Calcio: clan intervenne per Gallipoli in B

NAPOLI - Il Gallipoli Calcio sarebbe stato promosso in B grazie all'intervento degli imprenditori Righi vicini al clan Contini: 50mila euro dati - per gli inquirenti - a calciatori del Real Marcianise perché perdessero l'incontro con i pugliesi che, a fine campionato 2008-09 (Lega pro), avevano bisogno di una vittoria per andare in B,cosa che avvenne.

Oggi in 90, accusati di far parte del clan, sono stati arrestati; indagati gli ex allenatore e ds del Gallipoli, Giuseppe Giannini e Luigi Dimitri.

Posta un commento

0 Commenti