Red Bull Music Academy: per il suo 15mo anniversario presenta il film “WHAT DIFFERENCE DOES IT MAKE?”

BARI - Per celebrare il suo quindicesimo anniversario, RED BULL MUSIC ACADEMY presenta il film “WHAT DIFFERENCE DOES IT MAKE? A film about making music”, un lungometraggio firmato dal pluripremiato regista Ralf Schmerberg che si interroga su cosa serva per diventare musicista e racconta in immagini l’esperienza unica dell’Academy.

Dal 18 febbraio il documentario sarà visionabile da tutti gratuitamente sul sito rbma15.com.
A 10 anni dalla RBMA di Roma, l'Academy ritorna nella capitale il 17 febbraio con l'anteprima stampa nazionale del film, in programma al Cinema Farnese alle ore 20.00.

Dal 15 gennaio al 18 marzo riaprono le iscrizioni per partecipare alla RED BULL MUSIC ACADEMY 2014 che, nel mese di ottobre, farà tappa a Tokyo.

“WHAT DIFFERENCE DOES IT MAKE? A film about making music” è un documentario che racconta cosa serve per diventare un musicista, quali le qualità, le competenze, le professionalità che possono “fare la differenza”. Il titolo rimanda non solo alla domanda essenziale che ogni artista dovrebbe porsi ma è anche una citazione di Brian Eno, uno dei musicisti più influenti dei nostri tempi,  tratta proprio dal film.

Girato lo scorso anno durante la Red Bull Music Academy di New York, “WHAT DIFFERENCE DOES IT MAKE? è un lungometraggio che racconta “dall’interno” una delle iniziative culturali più longeve e prestigiose di Red Bull: la RED BULL MUSIC ACADEMY, una sorta di “utopia musicale”, un workshop itinerante di musica che in 15 anni ha fatto il giro del mondo coinvolgendo i più grandi artisti del panorama internazionale.

Il film esplora i cambiamenti, gli stadi di sviluppo artistico e le soddisfazioni vissute dagli artisti che hanno avuto la fortuna di partecipare all’Academy, li mette in connessione con le sagge e importanti testimonianze di icone come Brian Eno, Giorgio Moroder, Erykah Badu, Nil Rodgers, Rakim, Lee “Scratch” Perry e i tanti altri musicisti che hanno contribuito negli anni a questo progetto e mostra l’entusiasmo della nuova generazione di artisti arrivati a New York per crescere, creare e trovare nuove prospettive nell’ambiente musicale.

Tutto ciò è raccontato per la prima volta al pubblico di tutto il mondo attraverso la videocamera del pluripremiato regista Ralf Schmerberg (Palma d’Oro a Cannes - premio Cinema for Peace - nominato nel 2012 “Leader creativo dell’anno” in Germania) che ha saputo catturare, con telecamere a mano e nello stile del cinema realista, l’energia e l’ispirazione che si respira nella Red Bull Music Academy.

Posta un commento

0 Commenti