioni sulla circolazione automobilistica e gravi conseguenze anche per il transito dei mezzi di soccorso che rischiano di finire intrappolati nel traffico. Prendiamo atto che per i lavori di ammodernamento che interesseranno una vasta area dell'ospedale non si poteva fare altrimenti, e del resto siamo da sempre convinti assertori della chiusura alle auto dei viali del policlinico. Ma sarebbe stato opportuno organizzare servizi alternativi nei minimi dettagli proprio per non aggiungere disagi notevoli a chi per motivi di salute è già costretto a subirne quotidianamente. Sarebbe “curioso” conoscere, per esempio – tanto dal Comune che dalla direzione generale dell'azienda ospedaliera – che ne è del progetto, più volte nel corso degli ultimi anni dato trionfalmente per imminente, di una strada dedicata alle ambulanze al posto del vecchio tracciato – da tempo dismesso – della linea ferroviaria Bari-Taranto. Un progetto che in una situazione di normalità amministrativa sarebbe di facile, economica e veloce realizzazione e che andrebbe senza dubbio a facilitare l'accesso al pronto soccorso dei mezzi realmente adibiti al soccorso.
A riferirlo in una nota il segretario cittadino Ncd Bari Ninni Cea.

Museo archeologico Bari, scoppia lite tra assessori

BARI - "Uno sgarbo istituzionale". E' il commento dell'assessore alla Cultura e vicepresidente della Provincia di Bari, Nuccio Altieri, che definisce in una nota l'"inaspettato sopralluogo, con stampa al seguito" di oggi dell'assessore comunale di Bari, Silvio Maselli, al Museo archeologico provinciale di Santa Scolastica, di proprietà della Provincia.

"Mi dispiace - aggiunge Altieri - aver fatto accompagnare alla porta l'assessore Maselli per l'istituzione che rappresenta, ma non per la scorrettezza dimostrata".

Venduta all'asta la casa d infanzia di George Harrison

LONDRA - La casa dove il chitarrista dei Beatles George Harrison dei Beatles ha passato gran parte della sua infanzia e' stata venduta a un'asta per 156mila sterline, poco meno di 200mila euro.

Ad aggiudicarsela e' stata Jackie Holmes, 47 anni, una fan sfegatata del gruppo che gia' in passato aveva provato a comprare, non riuscendoci, l'abitazione di Lennon. "E' fantastico, ora sto pensando di trasferirmi a Liverpool", ha detto la donna di Londra.

Ma la casa e' anche famosa perche' fu proprio qui che il giovane George incontro' Paul McCartney e John Lennon, iniziando a sperimentare nuovi generi musicali e a comporre le prime canzoni. L'asta si e' tenuta nel famoso Cavern Club di Liverpool, il locale reso storico proprio dalle esibizioni dei Beatles, e a gareggiare sono stati diversi fan, fra i quali un miliardario del Liechtenstein, il quale pero', evidentemente, non ha voluto giocare al rialzo.

Sblocca Italia: domani richiesta fiducia

(ANSA) - ROMA, 22 OTT -Il governo porrà domani mattina la questione di fiducia sul decreto legge sblocca Italia. Questa sera, dopo il voto sulle risoluzioni relative alle comunicazioni del presidente del Consiglio sul prossimo Consiglio Ue, sarà votato il rinvio del testo in commissione per un passaggio formale.

Frecce tricolori a Bari: atteso il ritorno per maggio '15

di Nicola Zuccaro - Le Frecce Tricolori potrebbero tornare ad esibirsi a Bari, nel maggio del 2015; probabilmente e nella canonica alternanza ad anni dispari, in occasione della Festa Patronale di San Nicola.
E' la proposta che il Comando Scuole della Terza Regione Aerea ha presentato la Sindaco di Bari e anticipata alla stampa, durante la presentazione della seconda edizione della San Nicola Half Marathon, in programma il prossimo 2 novembre.

L'esibizione della pattuglia acrobatica dell'Aeronautica militare italiana - se confermata - rientrerà nel programma delle celebrazioni del Primo Centenario (1915-1918) dell'entrata in guerra dell'Italia, nel primo conflitto mondiale. E' quanto anticipato dal Colonnello Vincenzo Girardi in rappresentanza dell'Arma Azzurra, alla quale è affidato il Comando del Presidio Militare di Bari.

