Header Ads

Tra magia e solidarietà Crípton si racconta: "Voglio essere ricordato per colui che rende reali le illusioni"

di PIERO CHIMENTI - Nicola Maurantonio, in arte Crípton Magic, è uno dei più celebri illusionisti e mentalisti, apprezzato da tutto il mondo della magia che gli ha riconosciuto numerosi premi internazionali sino a salire alla ribalta nazionale per aver stupito, insieme alla moglie ed assistente Renata, il grande pubblico in 'Tu si che vales' nel 2016.

Da oltre un anno Crípton ha messo la sua arte anche a servizio dei più deboli, appoggiando la Onlus Agebeo per la costruzione di case nel centro cittadino barese per ospitare i genitori dei ragazzi che hanno bisogno delle delicate cure dell'Oncologia del Policlinico di Bari.


Curi la regia dei tuoi spettacoli. Come mai hai deciso di non avere nessuna collaborazione oltre a quella di tua moglie e l'assistente?
Sono approdato al mondo della magia e delle grandi illusioni dopo un lungo percorso artistico che mi ha visto cavalcare palcoscenici e set cinematografici come musicista ed attore. La parte artistica di un illusionista, oltre la tecnica, è la creatività. A differenza di altri miei colleghi che sono solo “performers” io amo creare le musiche, inventare le coreografie e curare la regia dei miei spettacoli. Questo mi permette di poter trasmettere al pubblico le mie emozioni e mi semplifica notevolmente il lavoro in quanto “dipendo” solo da me stesso e non da altri. Quando ho la giusta ispirazione, anche nel cuore della notte, mi metto davanti al computer e comincio a creare. Se mi affidassi ad un regista esterno questo non sarebbe possibile. Il numero di magia che si vede sul palcoscenico è solo la punta di un iceberg ed è anche la parte più piacevole del nostro mestiere. A volte sfugge al pubblico che per creare una routine di soli 2 o 3 minuti di tempo sono necessari mesi o addirittura anni di creatività, preparazione ed esperienza. Il mio “aiuto regista” è il pubblico. Quando ho una idea ci lavoro sopra duramente e quando la ritengo pronta la presento in scena. A quel punto osservo la reazione del pubblico, individuo i punti morti e li elimino subito già nella prossima esibizione. Un numero, o routine, è sempre in evoluzione, in fase di continua crescita. Oltre alle musiche e alla regia che curo personalmente, mi dedico anche alla creazione di nuove illusioni. Infatti nel mio spettacolo è possibile assistere anche a grandi illusioni create da me, non in commercio e che è possibile vedere solo nel mio spettacolo. Questo è uno dei segreti che mi ha permesso di lavorare a bordo delle navi da crociera per un pubblico internazionale per oltre 15 anni.


Il tuo punto di riferimento è Silvan. Cosa ti affascinava di lui rispetto ad altri illusionisti?
Silvan è stato il punto di riferimento per molti Maghi ed Illusionisti della mia generazione. Negli anni 70 il monopolio televisivo era della Rai e Silvan dal 1973 al 1980 è stato il conduttore e anfitrione di un programma televisivo in prima serata il sabato sera su Rai 1 che si chiamava “Sim Sala Bim” con la presenza di grandi ospiti quali Marcello Mastroianni, Pippo Baudo, Milva, Patty Pravo, Franco Franchi etc., impossibile non rimanere affascinati dalla eleganza del “Maestro” che proponeva incredibili manipolazioni di carte, apparizioni e sparizioni di bianche tortore e ovviamente le grandi illusioni. Un prestigiatore estremamente versatile che riusciva ad affascinare il pubblico con la sua eleganza e tecnica. A quell’epoca non avevamo altri punti di riferimento... c’era solo lui. Con gli anni che passano, le TV satellitari e soprattutto Internet ho avuto la possibilità di conoscere un numero elevatissimo di illusionisti ma credo che Silvan sia per me quello che Copperfield potrebbe essere per un illusionista americano. Di lui mi affascina soprattutto il suo personaggio che è rimasto identico negli anni. Pensateci bene, un personaggio dello spettacolo che nel corso degli anni non è mai stato coinvolto in uno scandalo, mai un pettegolezzo sulla sua vita pubblica o privata, sempre con il sorriso pronto e facendoti l’occhiolino ti bisbigliava che ti aveva già ingannato. Impossibile non avere come punto di riferimento un personaggio così.


Tutti i maghi vengono ricordati per un numero o abilità. Tu per quale illusione del tuo repertorio vorresti essere riconosciuto?
Io reputo ogni mia illusione una mia creazione... ed ogni mia creazione deve trasmettere delle emozioni differenti. Credo di voler essere riconosciuto e ricordato come personaggio, cioè come Crípton Magic, colui che rendeva reali le illusioni piuttosto che essere riconosciuto per un solo numero in particolare.

Ti abbiamo visto giudice di gara per il 1° Festival di Magia Agebeo. Com'è nata la collaborazione con l'associazione?
L’anno scorso sono stato invitato dal Presidente della Associazione Magica Pugliese, Sig. Raimondo D’Innella, ad assistere ad un’altra manifestazione che aveva fine benefico in favore dell’Agebeo e rimasi colpito dalla tenacia, perseveranza e anche dalla grande sofferenza del Sig. Farina. Impossibile non sentirsi coinvolti quando la beneficenza è fatta in favore di persone reali che investono la propria vita in grandi progetti... Ho subito dato la mia disponibilità a successive collaborazioni e quest’anno mi hanno contattato per essere giudice tecnico del primo concorso Agebeo.


Proseguirà la tua collaborazione con Agebeo e quali sono altri progetti in cantiere con la Onlus?
Ovviamente la mia collaborazione non si limiterà solamente a quell’evento e stiamo preparando grandi progetti in teatro subito dopo l’estate. Trovo una idea meravigliosa poter offrire un grande spettacolo di Illusionismo come quello che da oltre 15 anni presento a bordo delle navi da crociera ai miei concittadini facendo al tempo stesso beneficenza in favore dell’Agebeo, amici di Vincenzo, trenta ore per la vita e quindi una mano alla costruzione della Casa dell’Accoglienza destinata alle famiglie che hanno la necessità di dover risiedere a Bari per lunghi periodi a causa del ricovero e/o cure dei propri figli nel reparto di Oncologia del Policlinico di Bari. In questo caso io stupirò il pubblico con le mie Illusioni e il Sig. Farina con le sue Realtà.


CONTACTS:

https://www.criptonmagic.com
https://www.facebook.com/CriptonMagic/
https://www.instagram.com/criptonmagic/