Header Ads

Cinque militari italiani feriti per esplosione ordigno

(credits: Difesa.it)
di PIERO CHIMENTI - Cinque militari sono stati feriti per l'eplosione di un ordigno rudimentale al passaggio del loro convoglio. I militari italiani si trovano in Iraq per addestrare le forze di sicurezza irachene nella guerra contro l'Isis. Al momento tre dei nostri militari sono feriti gravemente ma non sarebbero in pericolo di vita.

Il team stava svolgendo attività di addestramento in favore delle forze di sicurezza irachene impegnate nella lotta all'Isis. L'attentato è avvenuto intorno alle 11 locali, nella zona di Suleymania, nel Kurdistan iracheno.

Ad essere coinvolti sono stati i commandos della task force presente in quell'area, che stava svolgendo un'attività di supporto ad una unità di forze speciali dei Peshmerga. I cinque feriti, sempre secondo quanto è stato possibile apprendere, sono tre incursori della Marina (appartenenti al Goi, il Gruppo operativo incursori) e due dell'Esercito (9/o Col Moschin).