Sottotetti, Epifani: “Così freniamo il consumo del territorio”

BARI - “Sono molto soddisfatto perché con le integrazioni apportate alla legge regionale sul Recupero dei sottotetti viene data ai Comuni la possibilità di mutare la destinazione d’uso del patrimonio edilizio esistente, favorendone il recupero e il riutilizzo. Tradotto: i Comuni avranno la possibilità di aumentare il proprio patrimonio urbanistico senza che questo si traduca in incremento delle aree edificabili, ma anzi contenendo il consumo di nuovo territorio. L’autorizzazione concessa dai Comuni resta subordinata, purché non determini aumenti volumetrici, a quanto previsto dal strumento urbanistico vigente, rispettando la permanenza di spazi pubblici per attività collettive, parcheggi, verde pubblico, e tutte le norme in materia di igiene, sicurezza, accessibilità e risparmio energetico”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale Pd, Giovanni Epifani, proponente dell’articolo 2 del testo unificato oggi approvato dal Consiglio che va a integrare la legge regionale (n.33 del 2007) in materia di recupero dei sottotetti.

Posta un commento

0 Commenti