Ad Section

E' iniziato l'attacco turco in Siria. I curdi: 'Morti tra i civili'

(ANSA/EPA)
ISTANBUL - I primi bombardamenti hanno colpito la città di Ras Al Ain, al confine tra Turchia e Siria. L'operazione militare 'Primavera di speranza' ha l'obiettivo di allontanare i curdi siriani e creare una zona cuscinetto nell'area. 

"Caccia turchi hanno lanciato raid su aree civili. C'è grande panico fra la popolazione nella regione", ha twittato un portavoce dei combattenti curdi nel nord della Siria. I raid dei jet turchi sull'area di Ras al-Ayn sono confermati anche da fonti militari di Ankara, che sostengono di prendere di mira obiettivi delle forze curde dell'Ypg.

[youtube src="a_yvlwZ4nZY"/]

Trump, Usa non appoggiano attacco turco in Siria - "Gli Stati Uniti non appoggiano l'attacco turco in Siria e hanno detto chiaramente alla Turchia che questa operazione è una cattiva idea", ha affermato il presidente Donald Trump in una dichiarazione diffusa dalla Casa Bianca. Trump si aspetta che la Turchia, dopo aver "invaso" la Siria, rispetti "tutti i suoi impegni", tra cui "proteggere i civili, le minoranze religiose, inclusi i cristiani, e assicurare che non ci sarà alcuna crisi umanitaria". "Inoltre la Turchia è ora responsabile nel garantire che tutti i combattenti dell'Isis catturati restino in prigione e che l'Isis non rinasca in nessun modo o forma", aggiunge. "Noi li richiameremo ai loro impegni", afferma il tycoon, e "monitoreremo strettamente la situazione".

Conte, rischio ulteriore destabilizzazione regione - "Sono stato appena informato dell'iniziativa unilaterale della Turchia sulla quale non posso che esprimere preoccupazione". C'è preoccupazione che vengano assunte "iniziative che possano portare ad una ulteriore destabilizzazione della Regione". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa con il Segretario Generale della Nato, Jens Stoltenberg, a proposito dell'iniziativa della Turchia nel Nord Est della Siria.

Di Maio, azioni unilaterali destabilizzanti - "Azioni unilaterali rischiano solo di pregiudicare i risultati raggiunti nella lotta contro la minaccia terroristica, a cui l'Italia ha dato un significativo contributo nell'ambito della Coalizione anti-Daesh, e destabilizzare la situazione sul terreno". Lo ha affermato il Ministro Di Maio che segue da vicino l'evolversi della situazione in Siria, dopo l'avvio dell'operazione militare turca.



Iscriviti ora