Auditorium Vallisa di Bari, al via Le direzioni del racconto

BARI - Si rinnova all’Auditorium Vallisa di Bari, tra il 24 ottobre e il 14 dicembre, l’appuntamento con Le direzioni del racconto, il progetto sul teatro di narrazione realizzato dal Centro Diaghilev con il sostegno del Comune di Bari-Assessorato alle Culture, la Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La rassegna, giunta all’ottava edizione, si incentra sul percorso che da anni l’attore e regista Paolo Panaro porta avanti con coerenza sul rapporto tra teatro e letteratura, scandagliando angoli remoti del patrimonio letterario di ogni tempo o presentando capolavori di autori immortali. Il racconto, con le sue molteplici sfaccettature e direzioni, è protagonista sulla scena e la comunicazione tra la parola scritta e lo spettatore diventa immediata, filtrata solo dalla voce e dal gesto del narratore, senza artifici e sovrapposizioni. Il risultato, nella sua essenziale semplicità, è di grande forza emotiva e di notevole coinvolgimento, come dimostra l’attenzione con cui il pubblico, in larga parte composto da giovani e studenti, ha seguito l’iniziativa nelle passate stagioni.

Per il 2014, Panaro, con la sua riconosciuta professionalità e le sue sorprendenti capacità mnemoniche, propone circa cinquanta appuntamenti, tra spettacoli, letture sceniche e concerti letterari, affiancato dagli attori Elisabetta Aloia, Vito Lopriore e Rosaria Ximenes e da una nutrita compagine musicale: Angelo De Leonardis (baritono), Debora Del Giudice (pianoforte e clavicembalo), Giuseppe Amatulli (violino) Paola Ventrella (tiorba) e, riuniti nel Quartetto d’archi AlterAzioni, Clelia Sguera (violino), Palma Pesce (violino), Matteo Notarangelo (viola), Donatella Milella (violoncello).

Vastissimo il repertorio affrontato nel corso degli incontri. Ampio spazio è riservato ai grandi classici: Il viaggio di Ulisse, con cui si apre la rassegna venerdì 24 ottobre alle ore 21 (repliche il 25 e 26 ottobre, 1 e 2 novembre) da Omero, Ovidio, Plutarco e Nonno di Panopoli; Decameron di Giovanni Boccaccio (9 novembre); La favola de Zoza di Giambattista Basile (28-29-30 novembre); Il racconto di Enea dall’Eneide di Virgilio (6 dicembre); Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso (7 dicembre); Orlando Furioso di Ludovico Ariosto (8 dicembre). Altrettanto rilevante l’intervento dedicato al Novecento. Interesse che, innanzitutto, si concretizza con la messinscena di alcuni lavori: Il pranzo di Babette di Karen Blixen, nell’adattamento teatrale di Francesco Niccolini (14-15-16-21-23 novembre); Bestie di Aldo Palazzeschi (12 dicembre); Perros de Espana di Fabrizio Dentice (13-14 dicembre). Significativa, inoltre, la panoramica sulla produzione letteraria di diversi importanti scrittori del secolo scorso e inizio del nuovo millennio: Italo Calvino (Il barone rampante e Le città invisibili), Giorgio Manganelli (Le interviste impossibili), Achille Campanile (Manuale di conversazione), Jorge Luis Borges (Tigri, specchi, labirinti e altri incubi), Ennio Flaiano (Oh Bombay!), Tommaso Landolfi (La pietra lunare e Le due zitelle), Andrea Camilleri (Il casellante e La regina di Pomerania e altre storie di Vigata).

Biglietti per gli spettacoli € 7,00; per le letture sceniche e i concerti letterari € 3,00.

Per informazioni e prenotazioni tel. 3331260425

Ebola: le prime conseguenze irrazionali dell'allarmismo (VIDEO)

A Roma una bambina di tre anni è stata lasciata fuori dalla scuola dopo il rientro da un viaggio in Uganda con la famiglia.

Forza Italia 'sfiducia' Fabrizio Nardoni

di Nicola Zuccaro - Xylella, Pac, Psr ed altro ancora ancora. E' una parte della lunga lista dei fallimenti sottoposta dal Gruppo Consiliare di Forza Italia alla Regione Puglia, sull'operato dell'Assessorato Regionale alle Politiche Agroalimentari, tanto da concretizzarsi nella presentazione di una mozione di sfiducia nei confronti del rispettivo titolare rappresentato dalla persona di Fabrizio Nardoni.

Era il 22 luglio 2014 - come dichiarano i Consiglieri regionali di Fi - quando si impegnò Nardoni, nell'ambito delle trattative per le scelte sulla Pac, ad intervenire a livello nazionale, perché ricercasse soluzioni più favorevoli per l'agricoltura pugliese. Di tempo ne è passato, dopo la disponibilità inizialmente espressa da Nardoni, nell'interessare il Ministro Martina in un suo intervento che si estendesse anche all'intera agricoltura meridionale.

