Header Ads

Namibia: elefante uccide un turista

NAMIBIA - Un turista australiano è morto in Namibia dopo essere stato travolto da un elefante mentre era accampato. Il Ministero dell'Ambiente e del Turismo della nazione africana ha confermato la morte del 59enne in un post di Facebook sottolineando che secondo le autorità locali il turista è deceduto per le ferite riportate. L'uomo era insieme a un gruppo di turisti nei pressi del fiume Huab, nella regione del Kunene, dove si erano accampato questa mattina. Il post di Facebook dice che l'uomo era insieme a un gruppo di turisti che si sono accampati in un'area che non era "un campeggio designato".

Il ministero e la polizia stanno indagando sull'incidente per cercare di stabilire le modalità dell'incidente e se il gruppo fosse con una guida turistica. Nel post si legge inoltre: "Il ministero raccomanda ai nostri molto graditi turisti di essere sempre cauti e attenersi alle norme e ai regolamenti messi in atto per la loro sicurezza. Infine, desideriamo esprimere le nostre sincere condoglianze alla famiglia in lutto e agli amici del defunto."

La rete televisiva ABC riferisce che la regione del Kunene della Namibia ospita gli unici gruppi conosciuti di elefanti del deserto nel mondo. Sono leggermente più piccoli rispetto agli altri elefanti africani. La tragica notizia, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, arriva alcuni giorni dopo che due uomini provenienti dall'Australia sono deceduti dopo essere precipitati a 300 m da una scogliera durante un'impegnativa scalata sulla catena montuosa The Remarkables vicino a Queenstown in Nuova Zelanda.