Ad Section

Maltempo nel brindisino, M5S: "La Regione dichiari lo stato di emergenza e calamità naturale per i territori colpiti"

BARI - “È necessaria una ricognizione urgente dei danni per verificare se sussistano le condizione per la dichiarazione dello stato di emergenza regionale e per la richiesta  di calamità naturale in seguito alle violenti piogge, alle grandinate e alle forti raffiche di vento che ieri hanno interessato il territorio della Provincia di Brindisi, provocando danni alle attività commerciali, alle aziende agricole e alla viabilità locale.” È quanto afferma il consigliere del M5S Gianluca Bozzetti che ha depositato un'interrogazione urgente indirizzata al Presidente della Regione Emiliano e agli assessori competenti per sapere se la Regione stia provvedendo a verificare la sussistenza delle condizioni per provvedere alla dichiarazione dello stato di emergenza regionale in seguito agli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato il territorio di Brindisi. Inoltre, viste le segnalazioni di numerosi danni alle produzioni agricole, il consigliere ha chiesto se la Regione stia provvedendo ad attivare, tramite gli uffici provinciali, i necessari sopralluoghi sul territorio per rilevare l’entità, il tipo e la natura dei danni, al fine di accertare la sussistenza delle condizioni per formulare la proposta al Ministero delle Politiche Agricole per il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

“Il maltempo - dichiara Bozzetti - come denunciato anche da Coldiretti, ha colpito le campagne danneggiando le produzioni e sradicando numerosi alberi, in particolare nei comuni di Brindisi, Fasano (Pezze di Greco) e Carovigno. Per questo, in considerazione delle segnalazioni pervenute, ho chiesto alla Regione di attivare tutte le procedure volte ad assicurare il massimo supporto agli agricoltori per fronteggiare gli ingenti danni alle produzioni agricole. La Regione deve fare la sua parte, attivando i sopralluoghi nei territori interessati, al fine di accertare la sussistenza delle condizioni per richiedere lo stato di calamità naturale. Le situazioni di rischio prodotte da episodi meteorologici estremi, come quelli che si sono verificati ieri non solo nel brindisino ma in quasi tutta la Regione, impongono una attenta riflessione sugli effetti dei cambiamenti climatici e sulla necessità di programmare interventi e risorse per rendere il nostro territorio sempre più resiliente agli effetti prodotti dai fenomeni meteorologici estremi. Gli eventi di ieri hanno messo in pericolo l’incolumità dei cittadini e la sicurezza dei beni pubblici e privati.  Per questo chiedo alla Regione se si sia già attivata per reperire le risorse per far fronte ai danni causati alle strutture pubbliche e private, alle attività economiche e produttive e alla viabilità locale. Non possiamo lasciare soli i cittadini”.



Iscriviti ora