Header Ads

Regionali '20, Fitto rassicura: "Il centrodestra è compatto"



NICOLA ZUCCARO - "E' stata raggiunta una compattezza, vera e seria. Non è un'unità di facciata". A rassicurarlo in prima persona è stato Raffaele Fitto nella serata di sabato 12 settembre che ha visto sfilare sul palco allestito presso il Molo San Nicola in Bari i leader nazionali del centrodestra per sostenere, in vista delle elezioni regionali del 20 e del 21 settembre, la sua candidatura a Governatore della Puglia. Quanto affermato da Fitto non ha però trovato riscontro negli atteggiamenti di Lorenzo Cesa (Udc-Psi), Antonio Tajani (FI), di Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia) e di Matteo Salvini (Lega). 

Se c'è stata un'unità, lo è stato solo su richiesta dei fotoreporter che hanno richiesto a gran voce una foto di gruppo prima del comizio. Ma tra questo scatto fotografico e l'autoscatto finale sul palco, l'unità, agli occhi degli attenti osservatori del giornalismo scritto, è stata solo di circostanza. L'immagine di ciascun leader a debita distanza l'uno dall'altro e intento a coltivare il proprio orticello elettorale e di partito, ha evidenziato un atteggiamento diametralmente opposto a quanto affermato da Fitto. 

E se a questa rilevazione si aggiunge quel semplice "in bocca al lupo" pronunciato da Matteo Salvini nell'intervento conclusivo, permangono i dubbi sulla effettiva e reale compattezza del centrodestra nazionale prima e pugliese poi, tanto da rendere incerto l'esito finale dell'imminente consultazione elettorale.