Header Ads

Rapina finisce nel sangue: due banditi uccisi da gioielliere


PIERO CHIMENTI -
Rapina andata male per due rapinatori che sono stati freddati dai colpi di pistola del gioielliere di Grinzane Cavour, in provincia di Cuneo. Lo sfortunato protagonista della vicenda è il titolare della gioielleria Roggero che, già nel 2015, fu vittima della rapina e della violenza dei rapinatori insieme a moglie e figlia, che furono immobilizzate e chiuse in bagno. 

L'arrivo del 118 non ha potuto far nulla per i rapinatori stesi sul manto stradale, se non constatarne la morte, mentre i carabinieri cercano di fare luce sulla dinamica dei fatti, oltre a dare la caccia ad un presunto terzo complice che alcuni testimoni avrebbero visto fuggire in macchina. 

Tra i primi ad accorrere nel luogo dell'agguato è stato il sindaco della cittadina che, avvertiti i colpi di pistola, è sceso in strada: "Stavamo preparando i lavori del Consiglio comunale, quando abbiamo sentito gli spari in strada. Mi sono spaventato e sono sceso a controllare. La situazione è ancora confusa. So solo che è stata presa di mira una famiglia onesta e per bene, ora sotto choc. Che pochi anni fa era già stata presa di mira, aggredendo violentemente il titolare, moglie e figlia. Una scena che purtroppo si è ripetuta, ma questa volta i banditi erano armati".