Header Ads

Lecce, scoperti 348 falsi braccianti

LECCE. Denunciati dalla Guardia di Finanza di Lecce per il reato di truffa aggravata e continuata in concorso ai danni dell'Inps, e falsita' ideologica i titolari di quattro imprese agricole, un commercialista e 348 persone, risultate "falsi braccianti agricoli". E' il bilancio di un'indagine dei finanzieri sull'indebita percezione di prestazioni in agricoltura, conseguenti alla fittizia assunzione di lavoro bracciantile da parte di tre cooperative e di una azienda agricola di Matino (Le). I responsabili delle quattro imprese agivano con l'assistenza professionale di un commercialista, anch'egli denunciato per aver, tra l'altro, indebitamente incassato prestazioni di disoccupazione erogate dall'ente previdenziale in virtu' di un rapporto di lavoro subordinato in realta' mai costituito.
Nel corso degli accertamenti, i militari della Gdf di gallipoli (Le) hanno scoperto reati fiscali per l'emissione di fatture false da parte degli amministratori delle tre cooperative agricole sottoposte ad indagine, a favore di sei imprese, tutte clienti dello studio di consulenza contabile riconducibile al menzionato commercialista.