Smaltimento fanghi, 13 indagati a Brindisi

BRINDISI - Sono tredici le persone indagate, a vario titolo, dalla Procura di Brindisi nell'ambito di un'inchiesta sullo smaltimento illecito di rifiuti tossici. In particolare, sarebbero quattro le societa' coinvolte nell'indagine che ha portato al sequestro di 17 autotreni e di un impianto di Mesagne, nel brindisino, per lo smaltimento dei rifiuti.

Secondo le indagini dei cc del NOE di Lecce, coordinate dal sostituto procuratore Giuseppe De Nozza, sarebbero state scoperte gravi irregolarita' nelle procedure di smaltimento dei fanghi dell'ex 'Belleli' di Taranto, azienda chiusa nel 2000.

Posta un commento

0 Commenti