Header Ads

Ballottaggi: centrosinistra prevale in Puglia. Vendola dopo Monti inizia oggi

BARI. E' il centrosinistra a vincere largamente le elezioni amministrative in Puglia sia per gli esiti del primo turno che dei ballottaggi. La "partita" delle citta' capoluogo si chiude in parita': al centrosinistra vanno Brindisi (tolta al centrodestra) e oggi Taranto (conferma per Stefàno di Sel); il Pdl ed il centrodestra si confermano a Lecce e Trani. Sul territorio, invece, la prevalenza del centrosinistra e' piu' netta tanto da conquistare i centri medio-grandi che si sono presentati al voto.

In provincia di Bari il centrosinistra ha vinto a Bitonto, Gioia del Colle, Giovinazzo, Gravina in Puglia e Santeramo in Colle mentre il Pdl deve accontentarsi di Castellana Grotte e di Terlizzi. Quest'ultima e' una consolazione dal sapore simbolico visto che Ninni Gemmato, con il 62,1 per cento, ha strappato al centrosinistra la citta' del governatore della Puglia e capo di Sel, Nichi Vendola. Il centrosinistra s'impone a Torremaggiore, nel Foggiano, e strappa Canosa in Puglia al centrodestra nella Bat. In provincia di Taranto, oltre al capoluogo il centrosinistra elegge i suoi sindaci nel Comune piu' popoloso, Martina Franca, e vince pure a Palagiano. Il Pdl si deve accontentare di Castellaneta mentre Fli elegge un suo sindaco a Sava. Riscatto del Pdl, alleato con Fli, nel Brindisino, a Fasano, con la conferma di Lello Di Bari. Contesa piu' aperta nel Salento dove il centrodestra aggiunge al capoluogo anche Casarano e Galatone mentre il centrosinistra vince a Galatina, Gallipoli (insieme all'Udc) e Tricase.

INTRONA: UNITA' PREMIA - “Il successo conseguito dal centrosinistra nei ballottaggi rende ancora più evidente che quando le forze dell’area progressista si presentano compatte, ottiene il consenso degli elettori. Questo sollecita una volta di più al più intenso impegno unitario, perché i cittadini premiano la coesione. Dalle urne è venuta l’indicazione che l’unità del centrosinistra possa offrire garanzie di buon governo degli enti locali, avviando scelte di sviluppo, interventi a favore delle imprese, misure tese a valorizzare le vocazioni economiche dei territori e a creare nuova occupazione, in particolare a vantaggio dei giovani.
Oltre alle realtà locali, anche l’Italia ha bisogno di buon governo e di una classe politica responsabile, capace di definire programmi concreti e coraggiosi, agendo sulla leva della crescita più che sui redditi dei contribuenti. Donne, uomini, lavoratori, pensionati e soprattutto giovani chiedono stabilità e dignità e attendono di essere guidati verso un futuro che non può limitarsi al rigore e alla conservazione. I partiti non rinuncino al loro ruolo di proposta: devono cercare nella compattezza il coraggio di riaccendere la speranza. Quando qualcuno indica una nuova rotta, il corpo elettorale gli affida le chiavi delle città. È una ricetta da estendere all’intero Paese”.

PALESE: IMPORTANTI VITTORIE PDL - “Nel panorama generale di ondata non certamente positiva, sono significative le vittorie del centrodestra in Puglia e, in particolare a mio avviso a Terlizzi, dove è innegabile il valore simbolico di aver eletto un Sindaco di centrodestra a capo del Comune di origine del Presidente Vendola e a Casarano dove il centrodestra va per la prima volta al Governo da quando in Italia c’è l’elezione diretta dei Sindaci. Bella vittoria anche a Galatone dove il nostro Sindaco del Pdl ha vinto nonostante la grande frammentazione”. Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese. “Risultati che si aggiungono alla bella e grande vittoria di Lecce al primo turno. Che i cittadini di Terlizzi abbiano scelto di essere governati dal centrodestra conferma il malcontento verso sette anni di Governo Regionale, così come le vittorie negli altri Comuni della Puglia, sono la prova che quando scegliamo candidati credibili e alleanze forti e coerenti con il nostro progetto politico, continuiamo ad avere la fiducia ed il voto degli elettori”.

AMORUSO E DI STASO: FORTE TENUTA PDL - ''In un contesto nazionale certamente non favorevole, il Pdl conferma la sua forte tenuta in Puglia'': e' quanto ritengono il coordinatore regionale del Pdl, sen.Francesco Amoruso, e il vicecoordinatore pugliese, on.Antonio Distaso, a proposito dei risultati raggiunti alle amministrative. ''Il ballottaggio in Puglia - sottolineano - ci vede vittoriosi in 7 Comuni. Importanti e simboliche sono le vittorie del centrodestra a Terlizzi (il Comune del presidente della Regione, Nichi Vendola) e a Fasano (dove la sinistra ha candidato la moglie del senatore Pd Nicola Latorre)''.

VENDOLA: DOPO MONTI INIZIA OGGI - "Vince la voglia di cambiare. I ballottaggi sono attraversati dalla fortissima domanda di rinnovamento che c'e' in un momento durissimo per i cittadini del nostro paese. Eclatante e' sicuramente la vittoria grillina a Parma, ma altrettanto importanti sono le ottime notizie che vengono dalle piu' importanti citta': la prima e' che il PdL e' travolto e il Terzo Polo e' irrilevante, la seconda e' la larga affermazione del centrosinistra". Cosi' Nichi Vendola, in un post sul suo sito web, commenta i risultati uscita dalle urne.