Export italiano, aumenta richiesta da Usa e Cina


di Pierpaolo De Natale - Volano le esportazioni del cibo Made in Italy, che sia in Usa che in Cina sono cresciute del 29%. Questo il dato emerso da un'indagine condotta da Coldiretti, che ha anche registrato un aumento pari al 9.7% in Ue. "A livello globale - riporta Coldiretti - le esportazioni agroalimentari Made in Italy nei due primi mesi di Expo (maggio e giugno) hanno fatto registrare un aumento record del 7% per effetto della ripresa economica, del tasso di cambio più favorevole, ma anche per l'impulso positivo di Expo".

Il prodotto più esportato è indubbiamente il vino, ma crescono anche le spedizioni di ortofrutta, pasta e olio d'oliva. "Con questi risultati sul commercio estero l'agroalimentare, insieme al turismo, è probabilmente il settore che più di altri sta beneficiando dell'effetto traino di Expo. Si tratta di una occasione unica per dare la possibilità ai consumatori stranieri di mettere a confronto i prodotti originali con i troppi 'tarocchi' italiani che circolano in molti Paesi", ha detto Roberto Moncalvo (presidente di Coldiretti).

0 commenti:

Posta un commento