Header Ads

Operai Ilva invitano a vedere 'Svegliati amore mio': sospesi dal servizio


PIERO CHIMENTI -
 'Svegliati amore mio', interpretato da Sabrina Ferilli ed Ettore Bassi, trasmesso su Canale 5, tratta come tema la lotta di una madre nello scoprire che tra le possibili cause della malattia della figlia, la leucemia, possa essere legata alle emissioni delle polveri sottili della fabbrica 'Ghisal' in cui lavora anche il marito. 

Quanto basta per far tornare alla mente l'ex Ilva di Taranto e alle morti di tumore, soprattutto nel quartiere Tamburi. E' così che due operai della Arcelor Mittal di Taranto, del reparto acciaieria, rischierebbero il licenziamento per aver invitato tramite social la visione del telefilm, con un post accompagnato da parole molto dure nei confronti dell'azienda come 'vergogna' ed 'assassini'. 

Sulla questione è intervenuta ArcelorMittal, che ha motivato il suo provvedimento di sospensione cautelativa in quanto gli operai sui social avrebbero denigrato l'azienda con “espressioni gravemente lesive dell'immagine della reputazione aziendale, eccedenti il diritto di critica”. 

Accanto agli operai colpiti dal provvedimento disciplinare, si schierano oltre ai sindacati, che chiedono all'azienda di ritirare il provvedimento, anche il Comune di Taranto. Solidarietà è arrivata anche dai registi della fiction Simona Izzo e Ricky Tognazzi, che hanno espresso sul loro profilo Instagram solidarietà per i lavoratori di ArcelorMittal di Taranto.