F1, GP USA: trionfa Raikkonen che pone fine al digiuno di vittorie, festa rimandata per Hamilton

(Credits: ANSA/AP)
di PIERO LADISA – Cinque anni dopo l’ultimo successo in Formula Uno, Kimi Raikkonen torna sul gradino più alto del podio. Il finlandese ha infatti conquistato la vittoria nel Gran Premio degli Stati Uniti, diciottesimo appuntamento stagionale del Mondiale 2018 di Formula Uno, 113 gare dopo l’ultimo trionfo firmato con la Lotus sulla pista di Melbourne nel 2013. 

Un trionfo assolutamente meritato per Raikkonen, che al termine della stagione saluterà la Ferrari per approdare in Alfa Romeo Sauber. A completare il podio di Austin, in una basttaglia serrata al vertice che ha visto i primi tre racchiusi in poco più di due secondi, ci sono Max Verstappen (grandissima rimonta dell’olandesino che ha chiuso al secondo posto dopo essere partito 18°!) e Lewis Hamilton, unico tra i top a optare per una strategia a due soste, che rimanda così la festa iridata. 

Ordine di arrivo del GP degli USA
A ridosso della Top Three c’è la Ferrari di Sebastian Vettel, che ha avuto la meglio nel finale sulla Mercedes di Valtteri Bottas (5°). La gara del tedesco è stata condizionata da un contatto con Daniel Ricciardo (ritiratosi qualche giro dopo per problemi di affidabilità, ndr) nelle primissime fasi di gara: ad avere la peggio è stato l'alfiere della Rossa che si è girato ed è stato costretto a risalire la classifica dalla quattordicesima posizione. 

Il prossimo fine settimana si torna in pista per il Gran Premio del Messico.

Posta un commento

0 Commenti