Pd: Mennea, "Chi vota Cuperlo rimette al centro dei processi la democrazia e le persone"

BARI - "Chi vota Cuperlo vota per un progetto politico che non si ferma subito dopo l’imminente appuntamento elettorale. Ma mette in moto un processo di profonda crescita e riordinamento del Partito Democratico, in cui tutti i componenti devono avere quell’importanza e quella responsabilità che permetta di riportare i circoli a essere punto di riferimento e supporto per i cittadini, per le persone". Ne è convinto il consigliere regionale del Pd, Ruggiero Mennea.

"Per Cuperlo - rileva il consigliere - la democrazia che deve veicolare un partito, non si esaurisce il giorno del voto ma dev'essere sempre presente sia nelle scelte politiche che contribuiscono al governo del Paese, sia nella tutela dei valori fondamentali delle persone che in alcuni casi mancano al nostro Paese: l’impegno sociale, il lavoro e la cultura". "Abbiamo bisogno - rileva Mennea - di costruire una coalizione che sappia interpretare la domanda di cambiamento che la società chiede a gran voce. E il centrosinistra deve trovare la strada per coniugare cultura di governo e prospettiva riformista. Un percorso - conclude - che sono certo il Pd potrà portare a termine con Cuperlo segretario e con il mio impegno quale candidato capolista all'assemblea nazionale nella Bat".

Posta un commento

0 Commenti