Header Ads

Matteo Salvini torna in Puglia


BARI - Matteo Salvini torna in Puglia il prossimo fine settimana per la campagna elettorale della Lega per le regionali di settembre. Il tour toccherà le Province di Taranto, Lecce e Brindisi con decine di incontri in 48 ore tra aziende, comitati elettorali e piazze di località turistiche. Sono previste quattro manifestazioni pubbliche Venerdì alle 20.30 a Martina Franca; Sabato alle 19.30 a Gallipoli; Domenica alle 11.00 a Ceglie Messapica e alle 15.30 a Fasano.

“La Lega è il primo partito in Puglia - commenta Luigi D’Eramo, Segretario Regionale della Lega Puglia - e abbiamo la responsabilità di dimostrare con il massimo impegno che esiste una politica diversa e migliore fatta per la gente e tra la gente. Vogliamo offrire una classe dirigente nuova e alla quale i pugliesi non devono più rivolgersi con il cappello in mano per chiedere aiuti. Il Salento è stato devastato dalle politiche di Emiliano che hanno portato alla desertificazione sia in agricoltura che tra le attività produttive. In questi giorni ascolteremo cittadini ed imprenditori per creare con loro e per loro una nuova stagione di sviluppo e lavoro in Puglia con il modello di buon governo della Lega che in tante altre Regioni d’Italia ha dato grandi risultati”.

“Mentre ad Emiliano non resta che provare a costruire una campagna elettorale di ceto politico e clientele, cercando di scritturare centinaia di comparse come candidati per dimostrare il suo simil potere ormai in decadenza - dichiara Nuccio Altieri, candidato vicepresidente della regione - la Lega scende in piazza con il suo leader Matteo Salvini e le sue idee, per parlare alla gente comune, quella che ci chiede di poter vivere in una Puglia più efficiente, con ospedali dove non manchino i medici, con trasporti locali più moderni e una burocrazia meno pesante e più rispettosa del lavoro di imprenditori, commercianti e agricoltori. Lasciamo ad Emiliano il vecchio ceto politico con i suoi riti e le sue clientele, noi vogliamo dare alla Puglia un futuro di libertà, concretezza e capacità. Se i Pugliesi vogliono cambiare, la Lega è l’unica novità di questa campagna elettorale!”.