Header Ads

Amici, Raffaele Renda si racconta: ''Dopo un momento buio della mia vita ho pensato di mollare la musica''

(Foto Ufficio Stampa)

E' stato uno dei cantanti protagonisti del talent show di Canale 5 ''Amici'' e adesso è pronto a lanciare il suo Ep d'esordio. Raffaele Renda, giovane cantautore calabrese, racconta al Giornale di Puglia la sua esperienza nella scuola di Amici e del periodo buio della sua vita, che lo ha portato a smettere di cantare.

Com'è stato questo viaggio nella scuola di Amici? 

È stata un’esperienza che mi ha lasciato molto. Sono una persona e un artista nuovo dopo Amici. Ho colto questa esperienza della vita per imparare molto e non lasciare nulla al caso, ogni situazione, ogni momento e persona mi è servita per trarne un insegnamento.

Di cosa ti occupavi prima?

Prima di entrare ad Amici ho cercato sempre di vivere di musica, quindi mi esibivo ovunque purché cantassi e mi sentissi a mio agio. Non ho mai pensato di fare altro al di fuori della musica, non c’è cosa più bella secondo me di avere la fortuna di fare il lavoro che più si ama.

Raccontaci del tuo nuovo singolo ''Il sole alle finestre''.

E' il mio sfogo dopo un momento buio della mia vita. Capita molto spesso di ritrovarsi in un punto di non ritorno dove tutto ti sembra buio e quasi vuoi mollare tutto, ma siamo noi padroni della nostra vita e del nostro destino quindi dobbiamo avere la forza di rialzarci e cercare di vedere la luce in fondo al tunnel anche quando ci sembra difficile vederla.

Cos'era successo? 

Dopo l'esperienza a Sanremo Young, ho vissuto una forte crisi e ho pensato di voler smettere di cantare. Ero demoralizzato e confuso, ma poi è arrivata l'occasione di rilanciarmi con Amici e, finalmente, ho ritrovato la fiducia in me stesso e la voglia di fare musica.



Mancano poche ore alla finalissima, chi vuoi che vinca? 

Faccio il tifo per tutti i ragazzi, ma spero vinca Giulia perché è una persona rara prima che una ballerina strepitosa, merita tanto.

Chi ti piacerebbe rivedere fuori dalla scuola?

Ho convissuto per sei mesi con delle persone sconosciute e mai avrei pensato di affezionarmi e instaurare dei rapporti veri con loro; li porterò sempre nel cuore, chi per una cosa, chi per un’altra. Sarà difficile rincontrarci tutti per gli impegni di ognuno di noi ma spero di rivedere alcuni di loro prima o poi perché già mi mancano.