Header Ads

1° trofeo Costa Ripagnola domani l'apertura allo stadio 'Scirea' di Bitritto

BARI - Si svolgerà domani, sabato 5 giugno, a partire dalle 10, allo stadio “G. Scirea” di Bitritto, casa dell’ASD Levante Bitritto e del settore giovanile della SSC Bari, la cerimonia d’apertura del “1° Trofeo Costa Ripagnola”, manifestazione sportiva promossa dal Comitato dipartimento Sport di Bari e l’APS “L’albero verde della vita”, che vedrà gareggiare atleti delle categorie juniores, dai 13 ai 17 anni, in sette discipline sportive: calcio, judo, tennis, pallavolo, pallacanestro, canottaggio e atletica.

La manifestazione, pensata per far ripartire lo sport dopo il periodo del covid con la speranza di aprirlo anche al pubblico, è patrocinata da CONI, dalla società Sport e Salute, FIDAL, FIJLKAM, FIC, dall’ente Opes Italia, Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, Assessorato allo Sport Comune di Bari, Università degli Studi di Bari e FIT Puglia.

Alla cerimonia saranno presenti l’assessore allo sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli, i presidenti delle commissioni consiliari Sport e Pari opportunità, Giuseppe Cascella e Silvia Russo Frattasi, il presidente regionale del Coni Angelo Giliberto, il consigliere comunale Salvatore Campanelli, la consigliera del Municipio II Loredana Battista e i sindaci dei comuni che hanno aderito all’iniziativa, nonché la rappresentativa della Nazionale italiana di Calcio in sedia a rotelle.

All’evento è prevista la sfilata degli atleti impegnati nelle gare, che avranno inizio da domenica 6 giugno, e di quelli che disputeranno le “Mini Olimpiadi metropolitane”, competizione non agonistica in programma prossimamente, e che vedrà il coinvolgimento di vari comuni della provincia barese.

Ai partecipanti, ai delegati dei comuni coinvolti e alle altre figure che hanno reso possibile la realizzazione della manifestazione, il sindaco della Città metropolitana Antonio Decaro consegnerà attestati di partecipazione e riconoscimento.

“Il mondo dello sport – ha dichiarato il presidente Cascella – a circa un anno di distanza dall’inizio della pandemia, si prepara alla ripartenza. Ed è un momento importante, in quanto l’assenza di attività sportive implica, soprattutto sui più giovani, conseguenze negative sia fisiche (a livello di sviluppo psicomotorio) che psicologiche, incidendo sulla socialità e sul benessere psicologico”.

La prima giornata del trofeo vedrà l’esibizione della Nazionale di Calcio in sedia a rotelle e del calciatore Donato Grande, protagonista durante la scorsa edizione del Festival di Sanremo di un ‘duetto’ con il giocatore del Milan Zlatan Ibrahimovic.

Se non desideri ricevere i nostri comunicati stampa puoi inviare una mail con oggetto "CANCELLAMI" e il tuo nome verrà eliminato dalla nostra mailing list.