Risultato? Ad oggi la Puglia rischia di perdere 87 milioni di euro di Fondi FESR se non spenderà - circostanza assai improbabile - ben 150 miloni di euro entro il 31 dicembre 2014. Un elemento che racchiude, forse, più di tutti, l'inadeguatezza di Nardoni nel gestire, secondo i Consiglieri di Forza Italia, un settore di fondamentale importanza dell'economia pugliese.

Prima che la legislatura regionale volga al termine - come da regolamento - il Presidente del Consiglio Regionale, Onofrio Introna, avrà 20 giorni di tempo per convocare la seduta monotematica nella quale poter discutere sulla mozione di sfiducia.

LE DICHIARAZIONI DEL GRUPPO REGIONALE FI - “Gli errori di Nardoni sono tanti e così gravi da spingerci a chiedere le sue dimissioni”. Così il presidente del Gruppo regionale di Forza Italia, Ignazio Zullo, durante la conferenza stampa di oggi, durante la quale è stata presentata la mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore alle Politiche Agroalimentari, Fabrizio Nardoni. “Dalla Pac alla Xylella, dal Psr al rischio di perdere 87 milioni di euro di fondi europei. La lista è lunga e il mondo agricolo pugliese merita una nuova guida e al più presto”.

“Il mondo agricolo attende risposte urgenti ed incisive che necessitano di un impegno diretto sul campo. L’idea, avallata dal Presidente Vendola, di teleguidare le scelte da lontano, ad esempio dal parlamento, è sbagliata e dannosa”, ha detto invece il vicecapogruppo vicario, Erio Congedo. “E’ la prima volta nella storia del Consiglio regionale che si propone una mozione di sfiducia individuale –ha aggiunto Roberto Ruocco- ma le responsabilità di Nardoni sono così pesanti da avermi indotto a proporre ai miei colleghi la mozione che ho sottoscritto come primo firmatario”. 

“Quella di Nardoni –ha affermato Luigi Mazzei- è un’inefficienza cronica, e basta ricordare che ci ha messo un anno per dichiarare lo stato di emergenza per la Xylella. In più, vorrei che l’assessore chiarisca una vera casualità, riportata da una tv privata durante un’intervista allo stesso Nardoni: il 13 marzo 2013 veniva nominato assessore, ed il 14 marzo la ‘Nardoni costruzioni’, di cui era socio insieme al padre ed amministratore, riceveva l’assegnazione di un appalto di 800 mila euro per il Consorzio di Bonifica di Ugento, gestito dal suo assessorato. Sarebbe opportuno che l’assessore chiarisca questo ed anche quanto ho inserito alla mia interrogazione in merito ai contributi alle tv private, così come la circostanza della mancata presentazione del Psr già fatto da 17 Regioni su 21 le quali potranno, quindi, procedere con i bandi”. 

Il Walter White-giocattolo che divide l'America (VIDEO)

La versione in plastilina del personaggio interpretato da Bryan Creston manda su tutte le furie le mamme della Florida che ne chiedono (ed ottengono) il ritiro dal mercato.

Pazzia sul ring: pugile perde e massacra l'arbitro (VIDEO)

È successo in Croazia, durante un incontro per l'European Youth Boxing Championship. Il croato Vido Loncar perde contro il lituano Algirdas Baniulis e dà di matto. E mentre l'avversario scappa, gli aiuti arrivano dal pubblico e dai tecnici. Il video della follia.

Cirque du Soleil, prossimo show ispirato ad Avatar

Sarà ispirato alla saga di Avatar il nuovo show di Cirque du Soleil, con un progetto cui sta collaborando anche il regista James Cameron. A raccontarlo il direttore artistico della compagnia teatrale, Michael G.Smith, durante le ultime prove di 'Quidam', al debutto al Palalottomatica di Roma.

"Il nuovo show - secondo Smith - si intitolerà 'Pandora' (come il pianeta di Avatar, ndr) e sarà pronto per il 2017. Ma non sarà la trasposizione del film. Piuttosto avrà la stessa ispirazione e atmosfera".

'Marino sui gay? Meglio sindaco mafioso del Sud'

ROMA - "Roma vergognati! Meglio un sindaco mafioso del Sud!": sta suscitando aspre polemiche il post scritto su Facebook dal consigliere comunale di Rutigliano, nel barese, Nicola Giampaolo, del movimento di centrodestra 'Realtà Italia'.

"Era una conversazione tra amici sulle nozze gay - commenta Giampaolo - io non sono contro gli omosessuali ma contro il comportamento mafioso del sindaco Marino, cioè di colui che impone con violenza, come fa la mafia, come fanno i boss mafiosi, il proprio credo politico".

