Header Ads

Finis Terrae, al via le attività nell'Oratorio del Redentore

BARI - Iniziano venerdì 25 ottobre le attività dell’Oratorio salesiani del Redentore nell’ambito di FINIS TERRAE - il progetto di riqualificazione dell’VIII Circoscrizione realizzato con il sostegno di Fondazione con il sud- e che si vanno ad aggiungere alle altre- sport, attività ludiche, musica e ballo- che quotidianamente si svolgono. Si parte quindi con i laboratori di teatro, in collaborazione con Teatri di pace, di Art Attack con Legambiente Puglia e di burattini in collaborazione il Granteatrino - Casa di Pulcinella. E tanti saranno i ragazzi coinvolti, molti dei quali trovano nell’Oratorio un’alternativa valida e fortemente educativa a situazioni, spesso, di disagio e di devianza sociale.

“Nel 2012-2013 gli iscritti all’Oratorio sono stati 528”- dichiara il direttore don Francesco Preite- “ e la frequenza giornaliera è stata di circa 150/200 tra minori e giovani: è evidente che noi siamo un presidio educativo reale del quartiere Libertà, che da più di cent’anni si impegna sul fronte dell'attivazione della risorsa giovanile come motore dello sviluppo, e si propone come comunità educativa di ampia accoglienza per minori e giovani di diversa estrazione sociale, in modo particolare quelli di ceto popolare”.
Oltre Finis Terrae, l’Oratorio del Redentore è partner attivo anche in altri due importanti progetti; il Servizio Civile e Limes-linguaggi, intercultura, media, socialità, finalizzato all’integrazione di cittadini di paesi terzi e finanziato dal Ministero dell’Interno.

Infine, due le iniziative per tutta la famiglia: domenica 20 ottobre ci sarà presso il Redentore la Festa dello sport Puglia e vedrà il coinvolgimento di tutti gli oratori salesiani della Puglia e domenica 27 ottobre, gita delle castagne a Melfi.