Header Ads

Vaccini anti Covid: 29% pugliesi ad oggi con almeno una dose di vaccino


BARI - Sono 1.593.331 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00). “La copertura vaccinale in Puglia con una dose di vaccino anticovid – spiega l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, è del 29.1% (il dato nazionale è del 26,8%)”.

Nella categoria over 80 anni il dato pugliese è del 90,2% (Italia: 88,3%).

Tra i 70-79 enni in Puglia hanno ricevuto almeno una dose l’80% (in Italia, il 71,6%). Tra i 60-69 enni il 47% (Italia: 44,9%).

Per la fascia 59-50 anni le prenotazioni si aprono domani lunedì 10 maggio a partire dalle ore 14.00, gradualmente per età, tramite i canali del sito lapugliativaccina.regione.puglia.it , il numero verde 800713931 e le farmacie del servizio FarmaCUP.

“Abbiamo già raggiunto con la prima dose il 90% degli ultra 80enni ed l'80% degli ultra 70enni. In settimana la metà dei 60enni ed un quarto dei 50enni potrà aver avuto accesso alla vaccinazione. Non sprechiamo questo enorme lavoro – conclude l’assessore Lopalco - e manteniamo un atteggiamento di prudenza fino a che tutte le persone a rischio non abbiano ricevuto almeno una dose di vaccino. Manca davvero poco”.

ASL BARI

Fine settimana di vaccinazioni nella ASL Bari: sfiorate le 15mila vaccinazioni in un giorno. L’8 maggio i centri vaccinali della Asl Bari hanno effettuato 14.931 somministrazioni di cui 8.509 prime dosi per over 70 e 60-69enni e 6.422 richiami per le altre categorie prioritarie. Importante il contributo garantito dai medici di assistenza primaria con 6.291 somministrazioni (1.044 prime, 5.247 seconde) eseguite in studio, a domicilio o sedi ASL. Nella mattinata odierna, il direttore generale Antonio Sanguedolce si è recato negli Hub di Molfetta, Ruvo di Puglia e Terlizzi per incontrare gli operatori impegnati nelle vaccinazioni: “I numeri della campagna vaccinale – ha detto – stanno crescendo rapidamente grazie al lavoro encomiabile dei nostri medici, infermieri e amministrativi e alla grande sinergia con il mondo del volontariato e gli Enti locali: a tutti dobbiamo un ringraziamento particolarmente sentito”.


ASL BRINDISI

Sono circa 3.500 le dosi somministrate ieri nella Asl di Brindisi e tra queste 2.400 le vaccinazioni effettuate dai medici di medicina generale. Donato Monopoli, responsabile dell’Ufficio per la programmazione e il monitoraggio delle attività di medicina generale del distretto sociosanitario di Fasano, sottolinea che "i numeri raggiunti negli ultimi giorni sono stati possibili grazie anche al fondamentale apporto dei medici di medicina generale, che hanno mandato a regime il sistema messo a punto per vaccinare le categorie di loro competenza". "Il nostro sforzo iniziale – aggiunge Monopoli, che è anche segretario regionale della Fimmg, la Federazione italiana dei medici di medicina generale – è stato rivolto all'ottimizzazione dei tempi per riuscire a vaccinare il maggior numero possibile di pazienti: dopo i test iniziali mirati a perfezionare sistema, possiamo dire di ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti".

ASL BT

Più di 3800 le vaccinazioni fatte nella giornta di ieri. Oggi somministrazioni in corso in diversi hub del terriotorio: a Trani si è concluso il ciclo vaccinale dei malati rari e dei loro caregiver. In settimana saranno avviate le vaccinazioni dei caregiver dei pazienti trapiantati o in attesa di trapianto e dei dializzati. A Barletta continua la vaccinazione dei pazienti oncologici e oncoematologici. Sostenuta e costante la vaccinazione dei pazienti oncologici a cura dei medici di medicina generale.

ASL FOGGIA

Superato in provincia di Foggia il traguardo delle 250.000 somministrazioni di vaccino. Un risultato raggiunto grazie all'operato incessante dei punti vaccinali, degli hub e dei medici di medicina generale. Dall'avvio delle attività a questa mattina sono state somministrate, nel dettaglio, 253.918 dosi di vaccino. Di queste, 185.571 sono le prime dosi e 68.347 le seconde. Le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione sono 36.229; di queste, 30.082 hanno ricevuto anche la seconda dose. Inoltre, hanno ricevuto la prima dose di vaccino 40.182 persone estremamente vulnerabili; 15.836 caregivers/familiari conviventi; 48.515 persone di età compresa tra 70 e 79 anni; 54.326 persone di età compresa tra 60 e 69 anni. Importante il contributo offerto dai medici di medicina generale che, a questa mattina, hanno effettuato 60.940 somministrazioni. Ad oggi sono state vaccinate anche 15 donne in gravidanza. La giornata di ieri si è conclusa con 5.067 somministrazioni.

ASL LECCE

Record di vaccinazioni sabato 8 maggio in ASL Lecce: 10.301 le dosi somministrate ieri su un totale di 305.514 dosi inoculate finora. Rilevante il contributo dei medicina generale in ambulatorio, a domicilio e negli hub: 34579 le vaccinazioni effettuate finora. Si accelera per il completamento della vaccinazione degli over 80: sono 50591 gli over 80 ad aver ricevuto la prima dose e 38207 ad aver completato la vaccinazione. Grande il contributo dei centri comunali, in ordine di tempo allestiti ad Arnesano, San Pietro in Lama, Seclì, Minervino, Sanarica, Nociglia, Diso, Trepuzzi, Guagnano, Tricase, Ugento. Fino a martedì 11 maggio le persone di età compresa tra i 79 e i 70 anni - che non hanno ancora ricevuto la prima dose e che non hanno effettuato la prenotazione o hanno saltato l'appuntamento - possono accedere direttamente e senza prenotazione presso Il Punto vaccinale di popolazione del Distretto socio sanitario di riferimento. L'accesso diretto riguarda i cittadini nati entro il 31.12.1951.

ASL TARANTO

Anche nella ASL Taranto continuano le vaccinazioni Covid19. Il centro vaccinale di Grottaglie è stato attivo nella mattinata di oggi, registrando la somministrazione di 164 vaccini ad altrettanti utenti con età superiore ai 60 anni. Continuano poi le vaccinazioni presso il drive through allestito al centro commerciale alle porte di Taranto, attivo per tre fine settimana e dedicato alla somministrazione della seconda dose di vaccino agli insegnanti e al personale delle scuole dell'intera provincia. Le persone da vaccinare sono poco più di 12mila e la vaccinazione direttamente in auto permette di velocizzare le operazioni rispetto ai centri vaccinali classici. Ieri, infatti, sono state vaccinate oltre 1.500 persone mentre oggi, fino alle ore 16, erano 2.300 le persone vaccinate. L'hub resterà attivo fino alle 20 di oggi: le risorse messe a disposizione dalla ASL Taranto sono ingenti e, per evitare congestioni e lunghe attese, il personale scolastico è già stato suddiviso in giorni e fasce orarie.