Header Ads

Industria, Coldiretti: flop turismo


ROMA - A pesare sulla produzione industriale è il calo dei turisti stranieri con il taglio delle spese in ristoranti, negozi e souvenir che ha provocato il calo del 2% nel settore alimentare, un risultato peggiore degli altri comparti. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare i dati Istat sulla produzione industriale ad agosto dai quali emergono in generale segnali di recupero. 

A fare eccezione è l’industria alimentare fortemente segnata da una estate senza visitatori i stranieri per l’emergenza Covid che è costata 12 miliardi al sistema turistico nazionale per le mancate spese nell’alloggio, nello shopping e nell’alimentazione secondo l’analisi della Coldiretti su dati Bankitalia. Si stima che – conclude la Coldiretti - circa 1/3 della spesa delle vacanze dei turisti italiani e stranieri sia destinata al cibo.