Sanitaservice, i sindacati: "Ingiustificabili ritardi nelle internalizzazioni"

TARANTO - Gil Cisl Uil territoriali, in riferimento alla procedura di affidamento dei servizi Cup e Informatico unico aziendale, presso la Asl di Taranto hanno indirizzato una richiesta di incontro urgente al Presidente della Regione ed al Presidente della task force regionale, richiamando i contenuti delle linee guida adottate dalla stessa Regione in materia di organizzazione e gestione delle società in house delle aziende e degli enti del servizio sanitario pugliese.

Nella nota i sindacati prendono atto che, in virtù di tale adozione la Asl ionica, per ragioni di ordine economico e di stabilità del personale, ha già avviato le procedure di affidamento alla Società Sanità Service Asl Taranto dell’attività di gestione Centro unico di prenotazione (CUP) aziendale, nonché del servizio informativo aziendale e del correlato supporto tecnico operativo, ad eccezione delle attività di progettazione, implementazione e sviluppo software.

Cgil Cisl Uil, tuttavia - spiega la nota -, rilevano come nel corso di espletamento delle procedure siano insorte problematiche specifiche in ordine alla cessazione dei rapporti di lavoro in essere, intrattenuti con le Società Sincon ed Sds nella prospettiva del transito dei lavoratori alla Società in house a decorrere dall’1 novembre.

Da qui, pertanto - conclude la nota -, la richiesta di convocazione, a brevissimo, con tutte le parti istituzionali e datoriali interessate, compresa la Direzione generale della ASL di Taranto, perché siano definite le questioni insorte e si proceda alle relative internalizzazioni.

Posta un commento

0 Commenti