Da domani le eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche pugliesi al Salone del Gusto di Torino

TORINO - I colori, i profumi e i sapori delle produzioni agroalimentari e delle specialità enogastronomiche pugliesi d’eccellenza invaderanno da domani, giovedì 23 a lunedì 27 ottobre, il ‘Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre’ di Torino grazie ai GAL (Gruppi di Azione Locale) Sud-Est Barese, Terre dei Trulli e Barsento, Terre di Murgia, Valle d'Itria coinvolti nel progetto LAPIS (Local Arts Promotion Integrated Strategy) con capofila il GAL veneto Polesine Delta Po.

Produttori e aziende presenti al Lingotto Fiere (pad. 1 - stand 1D034) proveranno a far conoscere i loro luoghi di origine attraverso i sapori ottenuti grazie alla coltivazione, ai metodi di lavorazione e alle ricette che si tramandano da generazioni. A rappresentare le eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche ci saranno la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti (presidio Slow Food) e le ciliegie per il GAL Sud Est Barese; la treccia di mozzarella e l’olio di oliva DOP ‘Terra di Bari – Murgia dei Trulli e delle Grotte’ per il GAL Terre dei Trulli e Barsento; le lenticchie e il pane di Altamura DOP per il GAL Terre di Murgia. Infine, per il GAL Valle d’Itria, i vini DOC e IGT e il capocollo di Martina Franca (presidio Slow Food). Testimonial scelto dal GAL Polesine Delta Po sarà il riso IGP.
“Ogni prodotto che presenteremo – spiega Francesco Carriero, tecnologo alimentare e produttore del capocollo di Martina Franca – sa raccontare le specificità del suo territorio di origine perché è frutto di un terreno, di un microclima o di una posizione geografica che non si possono ritrovare altrove. La connessione tra territorio e gusto è imprescindibile. Grazie ai GAL e al progetto LAPIS, piccole realtà che realizzano specialità enogastronomiche con procedimenti quasi artigianali hanno la possibilità di raggiungere i grandi pubblici delle occasioni importanti”.

Al Lingotto il progetto di cooperazione interterritoriale LAPIS insisterà sulla valorizzazione delle risorse naturali e storico-culturali caratterizzanti il patrimonio rurale pugliese e veneto. E non è un caso: quest’anno la fiera piemontese è dedicata all’agricoltura familiare, cioè alle tecniche di coltivazione e lavorazione tradizionali che permettono all’uomo di sostentarsi rispettando i tempi della terra e i suoi cicli, con un impatto contenuto sull’ambiente. Principi, questi, che ancora caratterizzano le lavorazioni delle più tipiche espressioni dell’agroalimentare pugliese.

“La tappa del progetto LAPIS a Torino – aggiunge Pasquale Redavid, presidente del GAL Sud Est Barese – rappresenta un’ottima occasione per dare visibilità alle eccellenze agroalimentari del nostro territorio e all’enorme patrimonio rurale che esso custodisce. Il Salone internazionale del Gusto e Terra Madre valorizza la scelta di tutti gli operatori della filiera alimentare che difendono l’agricoltura preservando gusto e biodiversità. Le  Nazioni Unite, inoltre, hanno dichiarato il 2014 Anno internazionale dell’Agricoltura Familiare. Per i GAL partner del progetto LAPIS la partecipazione all’evento è vetrina indiscussa per la valorizzazione delle proprie tipicità”.

Con la partecipazione alla specializzata torinese, il progetto LAPIS segna un’altra tappa importante, dopo la presenza a: Cultivar di Locorotondo (giugno 2013), Rovigo Espone (ottobre 2013); Arti e Mestieri Expo – Mostra mercato dell’artigianato artistico di Roma (dicembre ’13); Fiera del Fischietto di Rutigliano (gennaio 2014); Carnevale di Putignano (febbraio 2014); Fiera internazionale dell’Artigianato a Monaco di Baviera (marzo 2014); ‘Federicus’, rievocazione storica in onore di Federico II di Svevia organizzata ad Altamura (aprile 2014).

"Dopo una serie di appuntamenti dedicati alla promozione dell'artigianato artistico e tipico – spiega Vito Dibenedetto, presidente del GAL Terre di Murgia – il progetto LAPIS si concentra sulla valorizzazione delle eccellenze agroalimentari dei territori dei GAL partner. L'occasione è offerta dal Salone del Gusto, dove il GAL Terre di Murgia metterà in vetrina il suo prodotto di eccellenza: il pane di Altamura DOP. Si tratta di un appuntamento importante per diffondere la conoscenza della cultura alimentare del territorio, soprattutto in vista di EXPO 2015".
 
'Giornale di Puglia' è una testata registrata n. 1314/2010, Trib. di Bari 06/05/2010 | Direttore: Vito Ferri | Editore: 'Arcadia Club' | Copyright © 2014 Giornale di Puglia
Powered by Gdp 2014